Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo
Articoli filtrati per data: Luglio 2012 - FIN - Federazione Italiana Nuoto
E' partita la trentesima edizione dei Giochi olimpici. Lo spettacolo inaugurale è stato ideato da Danny Boyle, regista di The Millionaire. Sono 142 gli azzurri a sfilare dietro la portabandiera Valentina Vezzali.

LONDRA
Un sogno atteso, inseguito, fortissimamente voluto. Toccato con mano, quando in Italia era da poco passata la mezzanotte e l'Olimpico di Londra era uno scintillío di luci e colori. Dalla pancia dello stadio é spuntato l'orgoglioso sorriso di Valentina Vezzali, lei che questo giorno l'aspettava da una vita. Tricolore sventolato con fiero sorriso, portabandiera dell'orgoglio di un Paese intero, di poco davanti al Capomissione Raffaele Pagnozzi. Una delegazione di 176 azzurri (142 atleti), elegantemente tinta di blu Armani, ha aperto l'avventura dell'Italia alla XXX edizione dei Giochi Olimpici Estivi. Dalla tribuna il saluto del Presidente della Repubblica Napolitano, agli azzurri: con composto senso di appartenenza e grande emozione, il Paese era idealmente lí, insieme al Presidente. Cammarelle, Quintavalle, Schiavone, Pennetta, Russo, Cassarà, Pizzo, D'Aniello, le squadre di pallanuoto e pallavolo: erano tanti e sarebbero stati molti di piú se i calendari avessero imposto dolorose rinunce.
L'italia é entrata in campo come 93esimo Paese, dopo Israele e prima della Giamaica di un applauditissimo Bolt. Infine la corsa degli ultimi tedofori, sospinti dall'emozione della gente, i discorsi di Sebastian Coe, numero uno Locog, e Jacques Rogge, Presidente Cio. "Vogliamo ispirare una generazione", L'ambizioso auspicio. La Regina Elisabetta dichiara aperti i Giochi, i fuochi d'artificio chiudono la festa. Ora si fa sul serio.
 
comunicato Coni






Il Presidente della Federnuoto e Segretario della Federation Internationale de Natation è appoggiato da tutti i 51 paesi membri della Ligue Europeenne de Natation. Elezioni a Cascais il 29 settembre

ROMA
Con l'appoggio plebiscitario dei 51 paesi membri, il Presidente della Federnuoto Paolo Barelli sarà il candidato unico alla Presidenza della Ligue Européenne de Natation (LEN). Il congresso elettivo per il quadriennio 2013-2016 è in programma a Cascais, in Portogallo, il 29 settembre prossimo.
Paolo Barelli, già Segretario Onorario della Federation Internationale de Natation (FINA) e quindi membro dell'esecutivo, con l'elezione a Presidente della LEN secondo le nuove regole costituzionali acquisirà per diritto anche titolo di Vice Presidente della FINA.
 
Paolo Barelli nasce a Roma, ove tuttora risiede, il 7 giugno 1954; è sposato con la signora Rita e ha due figli: Gianpaolo e Alessandro.
Venti volte campione italiano e ventidue volte primatista italiano di nuoto, Barelli partecipa ai Giochi Olimpici di Monaco 1972 e a due finali olimpiche a Montreal 1976: settimo con la staffetta 4x100 mista e ottavo con la staffetta 4x200 stile libero. Vince la prima storica medaglia mondiale del nuoto italiano maschile: il bronzo con la staffetta 4x100 stile libero a Cali nel 1975.
Nel corso della propria attività agonistica di alto livello, studia economia (business amministration) presso Università statunitensi.
Presidente della Federazione Italiana Nuoto dal 15 ottobre del 2000, Barelli in precedenza ne era stato Consigliere dal 1984, Vice Presidente dal 1987 e capo delegazione ai Giochi Olimpici di Seul 1988, Barcellona 1992, Atlanta 1996 e Atene 2004.
Vice Presidente della Commissione Europea di Nuoto della Ligue Europèenne de Natation dal 1990 al 2000, il 28 settembre 2008 viene eletto membro del bureau per il quadriennio 2008-2012 e componente del direttivo della Federation Internationale de Natation per il quadriennio 2009-2013. Nel giugno 2009 diventa Vice Presidente della Confederation Mediterraneenne de Natation (CO.ME.N.). Nel luglio successivo Segretario della Federation Internationale de Natation e membro dell'esecutivo insieme al Presidente uruguaiano Julio Maglione a al Tesoriere thailandese Pipat Paniangvait.
In precedenza, Barelli è stato membro della Giunta CONI per il quadriennio 2005-2008 e nel 2001 gli era stata conferita la stella d’oro al merito sportivo.
Negli quasi dodici anni di Presidenza Barelli, la Federazione Italiana Nuoto conquista cinque medaglie olimpiche (ad Atene 2004 con il Setterosa d'oro, Federica Pellegrini d'argento nei 200 stile libero e la 4x200 stile libero di bronzo con Brembilla, Rosolino, Cercato e Magnini; a Pechino 2008 con Federica Pellegrini d'oro nei 200 stile libero e Alessia Filippi d'argento negli 800 stile libero) e 52 mondiali in sei edizioni con 17 ori, 14 argenti e 21 bronzi (Fukuoka 2001 6 ori, 2 argenti e 4 bronzi - Barcellona 2003 2 ori, 2 argenti e 1 bronzo - Montreal 2005 1 oro, 3 argenti e 3 bronzi - Melbourne 2007 1 oro, 2 argenti e 6 bronzi - Roma 2009 4 ori, 1 argento, 5 bronzi - Shanghai 2011 3 ori, 4 argenti e 2 bronzi), raggiungendo un livello tecnico-oganizzativo di altissima qualità e crescendo in maniera esponenziale anche sotto l’aspetto sociale, attraverso lo sviluppo della sezione Nuoto per salvamento.
Paolo Barelli (Pdl) è Senatore della Repubblica Italiana dal 2001.






