Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo
Articoli filtrati per data: Luglio 2009 - FIN - Federazione Italiana Nuoto
XIII Campionati del mondo. Roma 2009. Torneo di pallanuoto femminile.
Risultati delle finali
 
Finale 15-16: UZB-RSA 16-9
Finale 13-14: BRA-KAZ 11-8
Finale 11-12: CHN-NZL 16-9
Finale 9-10: ITA-GER 12-3
Finale 7-8: HUN-SPA 11-6
Finale 5-6: NED-AUS 12-11
Finale 3-4: RUS-GRE 10-9 
Finale 1-2: CAN-USA 7-6
 
Classifica finale
1. USA
2. Canada
3. Russia
4. Grecia
5.Olanda
6.Australia
7.Ungheria
8.Spagna
9.Italia
10.Germania
11.Cina
12.Nuova Zelanda
13.Brasile
14.Kazakistan
15.Uzbekistan
16.Sudafrica
Pubblicato in Federazione
Sesta giornata di gare oggi ai XIII Mondiali di nuoto. Nelle batterie di questa mattina Silvia Di Pietro si è qualificata alla semifinale dei 50 farfalla con il record italiano di 25.84 (suo il precedente, 26.10 del 27 maggio a Pescara), la staffetta 4x200 stile libero maschile (Sciocchetti, Rosolino, Maglia, Lestingi) si è qualificata per la finale di oggi con l'ottavo tempo di 7.08.07 e Alessia Filippi si è qualificata per la finale di domani degli 800 stile libero con 8.24.03, quarto tempo.
 
I commenti dei protagonisti. Silvia Di Pietro: “Ho lavorato molto per andare forte e adesso mi godo il momento. La semifinale sarà dura, ma stamattina ho avuto ottime sensazioni in acqua, quindi sono fiduciosa”.
Cesare Sciocchetti: “Pensavo di fare un po’ meglio, ma sono contento così perché ho fatto il mio tempo e perché siamo riusciti ad entrare in finale”. Massimiliano Rosolino: Mi dispiace perché ho commesso un errore in partenza, però gli altri hanno fatto il loro dovere e la squadra ha funzionato bene”. Gianluca Maglia: “E' andata meglio del previsto. Dopo i 200 stile libero mi sentivo un po’ demoralizzato perché alla mia prima esperienza importante volevo fare meglio. Poi ho recuperato le motivazioni e oggi è andato tutto bene”. Damiano Lestingi: “Ho nuotato una bella frazione. Sono entrato in acqua per onorare al massimo l’Italia e credo di esserci riuscito”. Alessia Filippi: "Ho dovuto tenere il passo sin dall'inizio per non essere staccata dalle altre. In finale farò la mia gara. Sarà molto più difficile dei 1500 stile perché ci sono atlete molto forti. Io però sono determinata: voglio vincere anche questa!"
Pubblicato in Federazione
Quinta giornata di gare dei XIII Mondiali di nuoto. Così gli azzurri nelle batterie del 5° giorno:
 
200 dorso m
Damiano Lestingi 1:57.73 - 13° qualificato in semifinale
Sebastiano Ranfagni 1:57.75 record personale - 14° qualificato in semifinale
200 rana f
Ilaria Scarcella 2:24.20 - 9ª qualificata in semifinale
Chiara Boggiatto 2:26.74 - 18ª
200 rana m
Loris Facci 2:08.85 record italiano - 3° qualificato in semifinale
Edoardo Giorgetti 2:09.29 record cadetti e personale - 8° qualificato in semifinale
4x200 stile libero f
Spagnolo-Zoccari-Carpanese-Pellegrini - 8ª qualificata in finale
Parlano i protagonisti.
Damiano Lestingi: “sono andato bene sono soddisfatto del tempo, considerato anche che la mattina fatico sempre troppo. L’importante era entrare in semifinale e ho raggiunto l’obiettivo”.
Sebastiano Ranfagni: “meglio di così non avrei potuto fare. Prima della gara ero molto teso, ma poi in acqua sono riuscito a sciogliermi. Questo è un anno molto positivo per me, da incorniciare”.
Ilaria Scarcella: “volevo entrare in semifinale e ci sono riuscita. Sono soddisfatta del tempo che ho fatto, dei miei passaggi e del modo in cui ho affrontato la gara”.
Renata Spagnolo: “la gara non era facile da gestire. Nell’ultima vasca non c’ero proprio. Se farò la finale dovrò chiudere meglio la mia frazione”.
Flavia Zoccari: “ci ho messo tutta la volontà e l’impegno. Ho lavorato moltissimo per questo appuntamento”
Alice Carpanesi: “non potevo dare più di così, nei primi 50 metri ho tirato moltissimo. Sono contenta perché mi sono migliorata, ma ho sofferto un po’ la tensione”.
Federica Pellegrini: “credevo molto in questa staffetta. Io più di così non potevo fare ma l’ottavo tempo lascia un po’ di rammarico. Sarà dura prendere una medaglia, ma in finale tutto può accadere”.
Oggi pomeriggio le gare riprendono alle 18 con la semifinale dei 100 stile libero f, la finale dei 200 misti m, la semifinale dei 200 rana f (Scarcella con il nono tempo delle batterie), le finali dei 100 stile libero m, dei 200 farfalla f, la semifinale dei 200 rana m (Facci e Giorgetti rispettivamente con il terzo e l'ottavo tempo delle batterie), la finale dei 50 dorso f, la semifinale dei 200 dorso m (Lestingi e Ranfagni con rispettivamente il tredicesimo e il quattordicesimo tempo delle batterie) e la finale della staffetta 4x200 stile libero f (Italia con l'ottavo tempo delle batterie).
Pubblicato in Federazione
Nuovo primato nei 50 dorso femminile. A stabilirlo è stata Daniela Samulski che ha nuotato in semifinale con il tempo di 27.39. Nei 200 metri farfalla Michael Phelps ha stabilito il suo primo record del mondo a questi Campionati, chiudendo in 1.51.51. Con 26.67 Cameron Van Der Burgh ha abbassato il primato dei 50 metri rana.
Pubblicato in Federazione
Quarta giornata di gare dei XIII Mondiali di nuoto. Così gli azzurri nelle batterie del 4° giorno:
 
