Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo
Articoli filtrati per data: Settembre 2014 - FIN - Federazione Italiana Nuoto

La Commissione Disciplinare della Federnuoto - composta dal Presidente avv. Adriano Sansonetti e dai membri avv. Massimo Mamprin e avv. Roberto Rinaldi - si è riunita in Camera di Consiglio presso gli uffici federali, a Roma, e ha deciso di comminare al dott. Giovanni Malagò, tesserato quale Presidente del Circolo Canottieri Aniene, la sanzione di mesi sedici (16) di sospensione da ogni attività sociale e federale a far data dalla notifica del provvedimento, per violazione dell'art. 12 del Regolamento di Giustizia Federale anche in relazione all'art. 6, n. 4, lett. a) dello Statuto della Federazione Italiana Nuoto e degli artt. 2 e 7 del Codice di comportamento sportivo emanato dal CONI.

icon CLICCA QUI PER CONSULTARE LA MOTIVAZIONE
  
A SEGUIRE GLI ARTICOLI CITATI
  
Art. 12 del Regolamento di Giustizia
Costituisce illecito disciplinare il mancato rispetto delle norme contenute nello Statuto e nei Regolamenti federali, la inosservanza dei principi derivanti dall’ordinamento giuridico sportivo con particolare riferimento ai principi di lealtà, di rettitudine e di correttezza morale che devono sempre ispirare i comportamenti delle società affiliate e dei soggetti tesserati.
 
Art. 6 Diritti e Obblighi del Soggetti Federali, n. 4, lett. a) dello Statuto FIN
4) I tesserati hanno l’obbligo:
a) di esercitare con lealtà sportiva le loro attività, osservando i principi, le norme e le consuetudini sportive nonché il Codice di Comportamento Sportivo;
 
Artt. 2 e 7 del Codice di comportamento sportivo emanato dal CONI
 
Art. 2. Principio di lealtà
I tesserati, gli affiliati e gli altri soggetti dell'ordinamento sportivo devono comportarsi secondo i principi di lealtà e correttezza in ogni funzione, prestazione o rapporto comunque riferibile all'attività sportiva. I tesserati e gli altri soggetti dell'ordinamento sportivo cooperano attivamente alla ordinata e civile convivenza sportiva.
Art. 7. Divieto di dichiarazioni lesive della reputazione
I tesserati, gli affiliati e gli altri soggetti dell'ordinamento sportivo non devono esprimere pubblicamente giudizi o rilievi lesivi della reputazione dell'immagine o della dignità personale di altri persone o di organismi operanti nell'ambito dell'ordinamento sportivo.

Pubblicato in News Federazione
Venerdì, 26 Settembre 2014

Congresso Len 2014. Numeri record

La Federazione Italiana Nuoto in collaborazione con Myrtha Pools, main sponsor dell'evento, organizza dal 2 al 4 ottobre prossimi a Pacengo di Lazise sul lago di Garda, l'annuale congresso della Len (Ligue Europeene de natation). Sarà una tregiorni molto intensa che vedrà sviscerare a 360° tutte le problematiche, i programmi e le tematiche tecnico sportive riguardanti gli sport acquatici tra cui nuoto, pallanuoto, sincro, tuffi, nuoto in acque libere insieme ai master. Contestualmente alle tavole rotonde, oltre al Congresso della Len, si svolgerà anche l'Assemblea Generale Comen, con la partecipazione dei paesi dell'area del Mediterraneo. All'evento parteciperanno 250 delegati in rappresentanza di 45 paesi europei (un record per un'assemblea non elettiva), più 7 paesi extracontinentali: Stati Uniti, Canada, Australia, Cina, Tunisia, Marocco, Egitto. Segue il programma completo dei lavori ed il link alla guida.

