Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo
Articoli filtrati per data: Ottobre 2012 - FIN - Federazione Italiana Nuoto
Una giornata speciale per i medagliati di Londra 2012. Su invito del Presidente della Ferrari, Luca Cordero di Montezemolo, una delegazione azzurra, guidata dal Presidente del CONI, Giovanni Petrucci, dal Segretario Generale e Capo Missione ai Giochi, Raffaele Pagnozzi, e dal Presidente del Comitato Italiano Paralimpico, Luca Pancalli, ha avuto il privilegio di visitare una delle eccellenze dell'industria italiana nel mondo: la Ferrari. Molti gli atleti azzurri presenti capitanati dai due portabandiera dell'Italia, Valentina Vezzali e Oscar De Pellegrin. Per la Fin, accompagnati dal Segretario Generale Antonello Panza, erano presenti molti dei protagonisti dell'argento del Settebello e Martina Grimaldi medaglia di bronzo nella 10 km di fondo. Gli azzurri sono stati accolti dal collaudatore della Ferrari Giancarlo Fisichella che ha effettuato alcuni giri di pista del circuito emiliano, per rendere omaggio ai vincitori di Londra. "E' un'iniziativa molto interessante, nata dalla collaborazione che la Ferrari ha iniziato col Coni già da molti anni - afferma il Segretario Generale Panza - nel discorso di benvenuto di Montezemolo si evince come il lavoro di squadra sia fondamentale per arrivare ai risultati nella F1 e in tutti gli sport olimpici. Questa condivisione di eccellenze non può far altro che stimolare gli atleti per raggiungere nuovi traguardi sempre più importanti ed esportare il nome dell'Italia in tutto il mondo".
"Una giornata bellissima ed emozionante - ha affermato il CT del Settebello Sandro Campagna - siamo in visita in un'azienda che rappresenta l'eccellenza italiana nel mondo e questo ci servirà da stimolo per gente come noi che cerca il massimo nello sport. Questa visita deve rappresentare non un traguardo ma un punto di partenza per acquisire nuove strategie e nuove forze per raggiungere i più grandi traguardi sportivi". Molti dei ragazzi hanno poi avuto la fortuna di compiere alcuni giri del circuito con una Ferrari GT guidata dai driver di Maranello. Tra questi anche Martina Grimaldi che è rimasta impressionata dai brividi della velocità: "Non mi era mai capitato di andare così forte - afferma la nuotatrice bolognese - è stato davvero emozionante. A me in acqua basterebbe anche un motorino (sorride ndr), comunque questa visita ci rende orgogliosi come italiani e come atleti che esportano il nome della nostra nazione in tutto il mondo".
 
Vai alla gallery sulla pagina ufficiale del Settebello
  
Vai al sito del Coni
Lunedì, 01 Ottobre 2012

Congresso LEN Barelli Presidente

Con l'appoggio plebiscitario dei 51 paesi membri, il Presidente della Federnuoto Paolo Barelli è stato eletto all'unanimità alla Presidenza della Ligue Européenne de Natation (LEN). Il congresso elettivo per il quadriennio 2013-2016 è in svolgimento a Cascais, in Portogallo.
Paolo Barelli, già Segretario Onorario della Federation Internationale de Natation (FINA) e quindi membro dell'esecutivo, con l'elezione a Presidente della LEN secondo le nuove regole costituzionali ha acquisito per diritto anche il titolo di Vice Presidente della FINA.
   
IL COMMENTO DEL PRESIDENTE BARELLI. "Questa elezione legittima il ruolo nevralgico che la Federazione Italiana Nuoto ricopre in Europa e nel mondo. A nome personale e della Federazione Italiana Nuoto, sono orgoglioso per l'elezione a Presidente della Ligue Europeenne de Natation e convinto di poter contribuire all'ulteriore crescita del movimento europeo. Ringrazio i 51 Paesi membri della LEN per il loro supporto, e i Presidenti che si sono succeduti, in particolare Nory Kruchten per il lavoro svolto negli ultimi 4 anni, e l’amico Bartolo Consolo che ha condotto la LEN per ben 18 anni e ne è diventato Presidente Onorario nel 2008. Gli anni a venire saranno duri, di grande impegno, votati a consolidare il livello raggiunto e ad ambire all’eccellenza in ambito sportivo ed in termini di organizzazione. Per far ciò sarà necessario rinnovare ogni settore interno ed esterno. Renderli sempre più efficienti e moderni. Per questo chiedo aiuto a tutte le federazioni. Affinché possa finalizzare il contributo responsabile di tutti i rappresentanti e raggiungere successi comuni. La nuova LEN si inspirerà alle esperienze del passato e del presente, ma guarderà al futuro con innovazione ed immutata passione. Il neo eletto Bureau della LEN dovrà realizzare al più presto un calendario di attività pluriennale con il contributo dei nostri esperti dei Comitati Tecnici. Rivedremo l’organizzazione degli eventi più importanti e magari decideremo se lavorare ad un Campionato Europeo con le nostre cinque discipline. Senza divisioni".
   
