Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo
Articoli filtrati per data: Luglio 2011 - FIN - Federazione Italiana Nuoto
Cinque finalisti e una medaglia di bronzo con Tania Cagnotto da 1 metro; sette finali su altrettante gare nel nuoto sincronizzato; due medaglie, la qualificazione olimpica di Martina Grimaldi e tre quarti posti nelle acque libere

SHANGHAI
L'Italia ai XIV Mondiali di nuoto, pallanuoto, nuoto sincronizzato, tuffi e nuoto in acque libere ha vinto 9 medaglie (3 d'oro, 4 d'argento e 2 di bronzo) classificandosi al quinto posto nel medagliere generale vinto dagli Stati Uniti con 17 ori, 6 argenti e 9 bronzi (32), davanti a Cina con 15, 13 e 8 (36) e Russia con 8, 6, 4 (18). Al quarto posto il Brasile con 4 medaglie d'oro.
Gli atleti della Federazione Italiana Nuoto hanno confermato gli obiettivi della vigilia: dieci finali e dieci atleti finalisti nel nuoto, comprese le staffette; sette finali su altrettante gare nel sincronizzato; cinque finalisti nei tuffi; due squadre nelle finali importanti della pallanuoto: il Setterosa in quella per il bronzo persa con la Russia e il Settebello in quella per l'oro vinta con la Serbia. 
I primi ad iniziare le gare sono stati gli atleti dei tuffi. L'incidente capitato a Tania Cagnotto due mesi prima della partenza aveva messo in dubbio non solo la partecipazione della vice-campionessa del mondo a Roma 2009 con Francesca Dalape dai tre metri sincro, ma anche le chances di salire sul podio del team azzurro. Ne avrebbero risentito il sincro da tre metri in coppia con Francesca Dallapè, oltre alle gare singole da 1 e 3 metri che Tania aveva preparato con cura durante l'intera stagione. La bolzanina, invece, affidata alle cure del fisioterapista e assistita e monitorata continuamente dallo staff medico federale, è riuscita a recuperare in tempo record e a presentarsi a Shanghai. Le condizioni non erano delle migliori (ma sarebbe stato innaturale il contrario) e doveva saltare con un tutore (che in parte la condizionava inevitabilmente) ma ciò ha permesso al Commissario Tecnico Giorgio Cagnotto di confermare le iscrizioni gara della vigilia. Tania Cagnotto si è qualificata alla finale del trampolino da 1 metro vincendo la medaglia di bronzo. Insieme a Francesca Dallapè si sono classificate seste nella finale dei tre metri sincronizzati e da sola è giunta nona nella finale del trampolino tre metri.
Gli altri finalisti sono stati Michele Benedetti e Tommaso Rinaldi decimi nei tre metri sincro e Maria Elisabetta Marconi quarta da un metro, esibendosi in una delle sue gare migliori e insidiando il podio all'amica e compagna di Nazionale Tania Cagnotto fino alla fine.
Dopo i tuffi è stata la volta del torneo del nuoto sincronizzato, che ha preso il via il 17 luglio mattina. La Nazionale, come hanno avuto più volte modo di dire il Direttore Tecnico Laura De Renzis, la Coordinatrice delle squadre Nazionali Patrizia Giallombardo e gli i tecnici azzurri Roberta Farinelli e Yumiko Tomomatsu, ha pesentato esercizi completamente nuovi, con un tasso tecnico elevato e un coefficiente di difficoltà maggiore che rientrano nel programma di lavoro mirato ai prossimi Giochi Olimpici e al torneo di qualificazione del 2012.  Le ragazze in finale si sono sempre migliorate rispetto alle eliminatorie e il gap con Giappone e Ucraina è diminuito. Benissimo l'esordiente Linda Cerruti che prima d'ora, a livello assoluto, aveva partecipato soltanto agli Europei di Budapest 2010. Bravissime anche tutte le altre ragazze. Linda Cerruti è stata nona nel solo tecnico e settima nel libero; Giulia Lapi e Mariangela Perrupato sono state settime nel duo tecnico e libero; la squadra si è classificata settima prima nell'esercizio tecnico e poi in quello libero e sesta nel combo.  
Il nuoto in acque libere merita un bilancio a parte. Gli azzurri hanno coperto tutte le gare in programma, ma le particolari condizioni climatiche, acqua sempre oltre i 30 gradi e umidità al 90%, inusuali per tutti gli atleti occidentali, hanno impedito ad alcuni di completare il circuito. Sono state stoiche Martina Grimaldi che ha conquistato la medaglia d'argento nella 10 chilometri qualificandosi alle Olimpiadi di Londra 2012, è stata una splendida sorpresa Alice Franco che, alla seconda maratona della sua giovane carriera, ha centrato il terzo posto e guadagnato una medaglia di bronzo nei 25 chilometri, festeggiata da tutta la squadra e dall'intera Federazione, Presidente Paolo Barelli in testa. Anche i posti a ridosso del podio sono da considerarsi onorevoli in virtù della temperatura dell'acqua che era al limite della sopportabilità: quarto il team event (Nicola Bolzonello, Luca Ferretti e Rachele Bruni), quarti Nicola Bolzonello e Rachele Bruni nei cinquemila e quinta Martina Grimaldi nella venticinque. Nono Simone Ruffini e quattordicesima Alce Franco nei cinque chilometri. Nella dieci che qualificava ai Giochi Olimpici c'è stato il ritiro di Giorgia Consiglio per un malore e un successivo attacco di panico, l'undicesimo posto di Valerio Cleri (primo degli esclusi) e il ventottesimo di Luca Ferretti. Nella 25 chilometri maschile si sono ritirati sia Valerio Cleri che Edoardo Stochino. Nella classifica per Nazioni l'Italia, che si presentava nel bacino di Jinshan da campione del mondo dopo i trionfi di Roma 2009, ha chiuso al secondo posto con 82 punti, dietro alla Russia con 92 e avanti alla Germania con 72.