Venerdì, 27 Luglio 2012

Olimpiadi di Londra Gare day by day

Il 28 luglio le batterie del nuoto apriranno i Giochi per la Federnuoto. Primi atleti in gara Turrini e Marin nei 400 misti. Consulta gli Azzurri impegnati giorno dopo giorno

ROMA
Le batterie di nuoto all'Aquatics Centre di Londra apriranno il 28 luglio le Olimpiadi per la delegazione della Federnuoto. I primi atleti impegnati saranno i mististi Federico Turrini e Luca Marin. Seguono gli Azzurri in gara giorno dopo giorno.
 
Sabato 28 luglio
 
NUOTO
 
Batterie dalle 10
400 misti M -
RI 409"88 Marin, 1 apr 2007 ai Mondiali di Melbourne
Luca Marin e Federico Turrini (pp 4'14"18 del 2011)
  
100 farfalla F -
RI 58"12 Bianchi, 9 ago 2008 alle Olimpiadi di Pechino
Ilaria Bianchi (pp 58"25 in tessuto del 2012)
 
400 stile libero M -
RI 3'43"40 Rosolino, 16 set 2000 alle Olimpiadi di Sydney
Samuel Pizzetti (pp 3'47"12)
 
400 misti F -
RI 4'34"34 Filippi, 10 ago 2008 alle Olimpiadi di Pechino
Stefania Pirozzi (pp 4'40"48 del 2011)
 
100 rana M -
RI 59"42 Scozzoli, 25 lug 2011 ai Mondiali di Shanghai
Fabio Scozzoli e Mattia Pesce (pp 1'00"65 gommato del 2009, 1'00"72 in tessuto del 2012)
 
4x100 stile libero F -
RI 3'39"84 Nazionale, 21 mag 2012 agli Europei di Debrecen
con Mizzau, Pellegrini, Buratto e Ferraioli
Nazionale con Mizzau, Pellegrini, Letrari, Ferraioli
  
semifinali e FINALI dalle 19.30
400 MISTI M
100 farfalla F
400 STILE LIBERO M
400 MISTI F
100 rana M
4x100 STILE LIBERO F
 
Domenica 29 luglio
 
NUOTO
 
batterie dalle 10
100 dorso F -
RI 1'00"26 Barbieri, 23 mag 2012 agli Europei di Debrecen
Arianna Barbieri e Elena Gemo (pp 1'00"75)
 
200 stile libero M -
RI 1'46"29 Brembilla, 31 lug 2009 ai Mondiali di Roma
Marco Belotti (pp 1'46"33 gommato del 2009, 1'48"09 in tessuto del 2012)
 
100 rana F -
RI 1'06"86 Scarcella, 28 mag 2009 agli Assoluti Estivi di Pescara
Michela Guzzetti (pp 1'08"39)
 
100 dorso M -
RI 53"77 Di Tora, 27 lug 2009 ai Mondiali di Roma
Mirco Di Tora (pp in tessuto 54"27)
 
400 stile libero F -
RM-RE-RI 3'59"15 Pellegrini, 26 lug 2009 ai Mondiali di Roma
Federica Pellegrini (pp in tessuto 4'01"97 del 2011)
 
4x100 stile libero M -
RI 3'11"48 Nazionale, 11 ago 2008 alle Olimpiadi di Pechino
con Calvi, Galenda, Belotti e Magnini
Nazionale
   
semifinali e FINALI dalle 19.30
100 FARFALLA F
200 stile libero M
100 rana F
100 RANA M
400 STILE LIBERO F
100 dorso M
100 dorso F
4x100 STILE LIBERO M
 
PALLANUOTO MASCHILE
  
Girone A, prima giornata
ore 14.10 Italia-Australia
  
TUFFI
 
ore 15.00 FINALE Trampolino 3m sincro F - Tania Cagnotto e Francesca Dallapè
 
Lunedì 30 luglio
 
NUOTO
 
batterie dalle 10
200 stile libero F -
RM-RE-RI 1'52"98 Pellegrini, 29 lug 2009 ai Mondiali di Roma
Federica Pellegrini (pp in tessuto 1'55"45)
 
semifinali e FINALI dalle 19.30
200 stile libero F
200 STILE LIBERO M
100 DORSO F
100 DORSO M
100 RANA F
 
PALLANUOTO FEMMINILE
  
Girone B, prima giornata
ore 15.30 Italia-Australia
  
Martedì 31 luglio
 
NUOTO
 
batterie dalle 10
100 stile libero M -
RI 48"04 Magnini, 29 lug 2009 ai Mondiali di Roma
Luca Dotto (pp 48"24 del 2011) e Filippo Magnini (pp in tessuto 48"12 del 2005)
 
4x200 stile libero M -
RI 7'03"48 Nazionale, 31 lug 2009 ai Mondiali di Roma
con Brembilla, Maglia, Belotti e Magnini
Nazionale
 
semifinali e FINALI dalle 19.30
100 stile libero M
200 STILE LIBERO F
4x200 STILE LIBERO M
 
PALLANUOTO MASCHILE
 
Girone A, seconda giornata
ore 15.30 Grecia-Italia
 
Mercoledì 1 agosto
 
NUOTO
 
batterie dalle 10
200 dorso M -
RI 1'56"91 Lestingi, 5 mar 2009 agli Assoluti Primaverili di Riccione
Sebastiano Ranfagni (pp 1'57"49 del 2011)
 
