Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo
Articoli filtrati per data: Agosto 2009 - FIN - Federazione Italiana Nuoto
E' morto ieri a Firenze, dove era nato il 24 novembre 1927, Alberto Cianchi. Sportivo praticante e poi dirigente, per oltre vent'anni è stato tra i principali animatori della Rari Nantes Florentia di cui, negli anni Ottanta, per più mandati, era stato anche presidente. Vicepresidente e Consigliere della Federazione italiana Nuoto dal 1982 al 1986, in questa veste fece parte della delegazione nazionale alle Olimpiadi di Los Angeles dell'84 come addetto alla pallanuoto. Per due mandati, a partire dal 1995, venne eletto consigliere comunale a Firenze, nelle file prima nel Pds e poi nei Ds, legando il suo impegno soprattutto alle questioni dello sport in città. Molti impegni anche nel volontariato: tra questi la presidenza dell'associazione Amici del Cuore. Tra gli ultimi incarichi ricoperti da Cianchi, morto dopo una breve malattia, la presidenza del Circolo Vie Nuove e la carica di consigliere del Mandela Forum. Oltre alla campagna lascia due figli, Lapo e Francesca, che insieme agli amici lo saluteranno domani pomeriggio nel corso di una cerimonia d'addio che si terrà alle ore 18 al Mandela Forum, con ingresso dal viale Malta. Sempre al Mandela la salma sarà esposta dalle 12 di stamattina. Il Presidente della Federazione Italiana Nuoto Paolo Barelli, il Segretario Generale Antonello Panza e l’intero Consiglio Federale partecipano commossi al dolore dei familiari ed amici.
Pubblicato in Federazione
Il Presidente della Federazione Italiana Nuoto Paolo Barelli, il Segretario Generale Antonello Panza, il Consiglio Federale e il Settore Pallanuoto partecipano al dolore del tecnico ed amico della pallanuoto Mino Cacace e dei suoi familiari, per la scomparsa della mamma.
Pubblicato in Federazione
Abbiamo trattenuto il respiro per 17 giorni e più. Festeggiato, recriminato, lavorato e tifato insieme, seguendo le gesta dei 2590 campioni di 183 Paesi che si sono contesi i titoli iridati al Complesso del Foro Italico di Roma e al Lido di Ostia.
Con questa sintetica rassegna stampa, l'Ufficio Stampa della Federazione Italiana Nuoto intende ripercorrere le tappe salienti della 13esima edizione dei Campionati del Mondo di nuoto, nuoto in acque libere, nuoto sincronizzato, tuffi e pallanuoto, e ringraziare tutti i colleghi e gli operatori della comunicazione che hanno reso memorabili le "infinite" giornate vissute insieme. Grazie. 
 