F. Passariello e M. Cicerchia
Nostri inviati

Il Cardinal Bertone telefona al Presidente Barelli per esprimere le sue congratulazioni nei confronti della delegazione italiana impegnata in Cina: "la più bella immagine dei giovani"

SHANGHAI
Sua Eminenza Reverendissima il Cardinal Tarcisio Bertone, Segretario di Stato Vaticano, ha telefonato al Presidente della Federazione Italiana Nuoto Paolo Barelli per complimentarsi per i risultati ottenuti dalla delegazione italiana impegnata ai Mondiali di Shanghai, per estendere "l'in bocca al lupo" agli atleti ancora in gara, sottolineando come i successi e l'impegno della Federnuoto stiano diffondendo "la più bella immagine dei giovani italiani". Il Cardinale, che ieri ha seguito con entusiasmo la semifinale della Nazionale di pallanuoto con la Croazia, ha espresso il desiderio di avere come ospiti una delegazione degli atleti e dello staff azzurro al ritorno da Shanghai.





Il Vice Presidente del CIO scrive al Presidente Barelli. "Uno strepitoso successo italiano in Cina. Le medaglie dimostrano l'impegno senza limite degli atleti e lo straordinario lavoro della FIN"

SHANGHAI
Il Vice Presidente del Comitato Olimpico Internazionale Mario Pescante ha inviato una lettera al Presidente della Federazione Italiana Nuoto e Segretario Onorario della FINA, Paolo Barelli, attraverso la quale ha formulato le congratulazioni per i risultati che gli Azzurri stanno ottenendo a Shanghai e per il lavoro svolto negli anni dalla Federnuoto, che rappresenta un pilastro della candidatura olimpica e paralimpica di Roma 2020.
La Delegazione italiana in Cina ringrazia il Vice Presidente del Cio Mario Pescante per la testimonianza di affetto e stima e per la vicinanza che, come di consueto, dimostra nei confronti del mondo delle discipline acquatiche. 
  
