Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo
Articoli filtrati per data: Giugno 2015 - FIN - Federazione Italiana Nuoto

Dal 3 al 14 luglio a Gwangju, in Corea, è in programma la ventottesima edizione dei Giochi Mondiali Universitari. La Federazione Italiana Nuoto partecipa con le squadre di nuoto, pallanuoto maschile e femminile, nuoto di fondo e tuffi. Di seguito i convocati, il collegamento al sito ufficiale e il programma gare. Le squadre di pallanuoto maschile e tuffi sono partite domenica, la squadra di pallanuoto femminile parte oggi e quella di nuoto martedì. Si comincia giovedì 2 luglio con il torneo di pallanuoto che apre il programma delle discipline acquatiche: gli azzurrini guidati da Alessandro Duspiva affrontano l'Ungheria alle 12.30 locali (le 05.30 italiane); le azzurrine di Marco Capanna, invece, iniziano a giocare venerdì 3 luglio con la Francia alle 10.30 locali (le 03.30 italiane). La città di Gwangju è sette ore avanti rispetto all'Italia.   

Nuoto – partenza da Roma il 30 giugno – gare dal 4 al 10 luglio
Maschi (19). Lorenzo Antonelli (Larus Nuoto), Marco Belotti (Forestale/CC Aniene), Flavio Bizzarri (Forestale/Larus Nuoto), Jonathan Boffa (CC Aniene), Christopher Ciccarese (Fiamme Oro/CC Aniene), Piero Codia (Esercito/CC Aniene), Daniele D’Angelo (CC Aniene), Mattia Dall’Aglio (Imolanuoto), Matteo Furlan (Marina Militare/Team Veneto), Giorgio Gaetani (Larus Nuoto), Giuseppe Guttuso (Promogest Cagliari), Damiano Lestingi (CC Aniene), Gianluca Maglia (Fiamme Gialle/Poseidon), Matteo Milli (CC Aniene), Francesco Pavone (Esercito/Andrea Doria), Matteo Pelizzari (CC Aniene), Stefano Pizzamiglio (Fiamme Oro/Azzurra 91), Luca Pizzini (Carabinieri/IC Bentegodi) e Andrea Toniato (Fiamme Gialle/Team Veneto).
Femmine (18). Arianna Barbieri (Fiamme Gialle/Azzurra 91), Martina Caramignoli (Fiamme Oro/Aurelia Nuoto), Martina Carraio (Azzurra 91), Stefania Cartapani (Team Lombardia), Martina De Memme (Esercito/Nuoto Livorno), Elena Di Liddo (CC Aniene), Francesca Fangio (Team Lombardia), Giada Galizi (Aurelia Nuoto), Ludovica Leoni (Gestisport Coop), Laura Letrari (Esercito/Bolzano Nuoto), Alice Nesti (Esercito/Nuotatori Pistoiesi), Agaia Pezzato (Team Veneto), Stefania Pirozzi (Fiamme Oro/CC Napoli), Alessia Polieri (Fiamme Gialle/Imolanuoto), Ilaria Raimondi (CC Aniene), Ilaria Scarcella (CC Aniene), Luisa Trombetti (Fiamme Oro/RN Torino) e Carlotta Zofkova (Forestale/Imolanuoto).
Staff: team leader Stefano Rubaudo, tecnico federale Tamas Gyertyanffy, tecnici Alessandro D’Alessandro, Christian Galenda, Andrea Grassini, Alessandro Mencarelli e Antonino Spagnolo.

Nuoto di fondo – partenza da Roma il 30 giugno e 6 luglio – gara 11 luglio (10 km) 
Maschi (2). Matteo Furlan (Marina Militare/Team Veneto) e Mario Sanzullo (Fiamme Oro Napoli/CC Napoli).
Femmine (2). Ilaria Raimondi (CC Aniene) e Arianna Bridi (Esercito/RN Trento).
Dirigente Stefano Rubaudo.
Gli atleti Sanzullo e Bridi raggiungeranno i compagni il 6 luglio.

