Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo
Articoli filtrati per data: Marzo 2014 - FIN - Federazione Italiana Nuoto

L'Esecutivo della Ligue Europeenne de Natation si è riunito venerdì ad Istanbul, in Turchia, mentre sabato si è tenuto il bureau a Izmir.
Nel corso del bureau la città di Izmir ha presentato la sua candidatura per l’organizzazione dei campionati europei di nuoto, tuffi, sincro e nuoto in acque libere del 2018. La candidatura ha impressionato positivamente per i dettagli tecnici forniti. La decisione sulla sede che ospiterà gli Europei del 2018 verrà assunta a Berlino nel corso dei prossimi campionati europei, in programma dal 13 al 24 agosto.
Il bureau è stato anche informato sugli sviluppi dell'organizzazione dei prossimi campionati europei di pallanuoto, in programma a Budapest dal 14 al 27 luglio, e di quelli delle altre discipline acquatiche di Berlino, dove le gare di nuoto si svolgeranno su 10 corsie.
Infine il bureau ha assegnato alla Federazione Italiana Nuoto l'organizzazione del Congresso della LEN che si svolgerà, con il supporto di Myrtha Pools, a Pacengo di Lazise (Lago di Garda, Verona) il 3 e 4 ottobre 2014.

nella foto il presidente della LEN Paolo Barelli con il presidente della federazione turca di nuoto Amhed Bozdogan

Pubblicato in News Federazione
Mercoledì, 19 Marzo 2014

Skoda sponsor e auto ufficiale FIN

Ufficializzata la partnership tra Federazione Italiana Nuoto e Skoda in veste di sponsor e auto ufficiale per il biennio 2014-2015. Segue il comunicato stampa congiunto.

Costanza, duro lavoro, successo sono i valori che hanno contraddistinto la Federazione Italiana Nuoto nel corso della sua storia durante la quale sono state conquistate numerose medaglie olimpiche e riconoscimenti a livello europeo e mondiale. Una così lunga tradizione di eccellenza si riflette anche sulla ŠKODA, che dal 1895 raccoglie conferme e risultati internazionali.
La partnership tra la Casa Automobilistica ceca e la F.I.N. prevede diverse iniziative di comunicazione congiunte per la visibilità del Marchio negli appuntamenti nazionali di grande richiamo di pubblico, oltre a quelli riservati ai tesserati F.I.N.
Inoltre, ŠKODA, come Auto Ufficiale, mette a disposizione della F.I.N. le proprie vetture in occasione delle principali manifestazioni sportive, come ad esempio il Trofeo Sette Colli di Roma e i Campionati Assoluti di Nuoto.
Le vetture ŠKODA sono caratterizzate da eleganza, ottime prestazioni e tecnologia avanzata, elementi che uniti alla spaziosità interna eccezionale, rendono le auto del Marchio perfette per gli atleti e i loro spostamenti.
Superb Wagon, Octavia Wagon e Yeti nella versione urbana e Outdoor, sono i tre modelli che presenzieranno agli eventi della Federazione. Superb Wagon, l’ammiraglia di casa ŠKODA, fornisce un elevato livello di sicurezza, eleganza e comfort per conducente e passeggeri. La Octavia Wagon è campione di spaziosità interna e performance su strada, disponibile anche con trazione integrale 4x4 e cambio automatico DSG. La nuova Yeti si presenta in due versioni, Yeti e Yeti Outdoor, dotate entrambe di sistema di trazione di nuova generazione e telecamera per visione posteriore che permette, assieme ai sensori di parcheggio e al sistema di navigazione a display, manovre agevolate e in tutta sicurezza.
L’accordo di sponsorizzazione conferma la vicinanza di ŠKODA all’eccellenza sportiva italiana e sarà valido per il biennio 2014-2015.

Pubblicato in News Federazione
Martedì, 11 Marzo 2014

CONI/FIN. Chiesta archiviazione

La procura di Roma ha chiesto l'archiviazione dell'inchiesta su presunti illeciti legati a fatture per oltre 820 mila euro per lavori di manutenzione della piscina del Foro italico in un contenzioso con la Coni Servizi, proprietaria dell'impianto, e la Federnuoto. Il pm Roberto Felici ha motivato la richiesta con l'insussistenza del reato denunciato. Gli accertamenti avevano determinato l'iscrizione, come atto dovuto, del presidente della Federnuoto Paolo Barelli nel registro degli indagati. 
Al vaglio del pm Felici era finita una segnalazione del Coni che ipotizzava una truffa aggravata. Secondo la segnalazione del Coni, seguita a «procedure di audit nei confronti delle federazioni», le fatture in questione non dovevano essere oggetto di rimborso in quanto parte di un finanziamento di 2.100.000 euro erogato alla federazione nel 2005 dal ministero dell'Economia per la piscina olimpica in vista dei mondiali di nuoto del 2009. Nelle scorse settimane Barelli si era presentato spontaneamente dal pm Felici, accompagnato dal suo legale Massimo Ciardullo, ed aveva escluso qualsiasi illecito nella gestione dei fondi affidati alla Federazione.