Caro Paolo,
le medaglie mondiali di Shanghai, e non c'è bisogno di aspettare la fine della manifestazione per definirla uno strepitoso successo italiano, dimostrano ancora una volta l'impegno senza limite delle ragazze e sei ragazzi azzurri e lo straordinario lavoro compiuto dalla tua federazione negli anni.
Non è l'isolato campione che nasceva una volta e che tutti applaudivamo. Il fatto che l'Italia sia salita sul podio o abbia mostrato grandi segnali di rinascita nello sport di squadra, in tutte le piscine e gli impianti acquatici di Shanghai, è la prova della bontà del progetto.
Come si dice un po' banalmente, vincere è sempre difficile, ripetersi lo è molto di più: il fatto che la Federnuoto vinca e rivinca ormai da anni è un fenomeno assolutamente impensabile qualche tempo fa. Ammirare quella eccezionale campionessa che è Federica Pellegrini emoziona e commuove ogni volta.
Ti prego di manifestarle tutti i miei complimenti ed anche il mio grazie per come sta tenendo altissimo il nome dello sport italiano e dell'Italia tutta, anche di quella non sportiva che si identifica in una ragazza come lei, bella, impegnata, seria, affidabile, sicura, come vorremmo che fossero tutti i giovani del nostro Paese.
E ce ne sono tanti, tra i ragazzi del nuoto. Penso anche a quanto ci ha fatto vedere Fabio Scozzoli: lo stile della rana sembra diventata ormai una tradizione azzurra.
Grazie davvero, caro Paolo, ai tuoi atleti, ai tuoi tecnici, a tutto il movimento natatorio e a te. Un grazie particolare anche perché sarete sempre un pilastro di questa nuova avventura italiana e di Roma, della candidatura olimpica e paralimpica per il 2020. E' con giorni come questi di Shanghai che si ha il miglior sostegno. Roma 2009 è stato un grande successo organizzativo dal punto di vista sportivo e non solo di risultati: Shanghai è un'onda lunga che continua e che ci porterà insieme, con te e con i tuoi atleti, a lottare con il successo che mi auguro per Roma 2020. Un caro saluto e un abbraccio.
 
Mario Pescante
 
 
consulta la lettera di Pescante in formato pdf






Il Presidente della Repubblica invia un telegramma all'azzurra per congratularsi delle sue vittorie iridate nei 400 e 200 stile libero

ROMA
Il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha inviato tramite il Coni un telegramma a Federica Pellegrini per congratularsi delle sue vittorie ai Mondiali di nuoto. Nel messaggio, il Presidente esprime all'azzurra 'il piu' vivo plauso e ringraziamento per la duplice magnifica prova e vittoria che gratifica e onora l'Italia'.





Il capitano della Nazionale di pallanuoto rappresenterà la Delegazione Italiana alla cerimonia inaugurale, in programma sabato alle 20 locali in diretta televisiva. La FINA invita Cleri

SHANGHAI
Grande attesa per la cerimonia inaugurale della 14esima edizione dei campionati mondiali di nuoto, pallanuoto, tuffi, nuoto sincronizzato e nuoto in aque libere, in programma sabato alle 20 locali (le 14 italiane) all'Indoor Stadium di 12000 posti del Shanghai Oriental Sports Center.
    
Il portabandiera della Delegazione Italiana sarà Stefano Tempesti, capitano e portiere della Nazionale di pallanuoto.
La Federation Internationale de Natation ha inviato a partecipare anche Valerio Cleri, premiato da FINA e LEN migliore atleta del nuoto in acque libere della stagione 2010.
     
Stefano Tempesti, nato a Prato il 9 giugno 1979, è riconosciuto dai più come il miglior portiere del mondo. Punto di forza della Ferla Pro Recco, è capitano della Nazionale di pallanuoto con cui ha già disputato 289 partite. In Azzurro dal 1999, ha partecipato a tre edizioni olimpiche (Sydney 2000, Atene 2004 e Pechino 2008) ed è al quinto mondiale della carriera dopo Fukuoka 2001, Barcellona 2003, Melbourne 2007 e Roma 2009. La prima medaglia con la Nazionale risale al 1999, con l'argento alla Coppa FINA di Sydney. Poi è stato ancora d'argento ai Mondiali del 2003, ai Giochi del Mediterraneo del 2005 ad Almeria e di recente agli Europei di Zagabria nel settembre 2010 e alla World League di Firenze nel giugno scorso. Nel 2009, in avvicinamento ai Mondiali di Roma 2009, ha conquistato la medaglia di bronzo ai Giochi del Mediterraneo di Pescara.
  
Valerio Cleri, nato a Palestrina (Roma) il 19 giugno 1981, è stato eletto dalla Federazione mondiale (FINA) e da quella europea (LEN) quale miglior nuotatore in acque libere del 2010, stagione che ha coronato con l'oro nella 10 Km e l'argento nella 25 Km ai Mondiali di specialità di Roberval, in Canada, e con l'oro nella 25 Km e l'argento nella 10 Km agli Europei sul lago Balaton, nei pressi di Budapest, in Ungheria. In Nazionale dal 2006, tesserato per il CC Aniene ed allenato da Emanuele Sacchi, in precedenza aveva già conquistato l'argento nella 10 Km ai Mondiali di specialità a Napoli nel 2006, l'oro nella 25 Km agli Europei di Dubrovnik nel 2008. Da sempre protagonista nelle tappe di Coppa LEN e Coppa FINA, Valerio Cleri, grande appassionato di calcio e tifoso della Lazio, ha rappresentato insieme a Martina Grimaldi l'Italia nella prima edizione olimpica del nuoto in acque libere, piazzandosi quarto nella 10 Km chilometri, unica distanza in programma. Insieme a Luca Baldini e Viola Valli, è l'unico atleta italiano ad aver conquistato una medaglia d'oro ai Mondiali FINA di tutte le discipline, peraltro davanti al proprio pubblico, nella 25 chilometri a Roma 2009.