Pallanuoto maschile – partenza da Roma il 28 giugno – torneo dal 2 al 14 luglio 
Atleti (13). Luca Marziali, Giacomo Lanzoni e Metto Gitto (Carpisa Yamamay Acquachiara), Paolo Oliva (Como Nuoto), Cristiano Mirarchi (Vis Nova Roma Pallanuoto), Umberto Esposito (CC Napoli), Gianluigi Foglio e Vincenzo Dolce (CN Posillipo), Luca Damonte (Carisa Savona), Alessandro Nora e Lorenzo Bruni (AN Brescia), Francesco Coppoli (RN Florentia) e Lorenzo Vespa (Lazio Nuoto).
Staff. Tecnico Alessandro Duspiva e assistente Arnaldo Castelli. Arbitro al seguito Fabio Brasiliano.

Pallanuoto femminile – partenza da Roma il 29 giugno - torneo dal 2 al 13 luglio
Atlete (13). Federica Eugenia Lava (Rapallo Pallanuoto), Carola Falconi e Giualia Viacava (RN Bogliasco), Carla Carrega (Mediterranea Imperia), Laura Repetto, Gloria Giachi e Giuditta Galardi (Prato Waterpolo), Veronica Mirarchi (SIS Roma), Roberta Grillo e Sofia Paola Lombardo (Orizzonte Catania), Alessia Morvillo e Ursula Gitto (Despar Messina) e Agnese D'Amico (Cosenza Pallanuoto).
Staff. Tecnico Marco Capanna e assistente Mirko Pace. Arbitro al seguito Stefano Pinato.

Tuffi - partenza da Roma il 28 giugno – gare dal 3 al 9 luglio
Atleti (3). Gabriele Auber (Marina Militare/Trieste Tuffi), Andreas Nader Billi (Carabinieri/Carlo Dibiasi) e Laura Bilotta (Fiamme Oro Roma/Tubisider Cosenza).
Staff. Tecnico Nicola Marconi. Giudice al seguito Marco Valerio Palazzo.

Il sito ufficiale di Gwangju 2015

Pubblicato in News Federazione

La Federnuoto condivide la soddisfazione dell'amico Andrea Staccioli (Insidefoto / Deepbluemedia) che giovedì, a Narbonne, in occasione del Festival Sportfolio - festival internazionale di fotografia sportiva - ha ricevuto la medaglia come secondo classificato della categoria Portrait. Protagonista della foto (qui sotto) l'azzurra Stefania Pirozzi.