link alla mini rassegna stampa
Pubblicato in Federazione
Nuovo record italiano dei 1500 stile libero. Lo ha stabilito Federico Colbertaldo, quarto nella finale di questo pomeriggio, con il tempo di 14.48.28. Suo anche il precedente primato (14.50.59), ottenuto l'8 giugno 2008 a Roma. "Sono partito meglio del solito - ha commentato Colbertaldo - ho dovuto forzare ai 1000 per raggiungere il cinese Yang Sun. Ai 1400 metri lo avevo quasi raggiunto. Ho fatto una bella gara, il record italiano è un bel risultato anche se il quarto posto dispiace". Questi i passaggi: 27.72, 56.90, 1.26.20, 1.55.72, 2.25.25, 2.55.03, 3.24.74, 3.54.41, 4.24.25, 4.53.86, 5.23.66, 5.53.39, 6.23.29, 6.53.20, 7.22.95, 7.52.71, 8.22.48, 8.52.36, 9.22.11, 9.51.99, 10.21.91, 10.52.00, 11.22.06, 11.52.20, 12.22.12, 12.52.27, 13.22.18, 13.51.80, 14.20.49. Nella stessa gara Samuel Pizzetti si è classificato ottavo con 15.19.38. "Ieri in batteria avevo dato tutto. Oggi non mi sentivo molto in forma. Bisognerà capire il motivo".
Pubblicato in Federazione
Ultima giornata di gare dei XIII Mondiali di nuoto. Così gli azzurri nelle batterie del 8° giorno:
400 misti m
Luca Marin 4:12.66 - 7° qualificato in finale
Alessio Boggiatto 4:14.56 - 10°
400 misti f
Alessia Filippi 4:39.58 - 11ª
Francesca Segat 4:43.77 - 21ª
4x100 mista m
Catalano E. - Pizzini L. - Nalesso M. - Galenda C. 3:33.42 record italiano - 13ª
I commenti dei protagonisti.
Alessio Bogiatto: “sono andato troppo forte in partenza e questo si paga quando si nuota di mattina. Mi dispiace molto non essere entrato in finale”.
Luca Marin: “ho faticato molto. Sono abbastanza soddisfatto, anche perché sono stato poco bene. Stasera in finale sarà dura, ma sono qui per lottare e ce la metterò tutta”.
Francesca Segat: “è stata una gara estremamente faticosa, ma era l’ultima e volevo provare ancora l’ebbrezza di nuotare in questo meraviglioso stadio. Forse potevo fare meglio, ma sono soddisfatta perché il mio Mondiale è stato abbastanza positivo”.
Alessia Filippi: “stanotte non sono riuscita a dormine. Ce l’ho messa tutta, ma rimanere concentrati su più gare non è facile. 
Per me questo è stato un Mondiale strepitoso, pieno di momenti emozionanti”.
Enrico Catalano: “non sono soddisfatto, ho fatto una brutta gara. Mi aspettavo di fare meglio, ma non sono al massimo della forma”.
Luca Pizzini: “credevo di aver ottenuto un tempo migliore. Purtroppo sono arrivato troppo stanco agli ultimi metri”.
Mattia Nalesso: “ho migliorato il tempo fatto a Pechino. Sono abbastanza contento”.
Christian Galenda: “siamo entrati in acqua con la voglia di fare bene. Ci abbiamo creduto fino alla fine, ma gli altri sono andati veramente forte. Non ce l’abbiamo fatta, ma siamo riusciti a migliorare il nostro tempo. Sono contento anche perché è stata una delle mie migliori prestazioni in staffetta.”
 
 
 
 
 
Oggi pomeriggio le gare riprendono alle 18 con le finali dei 50 dorso m (Di Tora con il 7° tempo delle semifinali), dei 50 rana f, dei 400 misti m (Marin con il 7° tempo delle batterie), dei 50 stile libero f, dei 1500 stile libero m (Colbertaldo e Pizzetti rispettivamente con il 6° e l'8° tempo delle batterie), dei 400 misti f e della staffetta 4x100 misti m.
Pubblicato in Federazione
Nella finale degli 800 stile libero Alessia Filippi vince la medaglia di bronzo e stabilisce il nuovo record italiano con 8.17.21 (passaggi: 59.75,2.02.23, 3.04.85, 4.07.75, 5.10.68, 6.13.74 e 7.15.84). Suo anche il precedente primato (8.20.23), ottenuto a Pechino il 16 agosto 2008. "Sono molto felice - ha detto - mi sentivo un po' stanca ma ho tenuto duro. Ho cercato l'oro e ci ho creduto fino alla fine. Ho dato anima, cuore, testa. Ringrazio il pubblico, che mi ha dato una carica eccezionale. Non ho mai provato nella mia vita questi brividi e difficilmente li proverò di nuovo."
Pubblicato in Federazione
Penultima giornata di gare dei XIII Mondiali di nuoto. Così gli azzurri nelle batterie del 7° giorno:
 
