Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo
Articoli filtrati per data: Giugno 2013 - FIN - Federazione Italiana Nuoto

Con riferimento all'articolo "Promessa del nuoto non può gareggiare. Niente sincro, è figlia di africani", visibile sul sito http://corrieredelveneto.corriere.it/, la Federazione Italiana Nuoto coglie l'occasione per comunicare di aver già recepito la problematica relativa alla partecipazione degli atleti comunitari non italiani ed extracomunitari residenti in Italia alla pratica delle discipline natatorie.
Per il rispetto del principio della gerarchia delle fonti normative, si è dovuto in via preliminare provvedere alla modifica dello Statuto Federale mediante apposita Assemblea Straordinaria riformando i principi che precedentemente limitavano il tesseramento di atleti non italiani.
Successivamente il Consiglio Federale ha deliberato le modifiche apportate al Regolamento Organico, adeguandolo al nuovo Statuto, in conformità alla normative comunitarie e ai principi del CONI emanati per la tutela dei vivai giovanili.
Il testo regolamentare al momento è al vaglio del CONI e sta seguendo l'iter procedurale che porterà alla approvazione da parte della Giunta Nazionale.
Nel contempo la Federazione Italiana Nuoto ha iniziato l’attività di revisione anche dei Regolamenti delle singole discipline sportive, che saranno emanate per la stagione 2013/2014, che terranno conto delle nuove modalità di partecipazione alle attività federali anche degli atleti non italiani.
In particolare, in tutti i settori è prevista e garantita la libera adesione di tutti gli atleti residenti in Italia alle attività giovanili, nonché la modalità di partecipazione alla successiva attività assoluta.

Pubblicato in News Federazione
Mercoledì, 26 Giugno 2013

Jump! Nuovo record di ascolti

Triplete. Jump ha vinto anche ieri. La terza e penultima puntata del talent vip dedicato ai tuffi, in onda il martedì sera su Canale 5 in prima serata, è stata vista da 3.616.000 telespettatori e ha segnato uno share del 17,70%. Il migliore di tutti i programmi di quella fascia oraria (film, talk show e fiction).
Stasera mi tuffo era arrivato alle semifinali con sei vip in gara e la produzione, come ha comunicato il conduttore Teo Mammucari, a decidere stavolta la sequenza dei tuffi.
In cinque si sono qualificati per la finale di martedì 2 luglio alle 21.10 in cui ci si potrà tuffare dall'altezza record di 10 metri. I finalisti sono Bruno Cabrezio, Stefano Bettarini, Cecilia Capriotti, Maddalena Corvaglia e Anna Falchi. L'ultimo ad essere eliminato è Enzo Salvi.
Parte la gara. Tuffi singoli e sincronizzati. Chi ha il coraggio e la preparazione giusta ci prova anche dai sette metri e mezzo. Alla fine il migliore della serata è Cabrezio, seguito da Bettarini. Terzo posto per la Capriotti. Poi spetta al pubblico del Foro Italico votare e il pubblico salva Maddalena Corvaglia (75%) e Anna Falchi (13%). Non basta il 12% al simpatico Enzo Salvi.