200 rana F -
RI 2'23"32 Scarcella, 30 lug 2009 ai Mondiali di Roma
Chiara Boggiatto (pp gommato 2'25"90 del 2009, in tessuto 2'26"63 del 2011)
 
200 misti M -
RI 1'58"33 Boggiatto, 29 lug 2009 ai Mondiali di Roma
Federico Turrini (pp 1'59"64 del 2012)
  
4x200 stile libero F -
RI 7'46"57 Nazionale, 30 lug 2009 ai Mondiali di Roma
con Spagnolo, Filippi, Carpanese e Pellegrini
Nazionale
 
semifinali e FINALI dalle 19.30
200 dorso M
100 STILE LIBERO M
200 rana F
200 misti M
4x200 STILE LIBERO F
 
PALLANUOTO FEMMINILE
 
Girone B, seconda giornata
ore 15.30 Italia-Russia
   
Giovedì 2 agosto
 
NUOTO
 
batterie dalle 10
50 stile libero M -
RI 21"82 Orsi, 6 mar 2009 agli Assoluti Primaverili di Riccione
Luca Dotto (pp 21"90 del 2011) e Marco Orsi
 
100 farfalla M -
RI 52"14 Natullo, 11 ago 2009 ai Categoria Estivi di Roma
Matteo Rivolta (pp 52"40 del 2012)
  
200 dorso F -
RI 2'08"03 Filippi, 28 giu 2009 ai Giochi del Mediterraneo di Pescara
Alessia Filippi (pp in tessuto 2'09"04 del 2007)
  
semifinali e FINALI dalle 19.30
50 stile libero M
200 RANA F
200 DORSO M
200 dorso F
200 MISTI M
100 farfalla M
 
PALLANUOTO MASCHILE
 
Girone A, terza giornata
ore 19.40 Italia-Croazia
 
Venerdì 3 agosto
 
NUOTO
 
batterie dalle 10
50 stile libero F -
RI 25"18 Chiuso, 5 ago 2006 agli Europei di Budapest
Erika Ferraioli (pp 25"59 del 2012)
 
1500 stile libero M -
RI 14'48"28 Colbertaldo, 2 ago 2009 ai Mondiali di Roma
Gregorio Paltrinieri (pp 14'48"94 del 2012) e Gabriele Detti (pp 15'02"45)
 
4x100 mista F -
RI 4'01"92 Nazionale, 27 mag 2012 agli Europei di Debrecen
con Barbieri, Boggiatto, Bianchi e Mizzau
Nazionale
 
4x100 mista M -
RI 3'32"80 Nazionale, 27 mag 2012 agli Europei di Debrecen
con Di Tora, Scozzoli, Rivolta e Magnini
Nazionale
 
semifinali e FINALI dalle 19.30
200 DORSO F
100 FARFALLA M
50 STILE LIBERO M
50 stile libero F
 
TUFFI
 
ore 14.30 Preliminari trampolino 3 metri F con Tania Cagnotto e Francesca Dallapè
 
PALLANUOTO FEMMINILE
 
Girone B, terza giornata
ore 18.20 Gran Bretagna-Italia
 
Sabato 4 agosto
 
TUFFI
 
ore 14.30 semifinali trampolino 3 metri F
 
PALLANUOTO MASCHILE
 
Girone A, quarta giornata 
ore 15.30 Italia-Kazakistan
 
NUOTO
 
FINALI dalle 19.30
50 STILE LIBERO F
1500 STILE LIBERO M
4x100 MISTA F
4x100 MISTA M
 
Domenica 5 agosto 
 
PALLANUOTO FEMMINILE
 
Quarti di finale, primo incontro 14.50, ultimo 20.20
 
NUOTO SINCRONIZZATO
 
ore 15 programma tecnico del Duo con Giulia Lapi e Mariangela Perrupato
 
TUFFI
 
ore 19 FINALE trampolino 3 metri F
 
Lunedì 6 agosto
 
NUOTO SINCRONIZZATO
 
ore 15 programma libero del Duo con Giulia Lapi e Mariangela Perrupato
 
TUFFI
 
ore 19 Preliminari trampolino 3 metri M con Michele Benedetti e Tommaso Rinaldi
 
PALLANUOTO MASCHILE
  
Girone A, quinta giornata
ore 19.40 Spagna-Italia
 
Martedì 7 agosto
 
TUFFI
 
ore 10 semifinali trampolino 3 metri M
ore 19 FINALE trampolino 3 metri M
 
PALLANUOTO FEMMINILE
 
Semifinali, primo incontro alle 14.10, ultimo alle 19.40
 
NUOTO SINCRONIZZATO
 
ore 15 FINALE Duo (esercizio libero)
 
Mercoledì 8 agosto
 
PALLANUOTO MASCHILE
 
Quarti di finale, primo incontro alle 14.30, ultimo alle 20
 
TUFFI
 
ore 19 preliminari piattaforma F con Noemi Batki e Brenda Spaziani
 
Giovedì 9 agosto
 
TUFFI
 
ore 10 semifinali piattaforma F
ore 19 FINALE piattaforma F
 
NUOTO IN ACQUE LIBERE
 
ore 12 10 km femminile con Martina Grimaldi
 
PALLANUOTO FEMMINILE
 
Finali, primo incontro alle 14.30, ultimo alle 20
 
Venerdì 10 agosto 
 
NUOTO IN ACQUE LIBERE
 
ore 12 10 km maschile con Valerio Cleri
 
PALLANUOTO MASCHILE
 
Semifinali, primo incontro alle 14.20, ultimo alle 19.50
 
TUFFI
 
ore 19 preliminari piattaforma M con Francesco Dell'Uomo e Andrea Chiarabini
 
Sabato 11 agosto
 
TUFFI
 
ore 10 semifinali piattaforma M
ore 20.30 FINALE piattaforma M
 
Domenica 12 agosto
 
PALLANUOTO MASCHILE
 
finali, primo incontro alle 10.20, ultimo alle 15.50






Lapi e Perrupato compongono il Duo azzurro che danzerà nella vasca dell'Aquatic Centre; Grimaldi e Cleri per la 10 km di nuoto in acque libere al Serpentine's Lake di Hyde Park. Programma e risultati storici delle due discipline