 

fonte Ansa 13.58

 

Pubblicato in News Federazione
Martedì, 04 Marzo 2014

Giunta CONI. Comunicato Federnuoto

In relazione alle note vicende che coinvolgono Federazione Italiana Nuoto e CONI, si comunica che, in occasione della Giunta CONI svoltasi questa mattina a Roma, il presidente Paolo Barelli ha consegnato a tutti i membri di Giunta la delibera del Consiglio Federale n.41 del 21 febbraio scorso, la relazione del Collegio dei Revisori dei Conti e i pareri pro veritate dei professori Bruno Assumma, docente di diritto penale presso l'Università degli Studi di Napoli Federico II, e Michele Pizzo, docente universitario di economia aziendale presso la Seconda Università degli Studi di Napoli, che approfondiscono la totalità della fattispecie contestata ed escludono qualsiasi irregolarità, tantomeno presunti reati nella gestione amministrativa.

Preso atto delle dichiarazioni rilasciate dal presidente del CONI Giovanni Malagò al termine della Giunta e riportate a mezzo stampa, e in particolar modo che "forse qualche giornalista ha avuto un approccio sbagliato alla vicenda. Né io né il Segretario Generale abbiamo mai dato pareri personali” e che l’auspicio è “che si chiarisca tutto al più presto”, e letto nel comunicato stampa emesso dal CONI attraverso il proprio sito istituzionale che "la Giunta si è soffermata sull’ispezione alla Federnuoto per la quale il Segretario Generale come atto dovuto ha presentato un esposto alla Procura della Repubblica", la Federazione Italiana Nuoto conferma stupore e incredulità per la gestione della vicenda da parte del CONI e ribadisce che, nel solco di quanto stabilito dal Consiglio Federale, sta esaminando le opportune iniziative al fine tutelare la dignità, il decoro e l'indipendenza della Federazione e dei suoi organi, nonché il rispetto di una corretta informazione.

delibera Consiglio Federale

relazione Revisore del Conti

parere prof. Assumma 

parere prof. Pizzo (executive summary)

Pubblicato in News Federazione

In relazione alle note vicende che coinvolgono CONI e Federazione Italiana Nuoto, pubblichiamo la delibera del Consiglio Federale n.41 del 21 febbraio scorso e la relazione del Collegio dei Revisori dei Conti.

 delibera Consiglio Federale

 relazione Revisori dei Conti

Pubblicato in News Federazione
Lunedì, 03 Marzo 2014

FINA. Le decisioni del bureau

Il bureau della Federation Internationale de Natation - tenutosi a Cancun successivamente al congresso sulla pallanuoto - ha assegnato, tra l'altro, all'Italia il torneo di qualificazione olimpica di pallanuoto maschile 2016 e la finale della World League 2015. Seguono tutte le decisioni.

Finale della World League maschile 2015 - Italia (Bergamo/Roma)
Campionato mondiale under 20 di pallanuoto femminile 2015 - Guadalajara (Mex)
Campionato mondiale under 18 di pallanuoto maschile 2016 - Budva (Mne)
Campionato mondiale under 18 di pallanuoto femminile 2016 - Auckland (Nzl)
Torneo di qualificazione olimpica di pallanuoto maschile 2016 - Italia (Firenze)
Torneo di qualificazione olimpica di pallanuoto femminile 2016 - Olanda
Campionato mondiale giovanile di tuffi 2016 - Guadalajara (Mex)
Campionato mondiale giovanile di sincro 2016 - Guadalajara (Mex)
Campionato mondiale giovanile di nuoto in acque libere - Guadalajara (Mex)

Oltre alle assegnazioni delle sedi delle prossime manifestazioni, il bureau ha adottato anche altre decisioni:

- nominati due nuovi membri nel comitato esecutivo, in conformità con le regole FINA C 3.8 e 17.9, ovvero Sam Ramsamy (Africa) e Dennis Miller (Oceania);
- nominato il cinese Jihong Zhou presidente della commissione atleti e integrata la cinese Minxia Wu nella commissione dei tuffi per le grandi altezze;
- approvata una leggera riprogettazione del logo FINA affinché possa essere più identificabile con gli eventi e coerente con tutte le competizioni;
- approvata Haiti tra gli stati membri della FINA che raggiungono quota 204;
- ampliata la fascia d'età per partecipare ai campionati mondiali giovanili di nuoto: 15-18 anni tra i ragazzi, 14-17 anni tra le ragazze; definito che i record del mondo di categoria sono relativi ai migliori tempi del campionato mondiale di Dubai 2013;
- approvato un nuovo sistema di gestione (GMS) per facilitare promozione, organizzazione e sviluppo degli eventi e dei relativi processi operativi;
- aumentati i premi in denaro per i primi sei posti di ogni gara individuale ai campionati mondiali di nuoto in vasca corta con l'innalzamento del montepremi a 897.000 $ e con 15.000 $ per ogni record del mondo a partire da Doha 2014.

Pubblicato in News Federazione

Ultimi 4 articoli FEDERAZIONE