Pubblicato in News Federazione
Martedì, 18 Giugno 2013

Riapre la Mostra d'Oltremare

"In questa piscina ho nuotato da bambino, ricordi bellissimi. Sono felice che sia stata restituita alle manifestazioni agonistiche perchè, grazie alla disponibilità dell'impianto, tantissimi bambini potranno avvicinarsi al meraviglioso mondo delle discipline acquatiche". Parole di Massimiliano Rosolino, uno dei tanti ospiti che stamattina hanno preso parte a Napoli alla grande festa della riapertura della piscina olimpica della Mostra d'Oltremare, che nella prossima stagione agonistica tornerà ad ospitare grandi eventi nazionali e internazionali con la gestione dell'Acquachiara ATI e la collaborazione dell'Associazione Milleculure, che all'evento di oggi era rappresentata da Massimiliano Rosolino, Carlo Palmieri, Patrizio Oliva, Vincenzo Ferrara e Franco Porzio, presidente onorario dell'Acquachiara.
C'erano il sindaco di Napoli Luigi De Magistris con l'assessore allo Sport Giuseppina Tommasielli, il presidente dell'Ente Mostra Andrea Rea, il presidente del comitato regionale FIN Campania Paolo Trapanese e il presidente della Federnuoto Paolo Barelli, che ha sottolineato come "La Federazione e l'Acquachiara si sono già messe al lavoro per portare in questa piscina importanti eventi già nella prossima stagione agonistica". 
Presente anche il Caimano Eraldo Pizzo che si è rivolto ai tantissimi bambini delle scuole nuoto e pallanuoto dell'Acquachiara che gremivano festosi gli spalti: "Sono felice per voi, con questa piscina adesso avrete maggiori possibilità di diventare dei campioni. Ma gli ingredienti principali in acqua dovrete metterli voi, a cominciare dall'impegno e dalla passione. Sono certo che questa piscina della Mostra porterà più fortuna a voi, io qui non ne ho mai avuta troppa. Ci ho giocato con una Pro Recco che non era più grandissima e ho preso solenni batoste. Ma i ricordi sono ugualmente bellissimi, oggi è stato un piacere rispolverarli assieme ai miei vecchi amici di Canottieri e Rari Nantes Napoli". 
Sì, perchè l'Acquachiara per celebrare degnamente il ritorno della piscina della Mostra d'Oltremare alle grandi manifestazioni agonistiche ha chiamato a raccolta coloro che in questa piscina, negli anni settanta, hanno scritto le pagine più belle della pallanuoto napoletana: Paolo De Crescenzo, Sante Marsili, Marco e Sergio Pirone, i fratelli Postiglione, Gualtiero Parisio, Mario Vivace, Mario Occhiello, Valerio Fusco, Enzo Simonetti, Guido Criscuolo, Maurizio Migliaccio e ovviamente i coniugi Mario Scotti Galletta e Barbara Damiani, gli immancabili, i fedelissimi della pallanuoto napoletana. In piscina, con o senza partite, ci sono sempre. E poi tanti altri ancora: il presidente della Canottieri Napoli Edoardo Sabbatino, il vice presidente del Posillipo Filippo Parisio, l'immenso Fofò Buonocore, gli allenatori di Canottieri Napoli e Posillipo Paolo Zizza e Mario Occhiello. 
Che la festa continui. 

(si ringrazia Mario Corcione, ufficio stampa dell'Acquachiara ATI; foto di Rosario Caramiello)

Pubblicato in News Federazione

Entra subito nel vivo ACQUAMICA Nuoto Anch’Io Arena, primo progetto nazionale scolastico di avvio all’acquaticità pensato e realizzato da Arena in collaborazione con la Federazione Italiana Nuoto (FIN), che è stato presentato nei giorni scorsi a Milano. 

Proprio il capoluogo lombardo oggi ha ospitato la prima "Festa dell’acqua" al Centro FIN Lampugnano dove i bambini di alcune classi di 1^ e 2^ elementare hanno potuto conoscere da vicino l’elemento acqua per la prima volta attraverso il gioco. Durante la mattina i piccoli partecipanti sono stati affiancati, fuori e dentro la vasca, dallo staff FIN e dal campione della nazionale italiana Samuel Pizzetti che si è cimentato insieme a loro in tutte le attività.

I bambini sono stati divisi in sei squadre ciascuna identificata con alcuni dei Characters dell’Arena Water Tribe che durante il progetto "ACQUAMICA: Nuoto Anch’Io Arena" aiuteranno i bambini ad imparare a fare amicizia con l’acqua. Tra questi personaggi oggi ne erano presenti alucni come Plunk (il Pesce Spada), Maggie (la Tartaruga), Kora (la Piovra) e Thunder (lo Squalo).

Dopo le prime presentazioni, lo staff federale, con la collaborazione di Samuel Pizzetti, ha animato le attività: dal trenino a ritmo di musica al primo contatto con gli spruzzi della spugna, la gara di velocità con i bicchieri ricolmi e ancora i tradizionali gavettoni. Poi tutti seduti a bordo piscina a pedalare e via giù in acqua con i braccioli e le mini tavole da surf gonfiabili.

"Vedere i sorrisi di questi bimbi e la partecipazione dei genitori ci conferma che siamo sulla strada giusta - ha detto Simona Giampieri, Responsabile Marketing Arena Italia - Il nostro obiettivo, condiviso da FIN, è di dare un’opportunità reale e concreta sia ai bambini che alle scuole di avvicinarsi all’acqua per imparare a gestire il rapporto con questo elemento che è una costante nelle vita di tutti noi. Ora il progetto si ferma per l’estate per tornare nel vivo da settembre quando si apriranno le iscrizioni al concorso che permetterà alle scuole di partecipare al progetto".

Entusiasta Samuel Pizzetti, nuotatore della Nazionale Italiana, protagonista insieme ai bambini della prima Festa di "ACQUAMICA: Nuoto Anch'Io Arena": "Ho vissuto davvero una bella emozione. Durante le attività, insieme agli istruttori, ho cercato di aiutare i bimbi a prendere confidenza con l’ambiente piscina e l’acqua; quando mi hanno colto di sorpresa con il gavettone ho capito che ormai avevamo fatto amicizia. Io mi sono divertito quanto e forse più loro. E alla fine quando ho nuotato con tutti i bambini che chiamavano il mio nome mi sono quasi commosso. Ma il momento più toccante è stato il giro della vasca per battere le mani a tutti, parecchi mi hanno ringraziato".