staccioli

Pubblicato in News Federazione

Conferenza stampa di presentazione del 52esimo Trofeo Settecolli Clear / Internazionali di Nuoto questa mattina al Circolo del Tennis del Foro Italico. La rassegna, in programma allo Stadio del Nuoto da venerdì 12 a domenica 14 giugno, sarà arricchita dal primo Fina Test Event del sincronizzato misto e da un quadrangolare di pallanuoto a cui prenderanno parte il Settebello, vice campione olimpico e bronzo europeo, la Croazia, campione olimpico e bronzo mondiale, l’Ungheria, campione del mondo e vice campione europeo, e gli Stati Uniti.
Paolo Barelli, presidente della Federnuoto, ha espresso piena soddisfazione per una rassegna in costante crescita: “Sarà un’edizione all’altezza dei grandi campioni che saranno presenti da venerdì allo Stadio del Nuoto. Il Settecolli è una tappa importante ma come spesso capita di passaggio, perché tutti gli atleti sono proiettati ai mondiali di Kazan; per alcuni di essi – ha spiegato il presidente della Fin - rappresenta l’opportunità, una delle ultime, di strappare il tempo di qualificazione alla rassegna iridata. Il quadrangolare di pallanuoto assume una rilevanza significativa perché, oltre alla partecipazione di quattro eccellenze di questo sport, è l’ultimo test in vista della World League che si disputerà a Bergamo e che metterà in palio il primo pass olimpico. Non meno importante, infine, sarà l’esibizione del duo misto del sincro: specialità emergente e che da quest’anno è inserita nel programma dei mondiali”.
Indicazioni importanti dal Settecolli sono attese da Cesare Butini, ct della nazionale di nuoto: “Ci aspettiamo di dare spettacolo: d’altronde la starting list è di primissimo livello con circa 700 atleti, per 2000 presenze gara, in rappresentanza di 36 Paesi. Per noi si tratta una delle ultime possibilità per completare la selezione che parteciperà ai mondiali di Kazan a fine luglio”.
Protagonista della conferenza stampa anche Alessandro Campagna, commissario tecnico del Settebello, il quale ha sottolineato come abbia voluto lui stesso “un torneo così competitivo per testare la condizione atletica della squadra e per far approcciare al meglio la World League”. “Mi aspetto che ci sia grande pubblico, d’altronde il Settebello - ha proseguito Campagna - richiama sempre il tifo delle grande occasioni e questa squadra, che dal 2010 è sempre arrivata tra le prime quattro in tutte le competizioni internazionali, merita sostegno in ogni circostanza”.
La FINA – Federazione Mondiale – ha introdotto il duo misto di nuoto sincronizzato. Le prime medaglie saranno assegnate proprio a Kazan e l’Italia vi parteciperà con Giorgio Minisini che sarà affiancato da Manila Flamini nel tecnico e da Mariangela Perrupato nel libero. Il Settecolli Clear si propone come test event della manifestazione con le coppie in rappresentanza di Italia, Russia, Turchia e Colombia. Peraltro l’evento di sincronizzato sarà l’occasione per premiare i commissari tecnici che si sono alternati dalla nascita del sincro in Italia, che risale a 40 anni fa: Rumilde Cucchetti, Cathy O'Brien, Stefania Tudini, Laura De Renzis e Patrizia Giallombardo. 40 anni di storia per 23 medaglie europee e il bronzo iridato di Beatrice Adelizzi ai mondiali di Roma 2009. Il tecnico federale Roberta Farinelli è entrata nel deattaglio: “Ringrazio la Fin per aver dato una grossa possibilità a questa nuova disciplina che porteremo ai mondiali in Russia con l’obiettivo di salire sul podio: non nascondiamo le nostre intenzioni. Sarà un test event probante perché ci saranno nazioni forti come Russia, una delle favorite per i mondiali, Turchia e Colombia”. 
Il 52esimo Trofeo Settecolli / Internazionali di Nuoto Clear è stato organizzato per il terzo anno consecutivo in partnership con il Coni, rappresentato per l’occasione da Carlo Mornati, vice segretario e responsabile dell’area sport e preparazione olimpica: “Ringrazio la Fin perché anno dopo anno sta riuscendo a valorizzare questa storica manifestazione. Da parte del Coni abbiamo assicurato come di consueto il massimo sostegno perché eventi come questo, piuttosto che gli Internazionali di Tennis e il Sei Nazioni di Rugby, aiutano a valorizzare il Foro Italico e danno una spinta alla candidatura olimpica di Roma 2024”.
Ormai un'unica famiglia, anche quest'anno il Settecolli sarà arricchito dalle prestazioni di atleti paralimpici che daranno vita a due serie dei 100 stile libero nelle sessioni pomeridiane di sabato e domenica. In gara 20 atleti. “Siamo contenti di avere la possibilità grazie alla FIN di competere nel corso di una manifestazione che gode di ampia visibilità internazionale. Parteciperemo con 20 atleti in rappresentanza di un movimento in netta crescita – ha sostenuto il vice presidente della Federazione Italiana Nuoto Paralimpico Marco Zilia –Teniamo molto a queste opportunità perché servono a promuovere la conoscenza della nostra federazione ed a regalare ai ragazzi emozioni che resteranno indelebili nel prosieguo della loro vita”.
Al termine della conferenza stampa la Federazione Italiana Nuoto ha ottenuto certificazione di qualità in conformità alla norma internazionale ISO 9001. Si tratta della seconda federazione, riconosciuta dal Coni, a raggiungere l’obiettivo dopo la Federazione Italiana Medico Sportiva nel 2011. A suggellare questo importante riconoscimento , è stato l’istituto Certiquality, autorevole organismo al servizio delle imprese e accreditato per la certificazione dei sistemi di gestione aziendale per la qualità. Il direttore generale di Certiquality Umberto Chiminazzo ha consegnato l'attestato al presidente Paolo Barelli e al segretario generale Antonello Panza.