Mercoledì, 13 Luglio 2011

Mondiali di Shanghai Parlano i CT

I Commissari Tecnici delle Nazionali di Tuffi, Sincronizzato e Nuoto in Acque Libere illustrano lo stato di salute e fissano gli obiettivi a tre giorni dall'inizio delle gare. Il Nuoto è in collegiale a Canton fino al 21 luglio

SHANGHAI
Tre giorni al via! Le squadre Nazionali di nuoto, nuoto sincronizzato, nuoto in acque libere, tuffi e pallanuoto maschile e femminile stanno sostenendo gli ultimi allenamenti prima dell'esordio ai XIV Campionati Mondiali, in programma allo "Shanghai Oriental Sports Center" dal 16 al 31 luglio. Ad aprire le competizioni sono i tuffatori e i primi azzurri sono le campionesse d'Europa e vicecampionesse del mondo Tania Cagnotto e Francesca Dallapè, il 16 luglio alle 10, nelle eliminatorie dei tre metri sincro. A parlare comincia, proprio, il Ct dei tuffi.
 
Giorgio Cagnotto, Commissario Tecnico della Nazionale di tuffi. “Ci presentiamo a Shanghai con una squadra di buon livello tecnico. In sede di convocazione abbiamo tenuto conto dei criteri di selezione, delle indicazioni ricevute durante la stagione e delle opportunità. Il trampolino sincro 3 metri uomini ne è la controprova: le gare hanno dimostrato che abbiamo due coppie che si equivalgono e la scelta è ricaduta su quella che nelle tre prove di selezione previste all’inizio dell’anno ha ottenuto il miglior punteggio complessivo (Benedetti-Rinaldi). Per la piattaforma sincro uomini, dopo aver valutato il livello tecnico nazionale ed internazionale, si è deciso di offrire alla coppia Dell’Uomo-Verzotto, peraltro già collaudata, l’opportunità di partecipare a una gara importante che possa aumentarne il bagaglio d’esperienza anche in previsione delle prossime qualificazioni olimpiche. Per quanto riguarda Tania, sta rispettando i tempi di guarigione e di ripresa atletica. Sono abbastanza fiducioso, anche se non mi sbilancio. Nel periodo di convalescenza si è sottoposta a piccole sedute in palestra e sul trampolino a secco e progressivamente ha intrapreso il lavoro in acqua. Nell'ultimo collegiale a Bolzano con Francesca Dallapè si sono allenate bene e stanno continuando a farlo a Shanghai nei giorni che precedono la gara”.
Anche nell'allenamento di oggi Tania Cagnotto e Francesca Dallapè hanno saltato in maniera soddisfacente. Lo stop di Tania (causa lo sfortunato incidente stradale) sembra non aver impedito ad entrambe di ritrovare l'intesa e di recuperare la forma. Le attese, per quanto riguarda il trampolino tre metri sincro del 16 luglio, sono quelle di classificarsi nei primi quattro posti: ciò vuol dire qualificarsi ai prossimi Giochi Olimpici e soprattutto poter lavorare per Londra 2012 nelle condizioni ideali. Le prime 12 coppie delle eliminatorie si qualificano per la finale.
"Mi aspetto un Mondiale di altissimo livello - aggiunge il Consigliere Federale e Team Leader della Nazionale di tuffi  Klaus Dibiasi - dove tutti saranno in forma e determinati a guadagnarsi un posto all'Olimpiade. Noi abbiamo alcune chances. Dobbiamo misurarci con squadre fortissime come Cina, Messico, Russia, Ucraina e Germania, senza dimenticare Gran Bretagna, Australia, Canada e Stati Uniti. La gara più difficile sarà la piattaforma di Dell'Uomo; una gara che abbiamo già avuto modo di apprezzare per le qualità tecniche dei partecipanti agli Europei di Budapest e che qui si completa con altri, grandi, campioni".
 
