Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo
Articoli filtrati per data: Marzo 2013 - FIN - Federazione Italiana Nuoto
La “staffetta 4 per 100 misti”. Seconda edizione. Non è una gara agonistica ma è molto di più. E’ l’iniziativa “tutti in piscina per diventare buoni cittadini” rivolta agli alunni delle scuole elementari e medie nell’ambito della diffusione delle cultura dell’acqua, della salute e sicurezza, dello sport e alimentazione, dell’educazione civica.
Quest’anno sette istituti scolastici hanno aderito all’iniziativa del progetto avviato un anno fa dall’Istituto Comprensivo Renato Guttuso di Villagrazia di Carini (Palermo) e supportato dalla Federazione Italiana Nuoto e dalla Sezione Salvamento nell’organizzazione logistica della finale nazionale, prevista il 22 maggio al Centro Federale di Ostia.
I ragazzi, delle classi comprese tra la 4^ e 5^ elementare e 1^ e 2^ media, nell’ambito delle attività scolastiche, percorrono un progetto di formazione e informazione. Si aggiornano e discutono sulle abitudini alimentari, sulla salute fisica attraverso la pratica del nuoto, sulla sicurezza acquatica con le prime pratiche di soccorso del pericolante, sul senso civico attraverso la cultura dell’integrazione e della solidarietà in ogni ambiente di studio, sport e lavoro. In questo caso il nuoto e il nuoto per salvamento (quest’ultimo più che mai disciplina al servizio della gente) aiutano a formare nel ragazzo un modello di educazione alla cittadinanza. Gli alunni si mettono anche alla prova su quanto acquisito in classe e in piscina partecipando alle “gare di nuoto virtuali”, che non sono altro che un valido e moderno strumento didattico che permette loro di allenarsi insieme ai propri docenti e istruttori sui contenuti teorico-pratici ingaggiando sfide in corsie virtuali. Tutto ciò collegandosi al sito www.educanuotando.it Il 22 maggio a Ostia, invece, ci sarà la manifestazione nazionale conclusiva (il programma nelle scuole è iniziato a gennaio) che prevede vere gare di nuoto e di salvamento in piscina e test didattici in aula.
Al fianco della FIN e dell’Istituto Guttuso di Carini, in questo progetto, sono impegnati il MIUR, il Gruppo Sportivo Polizia di Stato - Fiamme Oro e il Gruppo Sportivo Marina Militare e la società sportive che ospitano nelle loro strutture le lezioni in acqua. Insieme agli istruttori di nuoto territoriali. La responsabile dell’iniziativa è il dirigente scolastico del Guttuso di Carini, Claudia Corselli e il referente federale è Roberto Aghilarre.
“L’esperienza dell’Istituto Guttuso di Carini – afferma il Presidente della Sezione Salvamento della FIN, Vincenzo Vittorioso - è un esempio straordinario per la divulgazione delle attività sportive nell’ambito della scuola. L’Istituto siciliano è riuscito a coinvolgere il MIUR, gli enti locali e le società sportive della Federazione Italiana Nuoto nella promozione e divulgazione del nuoto e del salvamento come attività educative e formative. La Federazione e la sua Sezione Salvamento supportano questa iniziativa in modo entusiastico facilitando l’organizzazione della manifestazione conclusiva che si svolgerà il 22 maggio presso il Centro Federale – Polo Natatorio di Ostia. L’esempio di Carini dovrebbe costituire la base per un dialogo propositivo tra il Ministero e il CONI”.
 
Aderiscono all'iniziativa:
Istituto Comprensivo Renato Guttuso di Villagrazia - Carini
Istituto Omnicomprensivo Statale Casacalenda - Molise
I.C. "Dante Aligheri" - Taranto
I.C. n. 1 "G. Mazzini-E. Fermi" - Avezzano
I.C. "A. De Filis" - Terni
I.C. "G. Puerari" - Cremona
I.C. n.3 "A. Vivenza - Giovanni XXIII"
Pubblicato in News Federazione
Paolo Barelli - Presidente della Federnuoto e della Ligue Europeenne de Natation, nonché Segretario della Federation Internationale de Natation - ha incontrato a Budapest il Primo Ministro Viktor Orban insieme al Presidente della Federazione d'Ungheria Tamas Gyarfas, nonché Tesoriere della LEN e membro del bureau della FINA.
Nel corso dell'incontro il Primo Ministro Orban ha garantito il sostegno del Governo ai campionati europei di pallanuoto, in programma a Budapest nel 2014, e l'interesse per l'organizzazione dei campionati europei di pallanuoto del 2018 con sedi Debrecen e Oradea (Romania) tra loro distanti 50 chilometri. E' l'ennesima dimostrazione del grande impegno che il Governo ungherese sta rivolgendo allo sport, ed in particolar modo alle discipline acquatiche, in piena cooperazione con le federazioni sportive nazionali.
L'Ungheria è anche candidata ad ospitare i campionati mondiali di nuoto, tuffi, pallanuoto, nuoto sincronizzato e nuoto in acque libere in programma nel 2021. La Federation Internationale de Natation assegnerà l'organizzazione delle edizioni del 2019 ed eventualmente del 2021 nel corso del bureau che si terrà nel corso dei campionati mondiali di Barcellona (19 luglio - 4 agosto). In corsa anche Cina, Giappone e Corea.
Le prossime sedi dei Mondiali FINA sono Kazan (Russia) nel 2015 e Guadalajara (Messico) nel 2017.
Pubblicato in News Federazione
Parata di stelle. Ieri al Teatro sala Viganò a Roma, è andata in scena la prima edizione dell'Italian Sportrait Award organizzato dalla Confsport e dalla ex campionessa azzurra di nuoto Cristina Chiuso. Per la Federazione Italiana Nuoto due importanti riconoscimenti: Ilaria Bianchi che è stata premiata per la categoria Rivelazione donne e per la Nazionale Under 18 di pallanuoto maschile, accompagnata dal tecnico Amedeo Pomilio, per la categoria Giovani uomini.
Tanti campioni e personaggi dello sport tra gli ospiti, tra cui il collaudatore della Ferrari Giancarlo Fisichella, l'oro olimpico taekwondo Carlo Molfetta, il CT del Settebello Sandro Campagna, l'agente Fifa Ernesto Bronzetti, la Nazionale di ginnastica ritmica bronzo olimpico, il nazionale di pallavolo bronzo olimpico Ivan Zaytsev.
"Siamo orgogliosi di aver ricevuto questo premio - commenta il tecnico Pomilio - il voto è scaturito da una giuria popolare e da nomination fatte da esperti dello sport. Quello che abbiamo trasmesso oltre alla vittoria, sono stati i valori del gruppo e il senso della squadra che hanno reso possibile questo straordinario successo". Ennesimo riconoscimento per Ilaria Bianchi, campionessa mondiale in corta dei 100 farfalla ad Istanbul 2012, che ha battuto nella votazione campionesse del calibro della tennista Sara Errani, finalista al Roland Garros, e Rosaria Forciniti, judoka bronzo olimpico a Londra. "Questo riconoscimento corona una stagione importante per me - conclude la ventitreenne bolognese - il quinto posto a Londra (miglior risultato di sempre di una farfallista italiana alle Olimpiadi ndr), i record italiani, e poi l'oro mondiale ad Istanbul; tutto ha contribuito ad una stagione importante che spero si ripeta nel 2013, anno che mi vedrà in prima linea verso nuovi traguardi internazionali".
   
vai al sito ufficiale
 
Pubblicato in News Federazione

Ultimi 4 articoli FEDERAZIONE