PROGRAMMA CONGRESSO

GIOVEDI, 2 OTTOBRE

Arrivo dei delegati

17:00 LEN Executive Meeting
20:00-22:00 Bureau COMEN 

VENERDI, 3 OTTOBRE

12:30-13:15 Balkan Giochi Meeting

13:30-15:30 COMEN Assemblea Generale

13:30-14:30 Nuoto in acque libere Meeting

14:30-15:00 Nuoto in acque libere Calendario

14:30-15:30 Vari incontri di gruppo
Paesi del Centro Europa Meeting
Paesi nordici Meeting
208 Gruppi

15:30-16:30 Multinazioni Meeting

15:30-18:30 Bureau LEN 

17:00-18:00 Calendario Incontri:
Nuoto
Masters
Tuffi
Nuoto sincronizzato
Pallanuoto

18:00-19:30
Pallanuoto Meeting

SABATO 4 OTTOBRE

9:00-13:30 Congresso LEN

Vai al programma completo

 

Pubblicato in News Federazione
Mercoledì, 24 Settembre 2014

Kinder+Sport+1click. Aiuta la tua società

Kinder+Sport +1click, l'iniziativa di solidarietà digitale con cui Kinder+Sport, progetto di responsabilità sociale Ferrero per la promozione di uno stile di vita attivo tra i ragazzi, coinvolge dal 23 settembre al 26 novembre, in collaborazione con il CONI ed alcune Federazioni sportive, tra cui la Federnuoto, gli utenti del web dando loro l’opportunità di donare un click alle società sportive italiane impegnate nel settore giovanile. 50.000 euro la somma complessiva stanziata da Kinder+Sport per le 20 associazioni più cliccate!

L’iniziativa è aperta a tutte le associazioni sportive dilettantistiche italiane affiliate al CONI. l’innovativa piattaforma online di clickraising, chiunque può donare un Click alle Associazioni sportive iscritte e/o scegliere di candidare la propria. Per votare non è richiesta alcuna registrazione: basta 1 click!

Rispetto alla precedente edizione cresce la somma complessiva destinata alle associazioni vincitrici, che raggiunge i 50.000 euro! Le 20 associazioni più votate ricevono un incentivo economico proporzionale alla propria posizione in classifica.

Kinder+Sport +1click 2014 permette quindi a un numero maggiore di associazioni sportive di conquistare un riconoscimento economico del proprio impegno per la crescita e diffusione dell’attività sportiva giovanile.Attraverso il sito www.kinderpiusport.it, l’app Facebook presente sulla pagina  www.facebook.com/kinderpiusport e il sitowww.1clickdonation.com, chiunque può votare la propria Associazione e promuoverla per ottenere più click.

Le associazioni potranno promuovere e diffondere i propri appelli al voto utilizzando l’hashtag #SostengoLoSport che accompagnerà l’iniziativa e permetterà loro di ottenere ulteriore visibilità e di ampliare il proprio seguito.

Ogni associazione ha inoltre a disposizione:
1. badges e banner promozionali messi a disposizione da Kinder+Sport +1click: materiali liberamente scaricabili e utilizzabili nei diversi canali social, nel proprio sito e in quelli di eventuali sostenitori. L’operazione di caricamento è molto semplice e tutte le istruzioni sono disponibili nella pagina web dell’iniziativa.

2. Newsletter Kinder+Sport +1click per permettere alle Associazioni di comunicare l’iniziativa ai propri iscritti e amici.

3. La possibilità di interagire con la pagina Facebook e l’account Twitter di Kinder+Sport per condividere nelle proprie piattaforme social i contenuti (post e tweet) dedicati all’iniziativa al fine di dare maggiore visibilità alla propria iscrizione. Kinder+Sport, da sempre a fianco del CONI e delle principali Istituzioni Sportive italiane con le quali condivide i tre valori fondamentali di crescita, educazione e impegno sociale, sceglie di riproporre l’iniziativa di solidarietà digitale Kinder+Sport +1click per rendere consapevole il grande pubblico della centralità del ruolo di ogni singolo nel grande progetto di promozione della pratica sportiva fra le giovani generazioni. 
Nel corso dell’edizione 2013 l’iniziativa Kinder+Sport +1click ha registrato numeri importanti: 3.203 associazioni iscritte, 284.134 click donati e 1.062.087 visite alle pagine dell’iniziativa.