Il calendario degli impegni iridati prosegue con le gare del Nuoto Sincronizzato dal 17 al 23 luglio, con le partite dei tornei di Pallanuoto femminile 17-29 e maschile 18-30 luglio, con le gare del Nuoto in acque libere dal 19 al 23 e del Nuoto in piscina dal 24 al 31 luglio.
 
Laura De Renzis, Direttore Tecnico della Nazionale di nuoto sincronizzato. "Siamo arrivate in Cina una settimana prima per sfruttare al massimo gli allenamenti nella vasca di gara e ambientarci. A Canton abbiamo svolto degli ottimi allenamenti in un ottimo impianto. Ora stiamo rifinendo gli ultimi dettagli. Le ragazze sono pronte e molto determinate. In tutte noi c'è una gran voglia di iniziare subito".
"Con la squadra, il duo e il combinato - prosegue il tecnico federale Roberta Farinelli - l'obiettivo è quello di classificarci tra le prime sei e avere così una chance in più alle prossime qualificazioni olimpiche. Ma sono importanti anche i punteggi. Vogliamo avvicinarci a Giappone e Ucraina".
Sul singolo di Linda Cerruti, il Dt De Renzis, aggiunge: "Linda è stata brava agli Europei giovanili e siamo molto contenti di lei e dei suoi progressi. Da lei ci aspettiamo un po' più di sicurezza in quello di cui è capace. Dopo gli Europei a Budapest, anche questi Mondiali le servono per farsi conoscere, giudicare e iniziare a proporsi a livello assoluto con continuità. Per lei l'obiettivo è quello di disputare una bella finale". Tutto nuovo rispetto agli Europei 2010 (esercizi, musiche e coreografie) ma già collaudato in Coppa Europa. 
 
Massimo Giuliani, Commissario Tecnico della Nazionale di nuoto in acque libere. “Abbiamo una squadra compatta e competitiva. La migliore possibile. In occasione degli Europei a Eilat , in Israele, dal 7 al l’11 settembre, invece, daremo più spazio ai giovani e agli atleti emergenti. Da quest’anno anche ai Mondiali è prevista la gara a squadre del Team Event (5 chilometri a cronometro, 2 maschi e 1 femmina) e venerdì comunicheremo la formazione”. Il Team Event è in calendario il 21 luglio. Cleri, Consiglio e Grimaldi sono gli unici ad avere il doppio impegno (10 e 25km). La squadra è arrivata oggi a Jinshan City Beach, distretto a sud-est di Shanghai, dove si disputano le prove in mare, dopo essere stata quindici giorni in collegiale a Singapore. “Abbiamo diviso l'avvicinamento ai Mondali in tre fasi – spiega il CT Giuliani – ben distribuite. La prima a Roma con una settimana dedicata alla ricerca delle energie psico-fisiche, la successiva al beach club di Singapore, dove siamo accolti con grande entusiasmo dal comitato olimpico locale e ci siamo ritagliati una situazione particolarmente favorevole e l'ultima di rifinitura qui a Jinshan con allenamenti in mare e la prova del campo gara. Il periodo a Singapore ha fatto molto bene al gruppo; abbiamo vissuto in una sorta di Casa Italia con la vasca a pochi metri dalle camere, cucina italiana e ambiente ottimale. I ragazzi hanno sostenuto lavoro differenziato e hanno nuotato con tutte le temperature, anche con l'acqua a trenta gradi e per lunghi chilometraggi, senza lamentarsi eccessivamente. L'adattamento c'è stato e per noi che soffriamo l'acqua calda questo è molto importante. Siamo tutti molto motivati”.
La prima gara è la 10 chilometri femminile il 19 luglio. Il circuito è lo stesso per tutte le gare: un rettangolo di 2 km ½ con i lati lunghi da mille metri. Ci sono due postazioni per i rifornimenti dove ci sarà un tecnico per ciascun atleta, tutti collegati via radio fra loro e con il CT Giuliani. La temperatura dell'acqua prevista oscilla tra i 28 e i 30 gradi. “Anche un grado più fare la differenza in gara – spiega Giuliani – perché in acqua il nostro fisico non ha la possibilità di reagire agli sbalzi di temperatura, cosa che avviene regolarmente nell'ambiente terrestre con lo scambio di calore. In gara sarà rilevante anche la scelta degli integratori, valutandone e regolamentandone la tipologia”.
Nella 10 chilometri (la maschile c'è il 20 luglio) si qualificano ai Giochi Olimpici i primi dieci atleti classificati con un massimo di due per nazione. 
 