Il progetto "ACQUAMICA Nuoto Anch’Io Arena" tornerà da settembre 2013 per proseguire fino ad aprile 2014 su tutto il territorio nazionale. Il primo anno saranno coinvolte 500 classi, 12.500 bambini e famiglie, 250 scuole e 500 insegnanti.

Gli alunni coinvolti potranno avvicinarsi all’acqua, imparando a gestire le proprie reazioni con il contatto di un elemento diverso attraverso il gioco, fino a muovere le prime bracciate nel mondo natatorio. Arena e FIN coinvolgeranno i bambini e le loro famiglie in un percorso di educazione motoria, sostenendo l’importanza del nuoto come attività base di tutte le discipline natatorie e facilitando l’avvicinamento dei più piccoli ad esse. Per raggiungere queste finalità ad ogni tappa i partecipanti al progetto saranno affiancati ad un campione FIN, compatibilmente con gli impegni agonistici, rappresentante delle diverse discipline natatorie, che si metterà in gioco insieme ai più piccoli per aiutarli ad avvicinarsi gradualmente all’acqua e trasmettergli la gioia di vivere a contatto con questo elemento.

La "Festa dell’Acqua" di Milano è stata l’occasione per vedere da vicino alcune delle attività del progetto "ACQUAMICA: Nuoto Anch’Io Arena". Durante la prima fase, le scuole saranno invitate a partecipare ad un "Concorso Scolastico": tutte le classi iscritte riceveranno un kit di partecipazione contenente materiale educativo dedicato ad alcuni temi legati all’acqua nell’ambiente natatorio che i bambini dovranno sviluppare producendo un elaborato creativo (poesia, racconto, disegno, cartellone, plastico, striscione, poster). A questo punto avrà inizio la fase finale del progetto: una giuria giudicherà gli elaborati più meritevoli e le classi vincitrici saranno protagoniste della "Festa dell’Acqua" che si terrà a conclusione del progetto, mentre tutti gli alti partecipanti riceveranno del materiale utile per proseguire l’attività natatoria.

Pubblicato in News Federazione
Martedì, 04 Giugno 2013

Buona navigazione

Federnuoto.it cambia look. Da martedì 4 giugno è online il nuovo sito della Federazione Italiana Nuoto, più ricco di immagini e contenuti con una veste grafica di maggiore appeal. Pratico da consultare con tutti i moderni dispositivi multimediali. Dinamico. Intuitivo.

Gallerie fotografiche più nutrite. Video. News e flash news. Pallanuoto in real time. Archivi storici e documenti. Profili. Schede tecniche, informative e di supporto.

Sezioni dedicate alle singole discipline e alle manifestazioni curate con l’attenzione di sempre, ma attraverso un’immagine più giovane.

Nell’opera di restyling del sito abbiamo pensato a tutti Voi: grandi e piccoli visitatori, praticanti e appassionati, atleti e tecnici, dirigenti, giudici di gara, giornalisti e fotografi, e a tutti coloro che operano nell’universo acquatico.

Supportati dagli amici di ConiNet, abbiamo profuso tutto il nostro impegno, con passione ed entusiasmo. Ma non ci fermiamo qui. In futuro ci saranno altre sorprese.

Intanto aspettiamo i Vostri suggerimenti, per rendere federnuoto.it sempre più vicino ai Vostri desideri senza dimenticare la nostra mission: informare.

Salpiamo insieme per questo nuovo viaggio.

Buona navigazione a tutti.

Pubblicato in News Federazione
All'indomani della final four di Champions League - disputata a Belgrado e vinta dalla Stella Rossa in finale contro i croati dello Jug Dubrovnik davanti a 5000 spettatori - il Presidente della Federnuoto e della Ligue Europeenne de Natation, Paolo Barelli, ha incontrato il Primo Ministro del Governo serbo Ivica Dacic, il Ministro dello Sport Alisa Maric ed una delegazione della federazione serba con Aleksandar Sostar, delegato per la pallanuoto e membro del bureau della LEN e del board del comitato olimpico serbo.
Nel corso del lungo incontro sono stati approfonditi gli aspetti tecnico-organizzativi relativi al campionato europeo di pallanuoto del 2016 (valido anche come qualificazione olimpica), che si svolgerà al Palazzo dello Sport di Belgrado nel mese di gennaio e che sarà sostenuto dal Governo serbo. Ribadita la cooperazione della federazione serba con la Ligue Europeenne de Natation e con la Federnuoto.
Pubblicato in News Federazione

Ultimi 4 articoli FEDERAZIONE