ROMA
Nasce a Los Angeles 1984 la storia olimpica del nuoto sincronizzato. Da allora, l'unica specialità presente in tutte le edizioni è il Duo; il Solo è stato protagonista sino a Barcellona 1992, prima di lasciare spazio alla Squadra, entrata nel programma olimpico da Atlanta 1996.
Domenica 5 agosto alle 15 locali, le 16 italiane, entra in scena il Duo azzurro all'Aquatic Centre di Londra. Giulia Lapi, 26enne nata a Genova ma residente a Savona, già settima a Pechino 2008 con Beatrice Adelizzi, e Mariangela Perrupato, 23enne nativa di Castrovillari (Cs) ma ligure d'adozione, esordiente ai Giochi, compongono la coppia nazionale dal 2011. Insieme hanno ottenuto un settimo posto ai Mondiali di Shanghai 2011 e un quarto agli Europei di Eindhoven 2012. Le azzurre gareggeranno nell'esercizio tecnico domenica 5 agosto alle 15 locali e nel libero lunedì 6 alle 15 locali; la finale è in programma martedì 7 alle 15. Di seguito il programma dettagliato della disciplina ai Giochi e i risultati storici delle azzurre.
 
IL PROGRAMMA DEL SINCRO AI GIOCHI
Atleti (2): Giulia Lapi (Fiamme Oro/RN Savona) e Mariangela Perrupato (Fiamme Oro/Aurelia Nuoto Unicusano).
Staff. Commissario tecnico Patrizia Giallombardo, tecnico federale Yumiko Tomomatsu.
orario locale, +1h in Italia
 
Domenica 5 agosto ore 15
Programma tecnico del Duo
con Giulia Lapi e Mariangela Perrupato
 
Lunedì 6 agosto ore 15
Programma libero del Duo
con Giulia Lapi e Mariangela Perrupato
 
Martedì 7 agosto ore 15
FINALE del Duo (programma libero)
 
Giovedì 9 agosto ore 15
Programma tecnico della Squadra
 
Venerdì 10 agosto ore 15
FINALE della Squadra (programma libero)
 
I PIAZZAMENTI IN FINALE DELL'ITALSINCRO AI GIOCHI
 
ATLANTA 1996: Squadra sesta con Giada Ballan, Serena Bianchi, Mara Brunetti, Giovanna Burlando, Emanuela Carnini, Brunella Carrafelli, Maurizia Cecconi, Paola Celli, Roberta Farinelli, Letizia Nuzzo.
 
SYDNEY 2000: Duo sesto con Maurizia Cecconi e Alessia Lucchini; Squadra sesta con Giada Ballan, Serena Bianchi, Mara Brunetti, Chiara Cassin, Maurizia Cecconi, Alice Dominici, Alessia Lucchini, Chiara Porchetto.
 
ATENE 2004: Duo settimo con Beatrice Spaziani e Lorena Zoffalon; Squadra settima con Monica Cirulli, Costanza Fiorentini, Joey Paccagnella, Elisa Plaisant, Sara Savoia, Beatrice Spaziani, Federica Stefanelli, Lorena Zaffalon, Laura Zanazza
 
PECHINO 2008: Duo settimo con Beatrice Adelizzi e Giulia Lapi
 
Bisogna attendere Pechino 2008, invece, perché il nuoto in acque libere approdi alle Olimpiadi, con l'introduzione della 10 chilometri. Oggi come allora l'Italia è rappresentata da Martina Grimaldi, 23enne bolognese, decima nel 2008 in Cina e campionessa mondiale della specialità a Roberval 2010, e Valerio Cleri, 31enne di Palestrina (Roma), quarto a un soffio dal podio olimpico di Pechino, due volte campione del mondo e due volte campione europeo. Il Serpentine's Lake di Hyde Park sarà il teatro della prova in acque libere di Londra 2012. Giovedì 9 agosto alle 12 locali partirà la gara femminile, 24 ore più tardi quella maschile. Di seguito il programma della disciplina e i risultati degli azzurri a Pechino.
 
IL PROGRAMMA DEL NUOTO IN ACQUE LIBERE AI GIOCHI
Atleti (2): Valerio Cleri (Esercito/CC Aniene) e Martina Grimaldi (Fiamme Oro/Uisp Bologna).
Staff. Commissario tecnico Massimo Giuliani, tecnici Fabio Cuzzani ed Emanuele Sacchi, medico Sergio Crescenzi.
Orario locale, +1h in Italia
 
Giovedì 9 agosto ore 12
10 km femminile con Martina Grimaldi
 
Venerdì 10 agosto ore 12
10 km maschile con Valerio Cleri
 
I PIAZZAMENTI DEGLI AZZURRI A PECHINO 2008*
 
Valerio Cleri quarto, Martina Grimaldi decima
 
*esordio del nuoto in acque libere ai Giochi Olimpici con la 10 km, unica gara nel programma





Alle 11.55 il primo gruppo di tuffatori parte per la capitale inglese. Subito in gara i nuotatori Marin e Turrini nelle batterie dei 400 misti, in programma sabato 28 alle 10 locali. Le considerazioni del Presidente Barelli

