Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo
Mercoledì, 10 Maggio 2017

Arena Acquamica. Prima tappa a Roma

La prima Festa dell’Acqua edizione 2016/2017 del progetto “Arena Acquamica”, sviluppato da Arena in collaborazione con Federazione Italiana Nuoto e Kinder+Sport, ha visto tuffarsi in acqua i bambini delle classi 1°B e 2°D elementare dell’Istituto Comprensivo via Soriso di Roma, accompagnati dai campioni della nazionale di nuoto sincronizzato Manila Flamini e Giorgio Minisini, argento europeo a Londra nel 2016 e bronzo mondiale a Kazan nel 2015 nel duo misto, e dagli istruttori federali. Qualche esercizio per prendere confidenza con l’acqua e muoversi in sicurezza, ma soprattutto tanti giochi per scoprire il piacere di divertirsi facendo attività motoria.
I bambini hanno avuto il piacere  di conoscere e di divertirsi in acqua con i campioni dell’Italsincro, protagonisti e vincitori della Coppa Europa 2017 di Cuneo; e l’occasione di conoscere questa disciplina sportiva attraverso la passione e i racconti dei campioni, oltre ad assistere a una piccola esibizione.
Cosa pensano i testimonial del tema centrale dell’iniziativa: “Avvicinare ed educare i più piccoli all’acqua”.
Manila Flamini, capitano della nazionale di nuoto sincronizzato: “Questo progetto è molto importante perché sono convinta che avvicinare i bambini a uno sport come il nuoto possa far bene alla formazione del loro carattere, del fisico e della mente. Superare la paura dell’acqua può aiutare a superare altre paure”.
Giorgio Minisini: “Essere campioni non è solo vincere medaglie ma anche promuovere il proprio sport. E’ sempre un piacere partecipare a questi eventi di promozione, soprattutto con i bambini di quest’età, perché quando si è giovani si può diventare tutto quello che si vuole e c’è più possibilità di creare i nuovi futuri campioni. Iniziare col gioco è importante, queste occasioni per avvicinare i bambini al mondo dell’acqua e far scoprire che non c’è nulla di cui aver paura sono sempre fonte di grande entusiasmo”. Arena Acquamica - quest’anno aperta anche ai più piccoli che frequentano le scuole materne - mette al centro la
relazione tra l’identità dei bambini e l’acqua. Il focus di questa quarta edizione è quello di coinvolgere l’intera famiglia e avvicinarla al mondo delle piscine e del nuoto.
1000 le classi coinvolte fra scuole materne e primarie (I e II) pari a un totale di 25.000 famiglie raggiunte; tutti gli istituti partecipanti hanno ricevuto il kit didattico contenente i poster interattivi e il materiale di promozione dell’iniziativa per l’insegnante e le famiglie.
Le Feste dell’Acqua proseguiranno toccando le città di Firenze (16 maggio), Milano (24 maggio) e Cosenza (30 maggio)

Ultimi 4 articoli FEDERAZIONE