  
Consulta il sito ufficiale con tutte le info

Pubblicato in News Federazione

Vigilia della prima edizione dei Giochi Europei, in programma a Baku dal 13 al 28 giugno. Venerdì cerimonia inaugurale. L’Italia sarà rappresentata da 295 atleti (168 uomini e 127 donne), protagonisti in 23 discipline. Sarà Giulia Quintavalle a sventolare il tricolore: l'oro ai Giochi di Pechino 2008 sarà la prima portabandiera nella storia del judo azzurro.
Insieme a lei - in Azerbajian - ci saranno altri 4 olimpionici: Niccolò Campriani nel tiro a segno, Jessica Rossi e Chiara Cainero nel tiro a volo, Mauro Nespoli nel tiro con l’arco, per un totale di 14 medagliati olimpici presenti in squadra (Marco Aurelio Fontana nel ciclismo, Andreea Stefanescu e Marta Pagnini nella ginnastica ritmica, Vincenzo Picardi e Vincenzo Mangiacapre nel pugilato, Luca Tesconi nel tiro a segno, Deborah Gelisio, Giovanni Pellielo e Massimo Fabbrizi nel tiro a volo). La Federnuoto parteciperà con le selezioni giovanili di nuoto, pallanuoto maschile e femminile, nuoto sincronizzato e tuffi. Coordinatore Marco Bonifazi. 

Seguono le squadre italiane.

Nuoto (34; 21 uomini + 13 donne; gare dal 23 al 27 giugno). Giovanni Izzo (Imolanuoto), Alessandro Bori (Team Lombardia), Andrea Vergani (Can. Vittorino), Alessandro Miressi (CN Torino), Ivano Vendrame (Larus Nuoto), Jacopo Bietti (CC Aniene), Giacomo Carini (Can. Vittorino), Lorenzo Glessi (Esercito / Gorizia Nuoto), Christian Ferraro (Montebelluna Nuoto), Federico Poggio (Team Insubrika), Alex Baldisseri (AS Merano), Alessio Proietti Colonna (Aurelia Nuoto), Filippo Megli (Fiorentina Nuoto), Matteo Cinquino (Calabria Swim Race), Sauro Bertolaccini (Tirrenica Nuoto), Manuel Frigo (Team Veneto), Lorenzo Mora (VVF Menegola), Enzo Nardozza (CC Aniene), Cristiano Hantjoglu (Hidro Sport), Matteo Bertoldi (Alto Reno De Akker), Luigi Paciolla (Alba Oriens Casandrino), Camilla Tinelli (Can. Vittorino), Martina Menotti (RN Marche), Giulia Ramatelli (Fiamme Gialle), Martina Rossi (Tiro a Volo Nuoto), Giulia Verona (Team Lombardia), Ilaria Cusinato (Team Veneto), Sara Franceschi (Nuoto Livorno), Tania Quaglieri (Modena Nuoto), Sveva Schiazzano (Swimming Sorrento), Giovanna La Cava (Nuotatori Campani), Elisa Scarpa Vidal (Team Veneto), Marina Luperi (Tirrenica Nuoto), Anna Pirovano (Vittoria Alata).
Staff: vice presidente Manuela Dalla Valle, direttore tecnico Cesare Butini, tecnico federale responsabile delle selezioni nazionali giovanili Walter Bolognani, tecnici Andrea Bernardis, Chiara Galeno, Giovanni Ponsanibbio, Antonio Satta, Alessandro Spoletti, Roberto Verona, responsabile video analisi Ivo Ferretti, medici Gianluca Camilleri e Andrea Felici, fisioterapisti Stefano Amirante e Paola Moreschi.

Nuoto Sincronizzato (10 atlete; gare dal 12 al 16 giugno). Beatrice Amadei (Busto Nuoto), Raffaella Baldi (All Round), Maria Antonietta Buccheri (Syncro Med Muriantichi), Noemi Carrozza (All Round), Veronica Gallo (Plebibisco Padova), Lalla Huric (Busto Nuoto), Claudia Modaelli (RN Legnano), Enrica Piccoli (Montebelluna Nuoto), Ludovica Redaelli (RN Legnano), Elena Sernagiotto (Montebelluna Nuoto).
Staff: coordinatrice squadre nazionali Patrizia Giallombardo, tecnici Joey Paccagnells e Giulia Lapi, giudice Francesca Berti.