ROMA
La Federnuoto sbarca a Londra. Il primo gruppo di tuffatori, che comprende Tania Cagnotto e Francesca Dallapè, impegnate domenica 29 luglio nella finale diretta del trampolino tre metri sincro, parte alle 11.55 da Verona. Mercoledì sarà la volta del primo gruppo di nuoto e delle due nazionali di pallanuoto. Via via tutti gli altri, fino a popolare il villaggio olimpico con 71 atleti della Federnuoto. I primi ad entrare in gara saranno Luca Marin e Federico Turrini nelle batterie dei 400 misti, in programma sabato 28 alle 10 locali, le 11 italiane. Inizia ufficialmente l'avventura della Federnuoto ai Giochi della XXX Olimpiade.
"La nostra è una squadra numerosa e competitiva - afferma il Presidente della Federazione Italiana Nuoto Paolo Barelli - Abbiamo il giusto mix di campioni affermati e giovani talentuosi in rampa di lancio. L'auspicio principale alla vigilia è che tutti i nostri atleti possano migliorare le proprie prestazioni individuali; poi vedremo quale sarà il risultato. Durante la mia presidenza l'Italia degli sport acquatici ha vinto tre medaglie ad Atene 2004 (oro del Setterosa, argento di Federica Pellegrini nei 200 sl e bronzo della 4x200 sl maschile) e due a Pechino 2008 (oro di Federica Pellegrini nei 200 sl e argento di Alessia Filippi negli 800 sl). Il livello di competitività in tutte le specialità è elevatissimo, anche in considerazione dei Paesi che rivolgono la quasi totalità dell'attenzione all'anno olimpico. Pertanto contribuire al medagliere italiano con due-tre podi sarebbe un risultato soddisfacente. Alle volte tra il primo e il quinto posto ci passa un capello. Lasciamo da parte le statistiche relative ai campionati del mondo e alle altre manifestazioni internazionali. L'Olimpiade è tutt'altro. Ce lo insegna la storia. Quello che possiamo garantire è la qualità della preparazione degli atleti della Federnuoto - conclude Barelli - che, grazie alle sinergie tra staff federali e sociali, arrivano all'appuntamento più importante del quadrienno in condizione di ottenere il massimo a livello personale".





Nuoto, pallanuoto, tuffi, sincro e fondo con 71 atleti. La più giovane è la 16enne nuotatrice Carli. La più matura è il 38enne capitano del Setterosa Casanova. La squadra federale

ROMA
La delegazione della Federazione Italiana Nuoto che prenderà parte alla 30esima edizione dei Giochi olimpici estivi, in programma a Londra, è composta da 71 atleti: 33 nuotatori, 26 pallanotisti, 8 tuffatori, 2 sincronette e 2 nuotatori di fondo. L'atleta più giovane è Diletta Carli, viareggina nata il 7 maggio 1996 e già campionessa europea con la staffetta 4x200 stile libero a Debrecen il 24 maggio scorso e primatista juniores dei 400 stile libero in 4'09"36, terza performer italiana all time. L'atleta più matura è il capitano del Setterosa campione d'Europa Elisa Casanova. Centroboa genovese, nata il 26 novembre 1973, laureata in economia e commercio, è alla seconda Olimpiade della carriera dopo il sesto posto di Pechino 2008. Tra gli uomini il più giovane è il tuffatore Andrea Chiarabini, piattaformista romano nato il 12 marzo 1995, nel giro della Nazionale assoluta dal 2009, esordiente a 14 anni agli Europei di Torino sia ai Mondiali di Roma. Il più maturo è il difensore centrale del Settebello Amaurys Perez, italocubano nato a Camaguey il 18 marzo 1976, campione del mondo con gli azzurri a Shanghai nel luglio 2011.
 
LA DELEGAZIONE OLIMPICA DELLA FEDERNUOTO
 
Presidente: Paolo Barelli
Segretario Generale: Antonello Panza
Capo Delegazione: Marco Bonifazi
Vice Presidenti con deleghe di settore: Salvatore Montella, Lorenzo Ravina
Consiglieri federali con deleghe di settore: Giuseppe Marotta, Klaus Dibiasi
Responsabile relazioni esterne: Laura Del Sette
Responsabile ufficio stampa: Francesco Passariello
Presidente del GUG: Roberto Petronilli
Giudici: Paola Arcelli per il nuoto, Massimiliano Caputi per la pallanuoto, Francesca Berti per il nuoto sincronizzato, Renato Manzoni per i tuffi
    
