Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo
Giovedì, 12 Marzo 2015

Prot. Civile. Sabatini e Andreana in Consulta

Mercoledì si è riunita la Consulta nazionale del volontariato di protezione civile nella sua nuova composizione. Il Decreto del Capo del Dipartimento della Protezione Civile del 21 ottobre scorso infatti ha riconosciuto l’organo – istituito dal decreto del Consiglio dei Ministri del 25 gennaio 2008 – con la nomina di nuovi componenti che provvederanno a dotarsi di un nuovo regolamento.

La riorganizzazione della Consulta Nazionale risponde all'esigenza di una più incisiva rappresentanza del volontariato di protezione civile all'interno del Servizio nazionale, tema che è stato affrontato durante gli Stati Generali del Volontariato di Protezione Civile del 2012. Durante l’incontro fu sottolineata l’importanza di una rappresentanza vera ed efficace – a livello nazionale - che possa rendere protagonista tutto il mondo del volontariato, dalle associazioni nazionali alle realtà locali, fino ai gruppi comunali di protezione civile.

Inoltre la nuova Consulta recepisce le novità introdotte dalla Direttiva del 9 novembre 2012, che ha riformato l’elenco nazionale a cui le organizzazioni di volontariato devono essere iscritte per operare. L’elenco nazionale è, oggi, costituito da un elenco centrale e da elenchi territoriali. I due elenchi valorizzano e definiscono il volontariato nelle sue diverse forme: associazioni nazionali e realtà locali. Nell’elenco centrale sono iscritte le organizzazioni che assicurano una operatività di rilievo nazionale, tra cui la Federazione Italiana Nuoto, selezionate sia sulla base della loro dimensione e diffusione territoriale, sia sulla specializzazione operativa. Nella Consulta Nazionale sono rappresentate tutte le organizzazioni iscritte nell’elenco centrale alla data del provvedimento (ottobre 2014) di ricostituzione della Consulta stessa. Le organizzazioni iscritte successivamente parteciperanno ai lavori in qualità di osservatori fino al prossimo aggiornamento del provvedimento, che avverrà periodicamente.
In questo contesto la prima sfida della rinnovata Consulta è proprio l’avvio di un confronto anche con il mondo delle associazioni locali e dei gruppi comunali iscritti negli elenchi territoriali.

Partecipano alla nuova Consulta:
- 33 componenti permanenti appartenenti a strutture nazionali di coordinamento di organizzazioni costituite secondo la legge n.266/1991 e diffuse in più Regioni e a strutture nazionali di coordinamento delle organizzazioni di altra natura a prevalente componente volontaria. La Federnuoto è rappresentata dal prof. Alessandro Sabatini; supplente il prof. Giuseppe Andreana.
- 6 componenti integrativi appartenenti a organizzazioni prive di articolazione regionale, ma in grado di svolgere funzioni specifiche ritenute dal Dipartimento della Protezione Civile di particolare rilevanza e interesse nazionale.

Oltre la nomina del Presidente e del Vice Presidente il Decreto del Capo Dipartimento del 21 ottobre prevede l’elezione di un Consiglio Esecutivo che potrà garantire un confronto più frequente su questioni e aspetti strettamente operativi, secondo quanto indicato e concordato dalla Consulta.

Consulta il Decreto di nomina

Archivio notizie