50 stile libero f
Gigliola Tecchio 25.74 - 33ª
Cristina Chiuso 25.93 - 39ª
50 rana f
Roberta Panara 31.13 - 14ª qualificata in semifinale
Martina Carraro 31.98 - 37ª
50 dorso m
Mirco Di Tora 25.01 - 16° qualificato in semifinale
Enrico Catalano 25.10 record personale - 18°
4x100 mista
Gemo E. - Boggiatto C. - Bianchi I. - Letrari L. - squalificata per passaggio tra Bianchi e Letrari avvenuto in -0.11 centesimi.
1500 stile libero
Federico Colbertaldo 14.58.98 - 6° qualificato in finale
Samuel Pizzetti 15:00.70 record personale - 8° qualificato in finale

I commenti dei protagonisti. Gigliola Tecchio: "sono soddisfatta. Questa era la mia prima esperienza ad un mondiale e l'emozione si è fatta sentire". Cristina Chiuso: "mi dispiace. Mi ero preparata bene, ma ho avuto un po' di febbre questa settimana. Peccato perché il tempo di qualificazione era raggiungibile. Ho sbagliato la partenza e poi non sono riuscita a riprendere le altre". Martina Carraro: "non sono soddisfatta. Ho sbagliato l'arrivo. Forse l'emozione ha pesato troppo". Roberta Panara: "speravo di fare meglio già stamattina, ma ho rotto il ghiaccio e so di poter fare un tempo nella semifinale di oggi pomeriggio". Enrico Catalano: "ho migliorato il mio personale, ma non è bastato. Il livello era altissimo. Spero di rifarmi nella staffetta mista di domani mattina". Mirco Di Tora: "sono soddisfatto di essere entrato in semifinale, ma gli altri vanno tutti fortissimo. Ce la metterò tutta per migliorarmi". Federico Colbertaldo: "Ho fatto un tempo buono per entrare in finale, anche se non ho spinto al massimo perchè mi mancava il riferimento del russo Prilukov, che mi sono sorpreso di non vedere alla partenza. Ho buone sensazioni, lo sforzo non è stato eccessivo e ho ancora molto da avere ancora da dare in finale". Samuel Pizzetti: "Gli 800 stile mi sono serviti come esperienza, per capire come gestire la gara. Infatti oggi mi sono tenuto per i primi 300 metri e sono riuscito a chiudere abbastanza bene. Spero prima o poi di abbattere il muro dei 15 minuti. Comunque sono soddisfatto perché ho migliorato il mio personale. Sono soddisfatto che il mezzo fondo sia in crescita".
 
 
Oggi pomeriggio le gare riprendono alle 18 con le finali dei 50 farfalla f, dei 50 stile libero m, dei 200 dorso f, la semifinale dei 50 rana f (Panara con il 14° tempo delle batterie), la finale dei 100 farfalla m, le semifinali dei 50 stile libero f, dei 50 dorso m (Di Tora con il 16° posto delle batterie), le finali degli 800 stile libero f (Filippi con il 4° tempo delle semifinali) e della staffetta 4x100 mista f.
Pubblicato in Federazione
Nuovo record italiano dei 50 metri dorso maschili. Lo ha stabilito in semifinale Mirco Di Tora con 24.77, settimo tempo. Il precedente primato (24.99) era stato ottenuto dallo stesso Di Tora il 6 marzo di quest’anno a Riccione. “Sono molto contento – ha commentato l’azzurro – quella di domani sarà una bellissima finale”.
 
Pubblicato in Federazione
XIII Campionati del mondo. Roma 2009. Torneo di pallanuoto maschile.
Risultati delle finali
 
Finale 15-16: RSA-KAZ 6-5
Finale 13-14: BRA-MKD 16-15
Finale 11-12: CHN-ITA 7-14
Finale 9-10: MNE-AUS 8-7
Finale 7-8: ROU-CAN 9-6
Finale 5-6: HUN-GER 9-6
Finale 3-4: CRO-USA 8-6 
Finale 1-2: SRB-ESP ore 21
 
Classifica finale
 
3.Croazia
4.Usa
5.Ungheria
6.Germania
7.Romania
8.Canada
9.Montenegro
10.Australia
11.Italia
12.Cina
13.Brasile
14.Macedonia
15.Sudafrica
16.Kazakistan
Pubblicato in Federazione

Archivio notizie