La Nazionale di Nuoto è in allenamento a Canton e si trasferisce a Shanghai il 21 luglio. Le gare iniziano il 24 luglio. Vai al report  
 
L'analisi dedicata alle squadre Nazionali di Pallanuoto femminile e maschile è in una pagina a parte.
 





Massimo Cicerchia
Nostro inviato

Seguono le iscrizioni gara degli Azzurri di tuffi, nuoto sincronizzato, nuoto in acque libere, nuoto, il calendario degli eventi, i criteri di qualificazione olimpica e il palinsesto Rai e Rai Sport

ROMA
Gli atelti partecipanti ai XIV Campionati Mondiali di nuoto, nuoto in acque libere, pallanuoto, sincronizzato e tuffi sono circa 2200. Le Nazioni, come comunicato dalla FINA, 181. Le gare sono in programma dal 16 al 31 luglio. Si comincia con i tuffi sabato 16, poi il nuoto sincronizzato e la pallanuoto femminile il 17, quindi la pallanuoto maschile il 18, il nuoto in acque libere il 19 e il nuoto il 24 luglio.
Le gare si disputeranno in tre impianti indipendenti, dislocati nello stesso complesso sportivo "Shanghai Oriental Sports Center" che comprende anche le zone media, ristoro, market e social time. Le gare di Tuffi si svolgeranno nell'Outdoor Diving Pool (5000 posti a sedere), quelle di Nuoto e Nuoto Sincronizzato nell'Indoor Stadium (12000 posti) e le partite di Pallanuoto si disputeranno nel Natatorium (5000 posti). Le gare di Nuoto in Acque Libere alla Jinshan City Beach, distretto a sud-est di Shanghai. 
Gli atleti italiani partecipanti ai XIV Mondiali sono 85, compreso il 14esimo atleta della squadra di pallanuoto maschile che sarà escluso alla riunione tecnica. 
Seguono le iscrizioni gara da confermare alle riunioni tecniche di settore.
   
TUFFI, 16-24 luglio
 
16 Luglio
10:00-11:15 
Donne 3mt Sincro (Eliminatorie)
Tania Cagnotto e Francesca Dallapè 
   
13:00-16:00
Uomini 1mt (Eliminatorie)
Michele Benedetti e Tommaso Rinaldi
 
17:15-18:20 
Donne 3mt Sincro (Finale)
 
17 Luglio
10:00-11:30  
Uomini 10mt Sincro (Eliminatorie)
Francesco Dell'Uomo e Maicol Verzotto
 
13:00-15:30
Donne 1mt (Eliminatorie)
Tania Cagnotto e Maria Elisabetta Marconi
 
17:05-18:20
Uomini 10mt Sincro (Finale)
 
18 Luglio
10:00-11:15 
Donne 10mt Sincro (Eliminatorie)
nessuna iscritta
 
14:00-15:15
Uomini 1mt (Finale)
 
17:15-18:20
Donne 10mt Sincro (Finale)
  
19 Luglio
10:00-11:30  
Uomini 3mt Sincro (Eliminatorie)
Michele Benedetti e Tommaso Rinaldi
 
14:00-15:05
Donne 1mt (Finale)
 
17:05-18:20
Uomini 3mt Sincro (Finale)
 
20 Luglio
10:00-12:10
Donne 10mt  (Eliminatorie)
Noemi Batki
 
14:00-15:35 
Donne 10mt  (Semifinali)
 
21 Luglio
9:00-13:00  
Uomini 3mt (Eliminatorie)
Michele Benedetti e Tommaso Marconi
 
14:00-15:55
Uomini 3mt (Semifinali)
 
17:15-18:20
Donne 10mt  (Finale)
   
22 Luglio
10:00-12:30 
Donne 3mt (Eliminatorie)
Tania Cagnotto e Francesca Dallapè
 
14:00-15:35
Donne  3mt (Semifinali)
 
17:05-18:20 
Uomini 3mt  (Finale)
 
23 Luglio
10:00-13:00 
Uomini 10mt  (Eliminatorie)
Francesco Dell'Uomo e Maicol Verzotto
 
14:00-15:55
Uomini 10mt  (Semifinali)
 
17:15-18:20
Donne 3mt  (Finale)
 
24 Luglio
16:05-17:20
Uomini 10mt  (Finale) 
  
NUOTO SINCRONIZZATO, 17-23 luglio
 
17 Luglio
9:00-12:00  
Solo Tech (Qualificazioni)
Linda Cerruti
 
14:00-17:30
Duo Tech (Qualificazioni)
Mariangela Perrupato e Giulia Lapi (riserva Manila Flamini)
 
