Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo
Articoli filtrati per data: Settembre 2004 - FIN - Federazione Italiana Nuoto
"Grazie a voi mi sono sentito fiero di essere italiano". Con queste parole il Presidente della Repubblica, Carlo Azeglio Ciampi, ha accolto i medagliati olimpici al Quirinale. "Prima della vostra partenza vi ho consegnato il tricolore sicuro che lo avreste onorato e così è stato - ha continuato il Capo dello Stato - Questa bandiera (ora adornata dalle firme dei medagliati ad Atene, ndr) sarà conservata qui, al Quirinale, accanto a quella di Sydney 2000".
Terminata la consegna delle onorificenze, le pallanotiste del Setterosa hanno donato a Ciampi la calottina bianca, simbolo della Nazionale Campionessa Olimpica.
Pubblicato in Federazione
Il Presidente Paolo Barelli, il Vice Presidente Lorenzo Ravina, il Direttore Sportivo Gianfranco Saini e il Presidente della Commissione Tecnica della Pallanuoto della FINA Gianni Lonzi rappresenteranno a Londra la Federazione Italiana Nuoto al Congresso LEN (Ligue Européenne de Natation), in programma da stasera a domenica.
Oggi, alle 16, è in programma la riunione sulla World League maschile e femminile della prossima stagione, mentre alle 19 si svolgerà la riunione del nuoto in acque libere.
Domani dalle 10 alle 13 saranno stilati i calendari internazionali di tutte le discipline per la prossima stagione agonistica e alle 16 è in programma la riunione di tutte le federazioni di pallanuoto.
Domenica, infine, si svolgerà il Congresso Len che definirà le cariche per il quadriennio 2005-2008; a seguire, alle 15, saranno elette le commissioni tecniche del bureau.
Pubblicato in Federazione
Venerdì 8 ottobre, alle 11, presso la Sala Baroncini delle Assicurazioni Generali, a Trieste, è in programma il Convegno “Nuoto e Scienze dello Sport".
La sessione di studio e approfondimento è organizzata dai Dipartimenti di Psicologia e di Scienze Biomediche dell'Università di Trieste, in collaborazione con la Scuola Regionale dello Sport del CONI del Friuli Venezia Giulia, con il contributo della Regione Friuli Venezia Giulia e con la sponsorizzazione delle Assicurazioni Generali Spa e di altri sostenitori privati.
Al Convegno parteciperanno illustri studiosi nell’ambito della medicina, della fisiologia e della psicologia, nonché noti esperti dello sport ed atleti della nostra squadra nazionale. Tra loro il Professor Marco Bonifazi, Presidente della Commissione Medico Scientifica della Federazione Italiana Nuoto e docente alla Facoltà di Medicina e Chirurgia dell'Università di Siena, che illustrerà le problematiche inerenti gli "Effetti dell'allenamento sul cortisolo plasmatico dei nuotatori", e il dott. Stefano Nurra della FIN che illustrerà "L'utilizzo della tecnologia nel nuoto".

Clicca qui per maggiori informazioni
Pubblicato in Federazione
Il Presidente della Federazione Italiana Nuoto Paolo Barelli, la pallanotista olimpionica Tania Di Mario e l'argento nei 200 stile libero Federica Pellegrini hanno partecipato questa mattina all'apertura dell'anno scolastico, al Vittoriano, a Roma.
Il momento più intenso della celebrazione è stato il discorso del Presidente della Repubblica Italiana Carlo Azeglio Ciampi, arrivato alle 11 accompagnato dal Ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca Scientifica Letizia Moratti, dal Ministro della Difesa Antonio Martino, dal Ministro delle Politiche Comunitarie Rocco Buttiglione e dal Presidente della Regione Lazio Francesco Storace.