50 dorso f
Elena Gemo 28.27 - 13ª qualificata in semifinale
Laura Letrari 29.12 - 29ª
100 stile libero m
Filippo Magnini 48.23 - 13° qualificato in semifinale
Christian Galenda 48.62 - 21°
200 farfalla f
Caterina Giacchetti 2:07.84 - 13ª qualificata in semifinale
Francesca Segat 2:09.54 - 19ª
200 misti m
Alessio Boggiatto 1:58.81 - 10° qualificato in semifinale
Parlano i protagonisti.
Filippo Magnini: "Ho tenuto la situazione sotto controllo. Ho nuotato bene nei primi 50 metri, ho spinto dopo la virata e ho fatto la seconda vasca con un buon ritorno. Nella semifinale di oggi pomeriggio devo confermare i 24.5 del ritorno e migliorare il tempo dei primi 50, abbassandolo a 23: per accedere alla finale devo nuotare sotto i 48. Ho trovato Cielo e Bernand in grande forma".
Caterina Giacchetti: "I tempi sono impressionanti anche nelle batterie. Sono scesa in acqua dopo il record del mondo della Descenza e ho capito che se non davo il massimo non riuscivo ad entrare in semifinale. Ringrazio i tifosi per il grande supporto: oggi pomeriggio voglio far bene anche per loro".
Alessio Bogiatto: "Il mio obiettivo non era tanto migliorare il primato italiano quanto entrare in semifinale e l'ho raggiunto. Adesso per entrare in semifinale ci vogliono tempi che prima erano sufficienti per salire sul podio. Mi sento molto carico e ho buone speranze di entrare in finale."

Oggi pomeriggio le gare riprendono alle 18 con le semifinali dei 100 stile libero m (Magnini con il 13° tempo delle batterie), dei 50 dorso f (Gemo con il 13° tempo delle batterie), le finali dei 200 farfalla m, dei 200 stile libero f (Pellegrini con il 1° tempo delle semifinali), dei 50 rana m, le semifinali dei 200 farfalla f (Giacchetti con il 13° tempo delle batterie), dei 200 misti m (Boggiatto con il 10° tempo delle batterie) e la finale degli 800 stile libero m (Colbertaldo con il 3° tempo delle batterie).
Pubblicato in Federazione
Terza giornata di gare dei XIII Mondiali di nuoto. Così gli azzurri nelle batterie del 3° giorno:
 
50 rana m
Alessandro Terrin 27.20 record personale - 5° qualificato in semifinale
Filippo Magnini 27.59 - 23°
200 farfalla m
Francesco Vespe 1:57.16 - 21°
200 stile libero f
Federica Pellegrini 1:57.22 - 6ª qualificata in semifinale
Erica Buratto 2:00:08 - 23ª
800 stile libero m
Federico Colbertaldo 7:44.29 record europeo - 3° qualificato in finale
Samuel Pizzetti 7:59.67 - 16°
 
Oggi pomeriggio le gare riprendono alle 18 con le finali dei 200 stile libero m, dei 100 dorso f, le semifinali dei 50 rana m, le finali dei 1500 stile libero f (Filippi con il 4° tempo delle batterie), dei 100 dorso m, le semifinali dei 200 stile libero f (Pellegrini con il 6° tempo delle batterie), dei 200 farfalla m e la finale dei 100 rana f.
Pubblicato in Federazione
Decima giornata della pallanuoto. Quinta del torneo maschile. I risultati:
 
FINALE 15/16 POSTO
Sud Africa-Kazakistan 6-5
 
FINALE 13/14 POSTO
Brasile-Macedonia 16-15 d.t.r.
 