19:00-20:15
Solo Tech (Finale)
 
18 Luglio
9:00-11:30  
Squadra Tech (Qualificazioni)
Nazionale
 
19:00-20:20
Duo Tech (Finale)
 
19 Luglio
9:00-11:00  19:00-20:30
Combo (Qualificazioni)
Nazionale
 
14:00-17:30
Duo Free (Qualificazioni)
Mariangela Perrupato e Giulia Lapi (riserva Manila Flamini) 
 
19:00-20:30 
Squadra Tech (Finale)
  
20 Luglio
9:00-11:30 
Solo Free (Qualificazioni)
Linda Cerruti
 
14:00-16:00 
Squadra Free (Qualificazioni)
Nazionale
 
19:00-20:30  
Solo Free (Finale)
  
21 Luglio
19:00-20:30
Combo (Finale)
 
22 Luglio
19:00-21:00
Duo (Finale)
 
23 Luglio
19:00-20:40
Squadra (Finale)
 
PALLANUOTO FEMMINILE, 17-29 luglio
 
Girone A
Usa (USA), Ungheria (HUN), Olanda (NED), Kazakistan (KAZ)
Girone B
Australia (AUS), Canada (CAN), Nuova Zelanda (NZL), Uzbekistan (UZB)
Girone C
Russia (RUS), Grecia (GRE), Spagna (ESP), Brasile (BRA)
Girone D
Cina (CHN), Cuba (CUB), Sudafrica (RSA), Italia (ITA)
 
Qualificazioni
17 Luglio
09:30-10:35 Olanda-Usa 
10:50-11:55 Kazakistan-Ungheria
12:10-13:15 Australia-Canada
13:30-14:35 Nuova Zelanda-Uzbekistan
15:00-16:05 Brasile-Russia
16:20-17:25 Sudafrica-Cina
17:40-18:45 Italia-Cuba
19:00-20:05 Grecia-Spagna
 
19 Luglio
09:30-10:35 Uzbekistan-Canada
10:50-11:55 Australia-Nuova Zelanda
12:10-13:15 Spagna-Russia
13:30-14:35 Brasile-Grecia
17:00-18:05 Cina-Cuba
18:20-19:25 Ungheria-Usa
19:40-20:45 Olanda-Kazakistan
21:00-22:05 Italia-Sudafrica
 
21 Luglio
09:30-10:35 Brasile-Spagna
10:50-11:55 Grecia-Russia
12:10-13:15 Sudafrica-Cuba
13:30-14:35 Olanda-Ungheria
17:00-18:05 Italia-Cina
18:20-19:25 Australia-Uzbekistam
19:40-20:45 Nuova Zelanda-Canada 
21:00-22:05 Kazakistan-Usa
 
23 Luglio
09:30-10:35 4A-4B (25)
10:50-11:55 4C-4D (26)
12:10-13:15 2A-3B (27)
15:30-16:35 3A-2B (28)
16:50-17:55 2C-3D (29)
21:00-22:05 3C-2D (30)
 
Quarti di Finale
25 Luglio
08:40-9:45  Perdente 25-Perdente 26 (15/16°posto)
10:00-11:05 Vincente 25-Vincente 26 (13/14°posto)
11:20-12:25 Perdente 27-Perdente 29 (33)
12:40-13:45 Perdente 28-Perdente 30 (34)
14:00-15:05 1A-Vincente  29 (35)
15:20-16:25 1B-Vincente  30 (36)
16:40-17:45 1C-Vincente  27 (37)
21:00-22:05 1D-Vincente  28 (38)
 
Semifinali
27 Luglio
09:30-10:35 Perdente 33-Perdente 34 (11/12°posto)
10:50-11:55 Vincente 33-Vincente 34 (9/10°posto)
12:10-13:15 Perdente 35-Perdente 36 (41)
15:30-16:35 Perdente 37-Perdente 38 (42)
16:50-17:55 Vincente 35-Vincente 36 (43)
21:00-22:05 Vincente 37-Vincente 38 (44)
 
Finali
29 Luglio
09:30-10:35 Perdente 41-Perdente 42 (7/8°posto)
10:55-12:00 Vincente 41-Vincente 42 (5/6°posto)
 