Il Presidente Ciampi ha ricordato con un minuto di silenzio le vittime all'apertura dell'anno scolastico di Beslan: "Una strage di innocenti con cui i terroristi hanno voluto offendere nel modo più crudele e barbaro la sacralità della vita, umiliando e uccidendo soprattutto bambini e colpendo due istituzioni base del vivere sociale: la famiglia, la scuola"; poi ha rivolto riflessioni sul rapimento di Simona Pari e Simona Torretta a Bagdad: "Attendiamo con trepidazione che vengano restituite all'amore delle loro famiglie. Facciamo risuonare tutti insieme la voce della nostra speranza: liberatele, liberatele"; quindi sulla scuola: "Che è stata ed è il cuore pulsante dello Stato, della Nazione, che con essa si è rafforzata, è cresciuta, è maturata nei dedenni. La scuola ha saputo unire tutti gli italiani, educarli all'amor di Patria, alla democrazia. Ha saputo dar loro l'orgoglio di migliorarsi in virtù e conoscenza", e sulle Olimpiadi: "Le vittorie olimpiche dei nostri ragazzi ci hanno dato esempio evidente che competere è possibile anche quando i concorrenti diventano sempre più numerosi. Ho ancora vivo il ricordo della straordinaria emozione della cerimonia d'apertura dei Giochi olimpici di Atene. Il cammino della coscienza occidentale attraverso i secoli è stato raccontato combinando la suggestione della tradizione classica con le più moderne tecnologie. Le Olimpiadi di Atene hanno dato espressione alla volontà di pace da parte di giovani di 202 paesi, che hanno sfilato insieme e gareggiato nei luoghi dove è nata la civiltà europea".
Poco dopo Fabrizio Frizzi, conduttore della giornata dedicata alla scuola, in diretta su Raiuno col titolo "Tutti a scuola", ha richiamato l'attenzione su Federica Pellegrini e Tania Di Mario, sedute tra le prime file vicino al Presidente Paolo Barelli. "Ancora non mi sono abituata alle attenzioni dei media e della gente - ha detto la Pellegrini, la più giovane medagliata italiana della storia delle Olimpiadi - L'argento è arrivato grazie a tantissimi sacrifici. Nuotavo prima e dopo la scuola. Conciliare lo sport con la scuola non è stato facile. Desidero ringraziare i professori e il preside che mi sono stati vicini aiutandomi molto", e domani si torna a scuola, al terzo liceo scientifico: "Già, domani si ricomincia - continua la 16enne nuotatrice - Sono stata definita una persona abbastanza fredda, è vero, ma solo prima delle gare perché mi isolo dagli altri. Tornerò tra i banchi con la stessa grinta che ho in piscina".
Grandi applausi anche per la pallanotista olimpionica Tania Di Mario, capocannoniere ad Atene. "Siamo soddisfatte, contente, che l'Italia ci abbia guardato e si sia appassionata al nostro sport. Speriamo che la pallanuoto femminile venga guardata più spesso e che la gente non si dimentichi di noi. L'oro olimpico rappresenta la ciliegina sulla torta dopo anni di tanti successi (due mondiali e quattro europei, ndr). Non vincere sarebbe stato per alcune un'occasione persa, per altre irripetibile. Siamo state brave, fortunate e caparbie".
Buon anno scolastico a tutti.
Pubblicato in Federazione
Il Commissario Tecnico della Nazionale femminile di pallanuoto, medaglia d'oro ai Giochi Olimpici di Atene 2004, Pierluigi Formiconi, sarà ospite di Marco Mazzocchi domenica sera alla "Domenica Sportiva", in programma su RaiUno dalle 22.35.
Pubblicato in Federazione
Le Campionesse Olimpiche del Setterosa Manuela Zanchi e Silvia Bosurgi e la staffetta 4x200 stile libero di bronzo rappresentata da Emiliano Brembilla, Simone Cercato e Filippo Magnini saranno ospiti di Simona Ventura domenica pomeriggio a "Quelli che il calcio", in programma su RaiDue a partire dalle 14.55. 
Pubblicato in Federazione

Archivio notizie