LA BIOGRAFIA DI PAOLO BARELLI.  Paolo Barelli nasce a Roma, ove tuttora risiede, il 7 giugno 1954; è sposato con la signora Rita e ha due figli: Gianpaolo e Alessandro.
Venti volte campione italiano e ventidue volte primatista italiano di nuoto, Barelli partecipa ai Giochi Olimpici di Monaco 1972 e a due finali olimpiche a Montreal 1976: settimo con la staffetta 4x100 mista e ottavo con la staffetta 4x200 stile libero. Vince la prima storica medaglia mondiale del nuoto italiano maschile: il bronzo con la staffetta 4x100 stile libero a Cali nel 1975.
Nel corso della propria attività agonistica di alto livello, studia economia (business amministration) presso Università statunitensi.
Presidente della Federazione Italiana Nuoto dal 15 ottobre del 2000, Barelli in precedenza ne era stato Consigliere dal 1984, Vice Presidente dal 1987 e capo delegazione ai Giochi Olimpici di Seul 1988, Barcellona 1992, Atlanta 1996 e Atene 2004.
Vice Presidente della Commissione Europea di Nuoto della Ligue Europèenne de Natation dal 1990 al 2000, il 28 settembre 2008 viene eletto membro del bureau per il quadriennio 2008-2012 e componente del direttivo della Federation Internationale de Natation per il quadriennio 2009-2013. Nel giugno 2009 diventa Vice Presidente della Confederation Mediterraneenne de Natation (CO.ME.N.). Nel luglio successivo Segretario della Federation Internationale de Natation e membro dell'esecutivo insieme al Presidente uruguaiano Julio Maglione a al Tesoriere thailandese Pipat Paniangvait.
In precedenza, Barelli è stato membro della Giunta CONI per il quadriennio 2005-2008 e nel 2001 gli era stata conferita la stella d’oro al merito sportivo.
Nei quasi dodici anni di Presidenza Barelli, la Federazione Italiana Nuoto conquista sette medaglie olimpiche (ad Atene 2004 con il Setterosa d'oro, Federica Pellegrini d'argento nei 200 stile libero e la 4x200 stile libero di bronzo con Brembilla, Rosolino, Cercato e Magnini; a Pechino 2008 con Federica Pellegrini d'oro nei 200 stile libero e Alessia Filippi d'argento negli 800 stile libero; a Londra 2012 con l'argento del Settebello e il bronzo di Martina Grimaldi nella 10 chilometri di nuoto in acque libere) e 52 mondiali in sei edizioni con 17 ori, 14 argenti e 21 bronzi (Fukuoka 2001 6 ori, 2 argenti e 4 bronzi - Barcellona 2003 2 ori, 2 argenti e 1 bronzo - Montreal 2005 1 oro, 3 argenti e 3 bronzi - Melbourne 2007 1 oro, 2 argenti e 6 bronzi - Roma 2009 4 ori, 1 argento, 5 bronzi - Shanghai 2011 3 ori, 4 argenti e 2 bronzi), raggiungendo un livello tecnico-oganizzativo di altissima qualità e crescendo in maniera esponenziale anche sotto l’aspetto sociale, attraverso lo sviluppo della sezione Nuoto per salvamento.
Paolo Barelli (Pdl) è Senatore della Repubblica Italiana dal 2001.
   
BUREAU NEO ELETTO
  
Presidente: Paolo Barelli (Ita)
     
Segretario: David Sparkes (Gbr)
    
Tesoriere: Tamas Gyarfas (Ung)
       
Vice Presidenti (5): Francis Luyce (Fra), Dimitris Diathesopoulos (Gre), Erik van Heijningen (Ola), Sven Von Holst (Sve), Christa Thiel (Ger - tesoriere uscente)
       
Membri del bureau (compresi presidente, segretario, tesoriere e vice presidenti): Ivan Varvodic (Cro), Fernando Carpena Perez (Spa), Paulo Frischknecht (Por), Per Rune Eknes (Nor), Vladimir Salnikov (Rus), Andriy Vlaskov (Ucr), Onat Yildimir (Tur), Aleksandar Sostar (Srb), Noam Zwi (Isr); il bureau è completato da Nory Krutchen (Lus - presidente uscente) e Sven Folvik (Nor - segretario uscente). 
 
consulta il calendario eventi LEN del 2013