Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo
Articoli filtrati per data: Agosto 2003 - FIN - Federazione Italiana Nuoto
Il Consiglio dei Ministri ha approvato un decreto legislativo in materia di occupazione e mercato del lavoro con un emendamento, presentato dal Presidente della Federazione Italiana Nuoto, Paolo Barelli, che agevola le Società Sportive Dilettantistiche. Dopo l'approvazione il Presidente Barelli, che è anche componente della Commissione Lavoro del Senato, ha informato tutti i Presidenti delle Società attraverso una lettera, il cui testo è il seguente:
"Caro Presidente,
ancora una volta Ti porto a conoscenza di un’importante iniziativa legislativa che è stata approvata dal Consiglio dei Ministri e che, grazie ad un emendamento da me presentato quale componente della Commissione Lavoro del Senato, consentirà alle Società Sportive Dilettantistiche di poter continuare ad avere rapporti di lavoro usufruendo dei contratti di collaborazione coordinata e continuativa, invece di passare ai nuovi contratti a progetto.
Infatti, nell’ambito dello schema di Decreto legislativo, emanato ai sensi degli artt. da 1 a 7 della Legge 23 febbraio 2003, n. 30, recante delega al Governo in materia di occupazione e mercato del lavoro, all’articolo 61, comma 3, è stata inserita, su mia proposta, un’importante norma  che agevola le oltre 100 mila Società Sportive Dilettantistiche, già facilitate dalla Finanziaria 2003.
Il nuovo dispositivo dell’articolo, intitolato “Tipologie contrattuali a progetto e occasionali”, è stato così modificato: “Sono escluse dal campo di applicazione del presente capo (omissis) i rapporti e le attività di collaborazione coordinata e continuativa comunque rese e utilizzate ai fini istituzionali in favore delle associazioni e società sportive dilettantistiche affiliate alle federazioni sportive nazionali, alle discipline sportive associate e agli enti di promozione sportiva riconosciuti dal C.O.N.I., come individuate e disciplinate dall’articolo 90 della Legge 27 dicembre 2002, n.289”.
Ho ritenuto doveroso darTene immediata comunicazione perché si tratta di un fondamentale nei confronti del settore sportivo, ritenuto essenziale per la crescita e la promozione della persona e per un più generale progresso culturale dell’intero Paese.
In questo modo le nostre Società Sportive, punto di riferimento continuo e costante dell’intero movimento natatorio nazionale, potranno così beneficiare di tali significative agevolazioni, da tutti attese e auspicate.
Al piacere di poterTi incontrare personalmente, mi è gradita l’occasione di inviarTi unitamente ai miei più cordiali saluti anche gli auguri di Buone Vacanze. Paolo Barelli".
 
Pubblicato in Federazione

Archivio notizie