Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo
Articoli filtrati per data: Luglio 2008 - FIN - Federazione Italiana Nuoto
"Mi è bastato un solo saluto per capire che grande persona avevo davanti, mi è bastata una sola frase per capire chi era zio Peppe... "che te serve? Viè co me, ce penso io...". Il Presidente della Federazione Italiana Nuoto Paolo Barelli ha ricordato, parafrasando le parole di un messaggio di commiato, l'amico "Peppe" Sant, dirigente sportivo, da oltre trent'anni alfiere del nuoto laziale e nazionale, scomparso improvvisamente sabato scorso.
Stamattina, alla Basilica di San Lorenzo Fuori le Mura, al Verano, a Roma, sono stati celebrati i funerali di Giuseppe Sant, "un piccolo grande uomo che con i suoi insegnamenti, la sua dedizione, la sua disponibilità, ironia e saggezza popolare era diventato una presenza irrinunciabile al suo "Stadio del Nuoto", a bordo vasca, nell'organizzazione degli eventi nazionali, assoluti e giovanili - ha continuato il Presidente Barelli - "Peppe" era per molti di noi un padre, un fratello, un esempio. Sarà ricordato come un modello per le generazioni di atleti, tecnici e dirigenti che hanno avuto la fortuna di conoscerlo e che non lo dimenticheranno mai".
Più di duemila persone, tra atleti, tecnici, dirigenti, amici e semplici conoscenti giunti a Roma da tutt'Italia, hanno partecipato alle esequie, a testimonianza del grande affetto che l'intero movimento natatorio nutre per un uomo che si è sempre confrontato con rispetto e solidarietà.
Giuseppe Sant era il Vice Presidente del Comitato Regionale Laziale della FIN da vent'anni, dell'Aurelia Nuoto dalla sua fondazione che risale al 1976 e dirigente della FINPlus, era stato dirigente accompagnatore delle Nazionali giovanili di nuoto fino a due anni orsono e già della Lazio Nuoto del Presidente Renzo Nostini e continuava ad essere un punto di riferimento per tutte le generazioni di atleti che ha cresciuto con professionalità ed elevata umanità. Conosciuto in Italia e all'Estero, Sant continuava a collaborare all'organizzazione dei Campionati Nazionali di Nuoto Assoluti e stava contribuendo a riportare all'antico splendore lo "Stadio del Nuoto" in vista dei Mondiali di Roma 2009.
La Federazione Italiana Nuoto piange la Sua scomparsa e si stringe in un commosso e caloroso abbraccio alla moglie Anna, ai figli Stefano ed Eleonora, e ai nipoti.
Pubblicato in Federazione
I funerali dell'amico "Peppe" Sant saranno celebrati giovedì 31 luglio alle ore 10.30 presso la Basilica di San Lorenzo Fuori le Mura (Verano), a Roma. Alle ore 8.30 sarà allestita la camera ardente presso l’Istituto di Medicina Legale.
Gli Uffici della Federazione Italiana Nuoto si fermeranno per lutto dalle 10.30 alle 11.30.
Pubblicato in Federazione
Alle 11.50 il Sindaco di Roma Gianni Alemanno ha dato il via ufficiale al countdown che ricorderà alla capitale i giorni che mancano all'inizio dei Mondiali di nuoto, pallanuoto, tuffi, sincronizzato e nuoto in acque libere che si svolgeranno a Roma e Ostia Lido dal 18 luglio al 2 agosto 2009. "I Mondiali di nuoto sono un evento importante per Roma. Avremo gli occhi di tutto il mondo addosso, è un evento al quale dovremo prepararci al meglio anche se non abbiamo molto tempo", ha detto Alemanno nella cerimonia di questa mattina ai Fori Imperiali. Il Presidente della Federazione Italiana Nuoto, Paolo Barelli, ha espresso soddisfazione per il supporto delle autorità locali e ha auspicato che "questo Mondiale non sia un Mondiale usa e getta. Spero che lasci il segno con un'impiantistica natatoria rinnovata. Ci auguriamo di poter regalare importanti risultati".
Pubblicato in Federazione
Il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, riceverà in udienza la Squadra Italiana in partenza per i Giochi Olimpici e Paralimpici di Pechino 2008. Il ricevimentosi svolgerà oggi al Palazzo del Quirinale, con inizio alle 17.25. All’udienza prenderà parte una folta rappresentanza di atlete e atleti azzurri, tecnici e dirigenti, guidati dal Presidente del CONI, Giovanni Petrucci, e dal Segretario Generale e Capo Missione ai Giochi Olimpici, Raffaele Pagnozzi. In rappresentanza della FIN, il Presidente Paolo Barelli, il Segretario Generale Antonello Panza, gli azzurri del nuoto Romina Armellini, Marco Belotti, Paolo Bossini, Nicola Cassio, Cristina Chiuso, Erika Ferraioli, Alessia Filippi, Damiano Lestingi, Alessandro Terrin, Mattia Aversa; gli azzurri dei tuffi Noemi Batki, Tania Cagnotto, Francesca Dallapè, Francesco Dell'Uomo, Maria Marconi, Nicola Marconi, Tommaso Marconi, Valentina Marocchi; le azzurre del sincro Beatrice Adelizzi e Giulia Lapi; gli azzurri del nuoto in acque libere Valerio Cleri e Martina Grimaldi; i Commissari Tecnici Alberto Castagnetti, Giorgio Cagnotto, Laura De Renzis, Massimo Giuliani.
Nel corso della cerimonia, che si svolgerà nei Giardini del Quirinale e sarà trasmessa in diretta su Rai 2, con inizio alle 17.25, il Capo dello Stato consegnerà la bandiera italiana all’atleta azzurro, Antonio Rossi, ufficialmente designato quale portabandiera dell’Italia per Pechino 2008.
 
Vai al comunicato del Coni
Pubblicato in Federazione

Archivio notizie