Pubblicato in News Federazione
Lunedì, 22 Settembre 2014

Anno scolastico. Azzurri al Quirinale

 Il Presidente della Repubblica Italiana, Giorgio Napolitano, ha ricevuto in udienza privata una rappresentanza di atlete e atleti che hanno vinto la medaglia d’oro in specialità olimpiche e paralimpiche nel corso degli ultimi mesi. L’incontro si è svolto al Quirinale insieme a Tania Cagnotto e Francesca Dallapè (Tuffi), Gregorio Paltrinieri (Nuoto), Libania Grenot e Daniele Meucci (Atletica Leggera), Arianna Errigo e Rossella Fiamingo (Scherma), Vanessa Ferrari (Ginnastica), Genny Pagliaro (Pesi), Marco Belinelli (Basket), Sara Morganti (Sport Equestri Paralimpici), Piero Alberto Buccoliero (Paracanoa). In tale occasione, il pluricampione olimpico Armin Zoeggeler, alfiere dell’Italia ai Giochi Olimpici Invernali Sochi 2014, ha riconsegnato la bandiera tricolore nelle mani del Presidente della Repubblica.

Le atlete e gli atleti sono stati accompagnati dal Presidente del CONI, Giovanni Malagò, dal Presidente del Comitato Italiano Paralimpico, dal Segretario Generale del CONI, Roberto Fabbricini, dal Vice Segretario, Carlo Mornati, e dai Presidenti Federali dei singoli atleti: Paolo Barelli, Alfio Giomi, Giorgio Scarso, Riccardo Agabio, Antonio Urso e Giovanni Petrucci. Successivamente le atlete e gli atleti si hanno partecipato insieme a tremila studenti alla tradizionale cerimonia di inaugurazione dell'anno scolastico, nel Cortile d'onore del Quirinale. La manifestazione intende sottolineare l'importanza della scuola nella formazione delle giovani generazioni ed è stata l'occasione per illustrare alcune delle tante iniziative realizzate in ogni parte del Paese dai ragazzi delle scuole su legalità, integrazione, solidarietà, lotta alla discriminazione, scienza, innovazione ed Europa.

Il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, e il Ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, Stefania Giannini, hanno rivolto i loro saluti e auguri agli studenti, agli insegnanti e alle famiglie durante la cerimonia. Il capo dello Stato ha ribadito ancora una volta come la scuola sia uno degli elementi fondamentali per garantire un futuro alle nuove generazioni: "Portare avanti al meglio il processo di formazione di nuove leve di giovani -ha detto Napolitano- significa combattere l'abbandono, la dispersione scolastica, puntare sullo sviluppo delle abilità di base e poi via via di altre più complesse abilità, per giungere quindi, nelle fasi più avanzate dell'iter scolastico, alla massima apertura verso tecnologie d'avanguardia, e sempre di più valorizzare in ogni modo le eccellenze che si manifestano". Tra le presenze sul palco, il comico Enrico Brignano, il cantante Francesco Renga, il gruppo musicale Dear Jack e alcuni dei ragazzi protagonisti della serie televisiva Braccialetti Rossi.

foto quirinale.it

Vai al sito ufficiale

 

Pubblicato in News Federazione

L'8 settembre scorso il Ministero della Salute ha comunicato che il Ministro Beatrice Lorenzin ha adottato con proprio decreto le Linee guida di indirizzo in materia di certificati medici per l’attività sportiva non agonistica. Le linee guida sono volte a superare una serie di difficoltà interpretative che si sono nel tempo registrate da parte dei Medici di medicina generale e dei pediatri di libera scelta, dei Medici specialisti in medicina dello sport, nonché degli operatori che gestiscono le palestre, sull’ambito di applicazione delle disposizioni normative relative alla certificazione sanitaria per chi esercita attività sportiva. Viene chiarito che l’obbligo di certificazione è riferito solo a chi pratica attività sportiva non agonistica, tenuto conto che è stato ormai soppresso l’obbligo della certificazione per chi pratica attività ludico motoria.