NUOTO
Aquatics Centre / 28 luglio-4 agosto
Atleti (33). Uomini (19): Marco Belotti (CC Aniene), Gabriele Detti (Esercito/Team Lombardia MGM), Luca Dotto (Forestale/Larus Nuoto), Alex Di Giorgio (CC Aniene), Mirco Di Tora (Fiamme Oro/NC Azzurra 91), Riccardo Maestri (Gestisport), Gianluca Maglia (Fiamme Gialle/Ispra Swim Planet), Filippo Magnini (Larus Nuoto), Luca Marin (CC Aniene), Marco Orsi (Fiamme Oro/Uisp Bologna), Gregorio Paltrinieri (Fiamme Oro/Coopernuoto), Mattia Pesce (Fiamme Oro/Forum SC), Samuel Pizzetti (Carabinieri/Nuotatori Milanesi), Sebastiano Ranfagni (Carabinieri/RN Florentia), Matteo Rivolta (Team Insubrika), Andrea Rolla (Team Lombardia MGM), Michele Santucci (Fiamme Azzurre/Larus Nuoto), Fabio Scozzoli (Esercito/Imolanuoto), Federico Turrini (Esercito/Nuoto Livorno). Donne (14): Arianna Barbieri (Fiamme Gialle/NC Azzurra 91), Ilaria Bianchi (Fiamme Azzurre/NC Azzurra 91), Chiara Boggiatto (Esercito/Nuoto Livorno), Erica Buratto (Team Lombardia MGM)
Diletta Carli (Tirrenica Nuoto), Erika Ferraioli (Esercito/Forum SC), Alessia Filippi (Fiamme Gialle), Elena Gemo (Forestale/CC Aniene), Michela Guzzetti (Esercito/Rane Rosse Aqvasport), Alice Mizzau (Fiamme Gialle/Plain Team Veneto), Laura Letrari (Esercito/Bolzano Nuoto)
Alice Nesti (Esercito/Nuotatori Pistoiesi), Federica Pellegrini (CC Aniene), Stefania Pirozzi (Fiamme Oro / CC Napoli).
Staff. Direttore sportivo Gianfranco Saini, direttore tecnico Cesare Butini, tecnici federali Stefano Morini, Andrea Palloni, Claudio Rossetto, Walter Bolognani, Tamas Gyertyanffy, tecnico Fabrizio Bastelli, medico federale Lorenzo Marugo, fisioterapisti Emiliano Farnetani, Valentina Sacchi, Marco Morelli, preparatori atletici Marco Lancissi, Andrea Scattolini.
       
TUFFI
Aquatics Centre / 29 luglio-11 agosto
Atleti (8): Noemi Batki (Esercito/Triestina Nuoto), Michele Benedetti (Marina Militare/SS Lazio Nuoto), Tania Cagnotto (Fiamme Gialle/Bolzano Nuoto), Andrea Chiarabini (Fiamme Oro), Francesca Dallapè (Esercito/Buonconsiglio Nuoto), Francesco dell'Uomo  Fiamme Oro/Bolzano Nuoto), Tommaso Rinaldi (Marina Militare/Trieste Tuffi), Brenda Spaziani (Fiamme Azzurre/CC Aniene).
Staff. Commissario tecnico Giorgio Cagnotto, tecnici federali Domenico Rinaldi e Giuliana Aor, tecnici Fabrizio De Angelis e Ibolya Nagy, medico Gianluca Camillieri, fisioterapista Roberto Pellicini.
   
PALLANUOTO MASCHILE
Water Polo Arena / 29 luglio-12 agosto
Atleti (13): Stefano Tempesti (Ferla Pro Recco), Amaurys Perez (CN Posillipo), Niccolò Gitto (Ferla Pro Recco), Pietro Figlioli (Ferla Pro Recco), Alex Giorgetti (Ferla Pro Recco), Maurizio Felugo (Ferla Pro Recco), Massimo Giacoppo (Ferla Pro Recco), Valentino Gallo (CN Posillipo), Christian Presciutti (AN Brescia), Deni Fiorentini (GMG Pro Recco), Matteo Aicardi (Carisa Savona), Daniel Premus (Herceg Novi), Giacomo Pastorino (Ferla Pro Recco).
Staff. Commissario tecnico Alessandro Campagna, assistente tecnico Amedeo Pomilio, team manager Francesco Attolico, preparatore atletico Alessandro Amato, medico Giovanni Melchiorri, fisioterapista Massimiliano Sarti, psicologa Bruna Rossi, assistente video-analisi Gianni Fedele.
    
PALLANUOTO FEMMINILE
Water Polo Arena / 30 luglio-9 agosto
Atlete (13): Elena Gigli (GMG Pro Recco), Simona Abbate (GMG Pro Recco), Elisa Casanova (Mediterranea Imperia), Anikò Pelle (IGM Ortigia), Federica Radicchi (Venosan Catania), Allegra Lapi (Menarini Fiorentina), Tania Di Mario (Venosan Catania), Roberta Bianconi (GMG Pro Recco), Giulia Emmolo (Mediterranea Imperia), Giulia Rambaldi (GMG Pro Recco), Aleksandra Cotti (GMG Pro Recco), Teresa Frassinetti (GMG Pro Recco), Giulia Gorlero (Mediterranea Imperia).
Staff. Commissario tecnico Fabio Conti, assistente tecnico Monica Vaillant, team manager Alexandra Araujo, preparatore atletico Valerio Viero, medico Vincenzo Ciaccio, fisioterapista Alessandro Francini, assistente video-analisi Marco Russo.
   
NUOTO SINCRONIZZATO
Aquatics Centre / 5-7 agosto
Atleti (2): Giulia Lapi (Fiamme Oro/RN Savona) e Mariangela Perrupato (Fiamme Oro/Aurelia Nuoto Unicusano).
Staff. Commissario tecnico Patrizia Giallombardo, tecnico federale Yumiko Tomomatsu.
   
NUOTO DI FONDO
Hyde Park / 9-10 agosto
Atleti (2): Valerio Cleri (Esercito/CC Aniene) e Martina Grimaldi (Fiamme Oro/Uisp Bologna).
Staff. Commissario tecnico Massimo Giuliani, tecnici Fabio Cuzzani ed Emanuele Sacchi, medico Sergio Crescenzi.






Il 7 agosto di 64 anni fa, nella Londra del dopo guerra, Re Giorgio VI applaudiva il successo del primo Settebello. Da allora a Pechino 2008 l'Italia degli sport acquatici è salita sul podio 33 volte: 11 ori, 9 argenti e 13 bronzi

ROMA
La Federazione Italiana Nuoto ha conquistato 33 medaglie ai Giochi olimpici: 11 d'oro, 9 d'argento e 13 di bronzo. Il primo storico successo risale al 7 agosto 1948, quando il primo Settebello vinse a Londra il torneo di pallanuoto maschile, strappando il primo applauso post bellico di Re Giorgio VI, padre della Regina Elisabetta II. La Nazionale di pallanuoto era composta da Buonocore, Bulgarelli, Rubini, Ognio, Pandolfini, Ghira, Arena, Majoni, Pandolfini, Toribolo e Fabiano e allenata da Valle. L'ultimo trionfo a cinque cerchi è quello di Federica Pellegrini nei 200 stile libero a Pechino 2008.
 