SEMIFINALI 9-12 POSTO
Cina-Montenegro 5-13
Italia-Australia 6-8
 
QUARTI DI FINALE
Ungheria-Serbia 9-10 d.t.s.
Usa-Germania 8-5
Croazia-Romania 7-5
Spagna-Canada 11-4
 
Prossimo turno - 30 luglio
 
FINALE 11-12 POSTO
ore 09.00 Cina-Italia
 
FINALE 9-10 POSTO
ore 10.20 Montenegro-Australia
 
SEMIFINALI 5-8 POSTO
ore 11.40 Ungheria-Romania
ore 15.30 Canada-Germania
 
SEMIFINALI 1-4 POSTO
ore 16.50 Serbia-Croazia
ore 21.00 Spagna-Usa
Pubblicato in Federazione
La terza giornata dei XIII Mondiali di nuoto a Roma si è aperta con il record italiano assoluto di Alessandro Terrin nei 50 rana con 27.20 migliorando il suo precedente di 27.22 che aveva ottenuto a Pescara il 29 giugno 2009 ai Giochi del Mediterraneo. Terrin si è qualificato per le semifinali di oggi pomeriggio con il quinto tempo. Nelle batterie dei 50 rana anche Filippo Magnini che ha ottenuto il 23° tempo di 27.59 (a un centesimo dal suo personale). "Va benissimo così - ha detto Terrin - è come volevo nuotare. Mi sono piaciuto anche a livello tecnico. Sono contento di aver nuotato nella stessa batteria con Van Der Burgh. La partenza è stata buona ma ho perso un po' negli ultimi metri. Di solito cominciavo con i 100 rana. Ho sentito la tensione. Questa sicuramente è tre le gare più difficili del mondiale. Cerco soddisfazioni per me e per il pubblico di Roma". "Volevo provare la vasca in questa mia prima gara individuale - ha commentato Magnini. In acqua stavo bene, ero sciolto. Il tempo della staffetta 4x100 stile libero mi conforta per le prossime staffette e per prova individuale dei 100, dove vedo in ottime condizioni il brasiliano Cielo".
Pubblicato in Federazione
Terza giornata di gare dedicate al nuoto, domani al Foro Italico, dove sono in svolgimento i XIII Mondiali di Roma. Questi gli azzurri in gara:
 
Filippo Magnini
50 rana - 15ª batteria
Alessandro Terrin
50 rana - 15ª batteria
Francesco Vespe
200 farfalla - 8ª batteria
Renata Fabiola Spagnolo
200 st.libero - 9ª batteria
Federica Pellegrini
200 st.libero - 10ª batteria
Federico Colbertaldo
800 st.libero - 4ª batteria
Samuel Pizzetti
800 st.libero - 4ª batteria
Alessia Filippi
1500 st.libero - finale 4ª tempo
Pubblicato in Federazione
Seconda giornata di gare per il nuoto. Così gli azzurri nelle batterie del 2° giorno:
 
100 dorso f
Valentina De Nardi 1:01.46 record personale - 21ª
Elena Gemo 1:01.10 - 19ª
200 stile libero m
Emiliano Brembilla 1:46.99 - 13° qualificato ma rinuncia alla semifinale
Gianluca Maglia 1:47.64 - 19°
100 rana f
Ilaria Scarcella 1:07.23 - 8ª qualificata in semifinale
Chiara Boggiatto 1:07.42 - 12ª qualificata in semifinale
100 dorso m
Mirco Di Tora 53.77 record italiano - 11° qualificato in semifinale
Damiano Lestingi 54.77 - 29°
1500 stile libero f
Alessia Filippi 16:04.43 - 4ª qualificata in finale
Martina Rita Caramignoli 16:33.40 record personale - 17ª
Parlano i protagonisti.
Ilaria Scarcella, sedici anni di Genova al suo primo mondiale. “Sono contenta della mia prestazione. Il tempo che ho fatto è quello mi aspettavo, però per arrivare in finale dovrò dare il massimo perché mi è sembrato che stamattina le altre non abbiano spinto tanto. Con Chiara Bogiatto ci siamo aiutate a vicenda perché l’ansia è cresciuta con l’avvicinarsi della gara”.
Alessia Filippi, beniamina del pubblico romano: “Sono abbastanza soddisfatta: la mia gara è stata in linea con l'obiettivo che mi ero prefissa. Domani punterò all’oro. Vedrete una nuova Filippi! Quest’anno ho lavorato molto sia sulla preparazione fisica che sul fattore psicologico. Sono migliorata tantissimo e ora sono una nuova persona, mentalmente libera”.
 
Oggi pomeriggio le gare riprendono alle 18 con la finale dei 100 rana m, la finale dei 100 farfalla f, le semifinali dei 100 dorso m (Di Tora con il record italiano e undicesimo tempo delle batterie), dei 100 rana f (Scarcella e Boggiatto con rispettivamente l'ottavo tempo e il dodicesimo tempo in batteria), la finale dei 50 farfalla m, le semifinali dei 100 dorso f, dei 200 stile libero m (Brembilla si è ritirato) e la finale dei 200 misti f.
Pubblicato in Federazione
Pagina 1 di 5

Archivio notizie