In particolare le nuove Linee Guida danno indicazioni su quali sono le attività sportive non agonistiche, quindi soggette ad obbligo di certificazione; definiscono quali sono i medici che possono rilasciare le certificazioni, nel rispetto delle indicazioni fornite dalla legge; ricordano che i controlli sanitari devono essere annuali e, conseguentemente, che il certificato medico ha validità annuale; indicano gli esami clinici e gli accertamenti da effettuare e danno anche specifiche indicazioni sulla conservazione della copia dei referti.

Chi deve fare il certificato

- gli alunni che svolgono attività fisico-sportive parascolastiche, organizzate cioè dalle scuole al di fuori dall'orario di lezione;

- coloro che fanno sport presso società affiliate alle Federazioni sportive nazionali e al Coni (ma che non siano considerati atleti agonisti);

- chi partecipa ai Giochi sportivi studenteschi nelle fasi precedenti a quella nazionale.

Quali sono i medici certificatori

- il medico di medicina generale per i propri assistiti;

- il pediatra di libera scelta per i propri assistiti;

- il medico specialista in medicina dello sport ovvero i medici della Federazione medico-sportiva italiana del Comitato olimpico nazionale italiano.

Quando fare i controlli e quanto dura il certificato

- il controllo deve essere annuale;

- il certificato ha validità annuale con decorrenza dalla data di rilascio.

Quali esami clinici sono necessari

- per ottenere il rilascio del certificato è necessaria l'anamnesi e l'esame obiettivo con misurazione della pressione e di un elettrocardiogramma a riposo effettuato almeno una volta nella vita;

- per chi ha superato i 60 anni di età associati ad alti fattori di rischio cardiovascolare, è necessario un elettrocardiogramma basale debitamente refertato annualmente;

- anche per coloro che, a prescindere dall'età, hanno patologie croniche conclamate che comportano un aumento del rischio cardiovascolare è necessario un elettrocardiogramma basale debitamente refertato annualmente;

- il medico può prescrivere altri esami che ritiene necessari o il consulto di uno specialista.

leggi le linee guida approvate dal Ministero della salute

Pubblicato in News Federazione

La Presidenza del Consiglio dei Ministri ha comunicato alla Federnuoto che per subentrati ed improrogabili motivi istituzionali il Presidente Matteo Renzi ha dovuto rimandare l'incontro coi medagliati azzurri ai campionati europei di Berlino, in programma lunedì alle ore 16.30 presso Palazzo Chigi. Appena sarà definita nuova data ne daremo notizia.

 (il comunicato del 10 settembre) Il Presidente del Consiglio dei Ministri Matteo Renzi riceverà una delegazione della Federazione Italiana Nuoto lunedì 15 settembre alle ore 16.30 a Palazzo Chigi, a Roma, in relazione ai recenti successi ottenuti dalle Squadre Nazionali di nuoto, tuffi, nuoto in acque libere e nuoto sincronizzato ai campionati europei di Berlino.
Il Presidente Renzi già nel corso dei campionati di Berlino aveva espresso soddisfazione definendo "eccezionali" le prestazioni degli azzurri, considerati ''l'orgoglio dell'Italia" ed "un esempio per il Paese e le nuove generazioni" attraverso "un'immagine bella, di giovani volenterosi e vincenti", ed aveva espresso il desiderio di abbracciare tutta la squadra. 
All'incontro sono stati invitati i 33 atleti medagliati ai campionati europei di Berlino, il capitano del Settebello vice campione olimpico e recente medaglia di bronzo ai campionati europei di Budapest ed i commissari tecnici.
Gli operatori della comunicazione che desiderano partecipare all’evento dovranno inviare, entro e non oltre le ore 10:00 di lunedì 15 settembre, una richiesta di accredito all'indirizzo email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. con nome, cognome, testata e data di nascita.

Pubblicato in News Federazione

Ultimi 4 articoli FEDERAZIONE