TUTTE LE MEDAGLIE DELLA FEDERNUOTO AI GIOCHI
 
11 ORI, 9 ARGENTI, 13 BRONZI
   
NUOTO
ORO (4)
Domenico Fioravanti nei 100 e 200 rana a Sydney 2000
Massimiliano Rosolino nei 200 misti a Sydney 2000
Federica Pellegrini nei 200 sl a Pechino 2008
 
ARGENTO (4)
Novella Calligaris nei 400 sl a Monaco 1972
Massimiliano Rosolino nei 400 sl a Sydney 2000
Federica Pellegrini nei 200 sl ad Atene 2004
Alessia Filippi negli 800 sl a Pechino 2008
 
BRONZO (9)
Novella Calligaris negli 800 sl e 400 misti a Monaco '72
Stefano Battistelli nei 400 misti a Seul 1988
Stefano Battistelli nei 200 dorso a Barcellona 1992
Luca Sacchi nei 400 misti a Barcellona 1992
Emanuele Merisi nei 200 dorso ad Atlanta 1996
Massimiliano Rosolino nei 200 sl a Sydney 2000
Davide Rummolo nei 200 rana a Sydney 2000
Staffetta 4x200 sl maschile ad Atene 2004
- Emiliano Brembilla, Massimiliano Rosolino,
Simone Cercato, Filippo Magnini
in batteria Federico Cappellazzo e Matteo Pelliciari
 
TUFFI
ORI (3)
Klaus Dibiasi nella piattaforma a Città del Messico '68
Klaus Dibiasi nella piattaforma a Monaco 1972
Klaus Dibiasi nella piattaforma a Montreal 1976
  
ARGENTI (4)
Klaus Dibiasi nella piattaforma a Tokyo 1964
Klaus Dibiasi nel trampolino a Città del Messico 1960
Giorgio Cagnotto nel trampolino a Monaco 1972
Giorgio Cagnotto nel trampolino a Montreal 1976
  
BRONZI (2)
Giorgio Cagnotto nella piattaforma a Monaco 1972
Giorgio Cagnotto nel trampolino a Mosca 1980
 
PALLANUOTO MASCHILE 
ORI (3) 
- Londra 1948: P. Buonocore, Bulgarelli, Rubini, Ognio, Pandolfini, Ghira, Arena, Majoni, Pandolfini, Toribolo, Fabiano. All. Valle.
    
- Roma 1960: Rossi, D'Altrui, Pizzo, Lonzi, Bardi, Lavoratori, Parmegiani, Ambron, Gionta, Guerrini, L. Mannelli, Spinelli. All. Zolomy.
     
- Barcellona 1992: Attolico, D'Altrui, Bovo, G. Porzio, Campagna, Caldarella, Fiorillo, F. Porzio, Pomilio, Gandolfi, Ferretti, Silipo, Averaimo. All. Rudic.
     
ARGENTI (1)
   
- Montreal 1976: Alberani, Simeoni, Baracchini, S. Marsili, Del Duca, G. De Magistris, S. Ghibellini, Panerai, Castagnola, E. D'Angelo, R. De Magistris. All. Lonzi.
    
BRONZI (2)
  
- Helsinki 1952: Gambino, Polito, Rubini, Ognio, M. Mannelli, De Sanzuane, Arena, Peretti, Trajola, Gionta, Ceccarini. All. Majoni.
    
- Atlanta 1996: Attolico, Gerini, Postiglione, Bovo, Bencivenga, A. Calcaterra, R. Calcaterra, Giustolisi, Angelini, Pomilio, Sottani, Silipo, A. Ghibellini. All. Rudic.
 
PALLANUOTO FEMMINILE
ORO (1)
 
Atene 2004: Conti, Gigli, Ragusa, Miceli, Tóth, Musumeci, Allucci, Di Mario, Bosurgi, Grego, Zanchi, Malato, Araujo. All. Formiconi.





Venerdì, 13 Luglio 2012

Ciao Alfredo Amico della FIN

La voce di Provenzali si è spenta questa mattina alle 6.30. La Federnuoto è in lutto. Lo sport italiano perde un grande amico e giornalista. Il ricordo del Presidente Barelli e del Vice Presidente Ravina. Funerali il 14 luglio a Genova