Tuffi (8; 5 uomini + 3 donne; gare dal 18 al 21 giugno). Vladimir Barbu (Bolzano Nuoto), Andrea Cosoli (Carlo Dibiasi), Ruslan Adriano Cristofori (Carlo Dibiasi), Samuel D’Alessandro (Triestina Nuoto), Francesco Porco (Tubisider Cosenza), Laura Anna Granelli (Bergamo Nuoto), Giulia Rogantin (Triestina Nuoto), Malvina Catalano Gonzaga (CC Aniene).
Staff: responsabile squadre giovanili Oscar Bertone, tecnici Lybov Barsukova, Benedetta Molaioli e Laura Schermi, medico Gianluca Camillieri, fisioterapista Ciro Orabona.

Pallanuoto (26; 13 uomini + 13 donne).
Selezione maschile (gare dal 13 al 21 giugno). Francesco De Michelis (Roma Nuoto), Mario Del Basso (TGroup Arechi), Gaetano Baviera (TGroup Arechi), Gabriele Bassani (Pro Recco), Mario Guidi (RN Bogliasco), Massimo Di Martire (CN Posillipo), Filippo Tommaso Gavazzi (RN Bogliasco), Antonio Maccioni (CC Napoli/T Group Arechi), Matteo Spione (Roma Nuoto), Edoardo Manzi (RN Sori), Gianmarco Nicosia (Roma Vis Nova Pallanuoto), William De Vena (SS Lazio Nuoto), Filippo Fabiano Antracite (Telimar).
Staff: capo delegazione Gianfranco De Ferrari, team leader Bruno Cufino, tecnico federale Ferdinando Pesci, assistente tecnico Cosimino Di Cecca, preparatore atletico Umberto Marini, arbitri Marco Ercoli e Daniele Bianco, responsabile video analisi Marco Cotini, fisioterapista Stefano Amirante.
Selezione femminile (gare dal 12 al 20 giugno). Domitilla Picozzi (SIS Roma), Elena Altamura (Vela Nuoto Ancona), Elisa Quattrini (Vela Nuoto Ancona), Giulia Millo (RN Bogliasco), Agnese Cocchiere (RN Bogliasco), Isabella Riccioli (GS Orizzonte), Flavia Schillaci (GS Orizzonte), Caterina Banchelli (RN Florentia), Claudia Presta (Cosenza PN), Adele Esposito (Acquachiara ATI 2000), Chiara Foresta (Acquachiara ATI 2000), Anna De Magistris (Acquachiara ATI 2000), Maria Imma Simonetti (Volturno SC).
Staff: team leader Gianfranco De Ferrari, tecnico federale Paolo Zizza, assistente tecnico Giacomo Grassi, arbitro Daniele Bianco, medico Andrea Felici, fisioterapista Federica Maria Ancidei.
 
sito ufficiale

Pubblicato in News Federazione

Si terrà da venerdì 12 giugno a domenica 14 la 52esima edizione del Trofeo Settecolli Clear / Internazionali di nuoto che allarga i propri orizzonti a poco più di un anno dalle Olimpiadi di Rio de Janeiro: oltre al grande nuoto, infatti, l’impianto del Foro Italico ospiterà anche lo storico test event del duo misto del sincronizzato e un prestigioso quadrangolare di pallanuoto, a due settimane dalla final eight della World League di Bergamo che assegnerà il primo pass olimpico.
Il Trofeo Settecolli, la cui prima edizione si tenne nel 1963 sempre allo Stadio del Nuoto di Roma, si propone come probante test pre-mondiale - la rassegna iridata si terrà a Kazan (Russia) - con circa 700 atleti, per 2000 presenze gara, in rappresentanza di 36 Paesi: Argentina, Australia, Austria, Belgio, Brasile, Canada, Danimarca, Finlandia, Francia, Gran Bretagna, Georgia, Germania, Grecia, Giappone, Italia, Lituania, Moldavia, Olanda, Perù, Panama, Russia, Scozia, Serbia, Singapore, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svizzera, Sud Africa, Svezia, Trinidad e Tobago, Ucraina, USA, Ungheria, Tunisia, Turchia.
Le finali del nuoto lasceranno spazio, nel tardo pomeriggio di sabato e di domenica, al primo test event del duo misto, che esordirà ai campionati mondiali. In vasca le coppie di Russia, Turchia e Colombia contro Giorgio Minisini che sarà affiancato da Manila Flamini nel tecnico e da Mariangela Perrupato nel libero. L’evento di nuoto sincronizzato sarà peraltro l’occasione per premiare i commissari tecnici delle squadre nazionali che hanno scritto 40 anni di storia arricchiti dal bronzo iridato di Beatrice Adelizzi a Roma 2009 e da 23 medaglie europee: Rumilde Cucchetti, Cathy O'Brien, Stefania Tudini, Laura De Renzis e Patrizia Giallombardo.
Parallelamente alle competizioni di nuoto viaggerà il quadrangolare di pallanuoto con il Settebello vice campione olimpico e bronzo europeo, la Croazia campione olimpico e bronzo mondiale, l'Ungheria campione del mondo e vice campione europeo e gli Stati Uniti. Le tre giornate di eventi saranno trasmesse in diretta da Rai Sport.

consulta il sito ufficiale con il programma, le entry list, la copertura televisiva e tutte le notizie afferenti la 52esima edizione del Trofeo Settecolli Clear / Internazionali di nuoto

Mercoledì la conferenza stampa. La Federnuoto e la Coni Servizi hanno il piacere di comunicare che la conferenza stampa di presentazione della 52esima edizione del Trofeo Settecolli Clear / Internazionali d'Italia si svolgerà mercoledì 10 giugno alle ore 12:00 al Circolo del Tennis, in Viale dei Gladiatori 31, a Roma.
La manifestazione è in programma allo Stadio del Nuoto da venerdì 12 a domenica 14 giugno e, oltre al consueto appuntamento col nuoto internazionale, prevede il primo FINA Test Event del nuoto sincronizzato misto e un quadrangolare di pallanuoto a cui parteciperanno il Settebello vice campione olimpico e bronzo europeo, la Croazia campione olimpico e bronzo mondiale, l'Ungheria campione del mondo e vice campione europeo e gli Stati Uniti.
Alla conferenza stampa parteciperanno il presidente della Federnuoto Paolo Barelli, il vice segretario e responsabile dell'area Sport e Preparazione Olimpica Carlo Mornati, i commissari tecnici della Nazionale di nuoto Cesare Butini, della Nazionale di pallanuoto Sandro Campagna, il tecnico federale responsabile del duo misto Roberta Farinelli e una selezione di atleti d'interesse nazionale.

Pubblicato in News Federazione

Con riferimento all’articolo a firma Corrado Zunino pubblicato in data odierna dal quotidiano on line “la Repubblica.it ”, relativo ai campionati mondiali di nuoto del 2009 ed alle dichiarazioni rese il 18 maggio 2015 in udienza avanti al Tribunale di Roma dal sig. Francesco Maria De Vito Piscicelli, il presidente della Federnuoto Paolo Barelli ha dato mandato ai propri avvocati di predisporre tutte le azioni legali praticabili a tutela della sua immagine.
I riferimenti al presidente Barelli divulgati da Piscicelli, sempre indiretti, sono stati già oggetto di querela nel 2012, quando l'ineffabile individuo ha tentato di infangarne l'immagine con dichiarazioni lesive della reputazione rilasciate nel corso di un’intervista sempre al solerte dott. Zunino: dichiarazioni puntualmente riportate dal giornalista anche nel corpo dell’odierno articolo.
Vero è che nonostante i dodici interrogatori resi da Piscicelli (nota del giornalista) e la particolare risonanza mediatica che i riferimenti alla persona del presidente Barelli hanno sempre goduto, nessun magistrato ha mai esercitato l’azione penale nei suoi confronti, a conferma dell’assoluta inattendibilità del soggetto, noto alle cronache per l’intercettazione telefonica in cui ride con il cognato in occasione del terremoto de L’Aquila, immaginando il lavoro che porterà la futura ricostruzione.

Pubblicato in News Federazione

Ultimi 4 articoli FEDERAZIONE