ROMA
Lo sport italiano ha un amico in meno. La Federazione Italiana Nuoto perde la sua voce. Alle 6.30 di questa mattina, a Genova, ci ha lasciati Alfredo Provenzali, storico radiocronista sportivo della Rai e da sempre molto vicino agli sport acquatici e alla Federazione Italiana Nuoto.
Nel giorno del suo settantottesimo compleanno - era nato a Genova nel quartiere Sampierdarena il 13 luglio 1934 - e all’indomani del 41esimo compleanno dell’unica figlia Paola, la sua voce inconfondibile, calda e rassicurante, che raccontava e commentava con tanta passione, enfasi e dovizia di particolari lo sport alla radio, si è spenta.
Non prima però di salutare con un sorriso di soddisfazione e un cenno di approvazione la vittoria di Giorgia Romei, giovane promessa dell’Andrea Doria, allenata dalla figlia Paola, nei 200 farfalla del campionato italiano esordienti che si è disputato a Rovereto il 7 e 8 luglio. 
Alfredo Provenzali è stato radiocronista nella trasmissione “Tutto il calcio minuto per minuto” e inviato su tutti i campi dal 1966. Dal 1992 ha sostituito Massimo De Luca alla conduzione della popolare trasmissione. Nel 2006 ha festeggiato i quarant'anni di attività come radiocronista. La sua prima trasmissione radiofonica fu nello stadio della sua città, Marassi a Genova, dove conobbe un'altra grande voce della radio, Nicolò Carosio.
Tifoso della Sampdoria e grande appassionato di nuoto e pallanuoto, ha ideato, promosso e condotto la trasmissione “La pallanuoto minuto per minuto” in collaborazione con la Federazione Italiana Nuoto. Anche in questo caso, come per il calcio, collegamenti in diretta con gli inviati sui campi principali e aggiornamenti dallo studio sulle altre partite. Una trasmissione che ci ha accompagnato negli ultimi vent’anni e che ha segnato un altro importante progresso nella storia del campionato di pallanuoto nazionale.   
Indimenticabili sono le sue radiocronache di nuoto, come quella del 9 settembre 1973 in cui ha raccontato in diretta il record del mondo di Novella Calligaris negli 800 stile libero ai Mondiali di Belgrado (8’52”97) e che per sua stessa ammissione, delle tante, è quella che lo ha emozionato di più in carriera.
Il 26 gennaio di quest’anno, a due giorni dal 46° anniversario della Tragedia di Brema, era intervenuto al Foro Italico di Roma per la presentazione del libro di Francesco Zarzana “L’ultima bracciata” del quale aveva scritto la postfazione. In quell’occasione ha raccontato tutto il dolore e l’emozione legati a quella giornata e con la sua voce familiare ha ricordato il compagno di lavoro Nico Sapio, giornalista Rai, che ha perso la vita in quel tragico incidente del 1966 nel quale perirono gli azzurri Bruno Bianchi, Amedeo Chimisso, Sergio De Gregorio, Carmen Longo, Luciana Massenzi, Chiaffredo Rora e Daniela Samuele e il tecnico Paolo Costoli e che adesso lo ricevono in cielo.   
Lascia la moglie Marisa e la figlia Paola, stelle della sua vita. I funerali sono previsti sabato 14 luglio alle 11.45 a Genova nella Chiesa della Consolazione, dove in rappresentanza della FIN sarà presente il Vicepresidente Lorenzo Ravina. Il suo corpo riposerà all’Isola d’Elba, nella tomba di famiglia.   
 
IL CORDOGLIO DI PAOLO BARELLI, PRESIDENTE DELLA FEDERNUOTO. "Apprendiamo con profonda tristezza che l'amico Alfredo Provenzali è scomparso questa mattina. Lascia un vuoto incolmabile nell'ambito dello sport e della Federazione Italiana Nuoto. Perdiamo un testimone del giornalismo d'eccellenza. Maestro delle radiocronache e narratore delle più importanti gesta sportive degli ultimi quarant'anni con la sua voce inconfondibile: dotta, coinvolgente, appassionata. Perdiamo un amico della Federazione Italiana Nuoto: leale, severo, sempre disponibile. Perdiamo un componente della nostra famiglia, che ricorderemo sempre come autorevole esponente di una scuola di giornalismo garbata, ironica. Alfredo grazie. Occuperai sempre un posto di privilegio nella memoria di tutto l'universo acquatico".
  
IL CORDOGLIO DI LORENZO RAVINA, VICE PRESIDENTE DELLA FEDERNUOTO. "Conoscevo Alfredo da una vita. Era un amico fraterno. Uno di famiglia per la Federazione Italiana Nuoto. Un simpatico brontolone, costruttivo e collaborativo. Il nostro grillo parlante. Un pezzo della nostra coscienza. Ciao Alfredo, con te se ne va anche un po' di noi". 
Radiocronaca Calligaris - Belgrado 1973






Si è spento all'età di 93 anni. Tesserato dal 1933, primo presidente della Snc Civitavecchia, stella d'argento al merito sportivo, figura di spicco del nuoto e della pallanuoto. Funerali il 13 luglio. Il cordoglio della FIN

ROMA
Si è spento ieri a Civitavecchia, all’età di 93 anni, Raul Di Gennaro, tra le figure più significative del nuoto e della pallanuoto regionale e nazionale. Uomo di sport, sempre vicino alla Federazione Italiana Nuoto, è stato il primo presidente della SNC Civitavecchia nel 1950 e 1951. Dal ’52 al ’93 ne ha rivestito la carica di vicepresidente, per 10 anni anche allenatore, per tornare alla guida della società rosso celeste dal 1994 al 1996.
E’ nato a Civitavecchia il 17 gennaio 1919; tesserato FIN nel 1933 come libero nuotatore; stella d’argento CONI al merito sportivo nel 1990. Grande patriota, da ragazzo è stato insignito della medaglia d’argento al valore militare per la battaglia di El Alamein  del luglio 1942 in Nord Africa durante la seconda guerra mondiale. E’ stato dirigente dell’ENEL curandone l’avviamento delle centrali elettriche in tutta Italia. Sua moglie Lea è mancata quest’anno. I funerali sono previsti venerdì 13 luglio alle ore 9.00 nella Chiesa della Santissima Concezione, conosciuta anche come Chiesa del Ghetto di Civitavecchia.
Il Presidente della Federazione Italiana Nuoto Paolo Barelli, il Segretario Generale Antonello Panza, il Consiglio Federale, il Presidente del Gruppo Ufficiali di Gara Roberto Petronilli e tutta la Federazione si uniscono al dolore dei figli Marco e Rossana, dei familiari, dei soci e dirigenti della SNC Civitavecchia e degli amici di Raul.