PALLANUOTO MASCHILE, 18-30 luglio
   
Girone A
Ungheria (HUN), Kazakistan (KAZ), Montenegro (MNE); Spagna (ESP)
Girone B
Serbia (SRB), Romania (ROU), Cina (CHN), Australia (AUS)
Girone C
Brasile (BRA), Giappone (JPN), Croazia (CRO) Canada (CAN)
Girone D
USA (USA), Italia (ITA), Germania (GER), Sudafrica (RSA)
 
Qualificazioni
18 Luglio
09:30-10:35 Ungheria-Montenegro
10:50-11:55 Kazakistan-Spagna
12:10-13:15 Romania-Australia
13:30-14:35 Brasile-Croazia
17:00-18:05 Giappone-Canada
18:20-19:25 Usa-Germania
19:40-20:45 Italia-Sudafrica
21:00-22:05 Serbia-Cina
 
20 Luglio
09:30-10:35 Serbia-Romania
10:50-11:55 Canada-Croazia
12:10-13:15 Brasile-Giappone
13:30-14:35 Sudafica-Germania
17:00-18:05 Usa-Italia
18:20-19:25 Spagna-Montenegro
19:40-20:45 Ungheria-Kazakistan
21:00-22:05 Australia-Cina
 
22 Luglio
09:30-10:35 Brasile-Canada
10:50-11:55 Giappone-Croazia
12:10-13:15 Usa-Sudafrica
13:30-14:35 Italia-Germania
17:00-18:05 Ungheria-Spagna
18:20-19:25 Kazakistan-Montenegro
19:40-20:45 Serbia-Australia
21:00-22:05 Romania-Cina
 
24 Luglio
09:30-10:35 4A-4B (25)
10:50-11:55 4C-4D (26)
12:10-13:15 2A-3B (27)
15:30-16:35 3A-2B (28)
16:50-17:55 2C-3D (29)
21:00-22:05 3C-2D (30)
 
Quarti di Finale
26 Luglio
08:40-9:45  Perdente 25-Perdente 26 (15/16°posto)
10:00-11:05 Vincente 25-Vincente 26 (13/14°posto)
11:20-12:25 Perdente 27-Perdente 29 (33)
12:40-13:45 Perdente 28-Perdente 30 (34)
14:00-15:05 1A-Vincente  29 (35)
15:20-16:25 1B-Vincente  30 (36)
16:40-17:45 1C-Vincente  27 (37)
21:00-22:05 1D-Vincente  28 (38)
 
Semifinali
28 Luglio
09:30-10:35 Perdente 33-Perdente 34 (11/12°posto)
10:50-11:55 Vincente 33-Vincente 34 (9/10°posto)
12:10-13:15 Perdente 35-Perdente 36 (41)
15:30-16:35 Perdente 37-Perdente 38 (42)
16:50-17:55 Vincente 35-Vincente 36 (43)
21:00-22:05 Vincente 37-Vincente 38 (44)
 
Finali
30 Luglio
09:30-10:35 Perdente 41-Perdente 42 (7/8°posto)
10:55-12:00 Vincente 41-Vincente 42 (5/6°posto)
16:00-17:05 Perdente 43-Perdente 44 (3/4°posto) 
21:00-22:05 Vincente 43-Vincente 44 (1/2°posto) 
  
NUOTO IN ACQUE LIBERE, 19-23 luglio
 
19 Luglio
09:00  
Donne 10 km
Giorgia Consiglio e Martina Grimaldi
   
20 Luglio
09:00  
Uomini 10 km  
Valerio Cleri e Luca Ferretti
  
21 Luglio
09:00  
Team Event 5 km 
La formazione, composta da due uomini e una donna, sarà valutata a Shanghai
  
22 Luglio
08:00
Donne 5 km
Rachele Bruni e Alice Franco
 
10:00
Uomini 5 km
Nicola Bolzonello e Simone Ruffini
  
23 Luglio
08:00
Uomini 25 km 
Valerio Cleri ed Edoardo Stochino
 
08:15
Donne 25 km 
Giorgia Consiglio e Martina Grimaldi
  
NUOTO, 24-31 luglio
   
24 Luglio
09:00-12:30  Batterie

  
Donne  100m Farfalla
RI Ilaria Bianchi 58"12 il 09/08/2008 alle Olimpiadi di Pechino
Ilaria Bianchi (pp 59"17 senza costumone)
 
Uomini 400m Stile Libero
RI Massimiliano Rosolino 3'43"40 il 16/09/2000 alle Olimpiadi di Sydney
Samuel Pizzetti (pp 3'47"31 senza costumone)
 
Donne  200m Misti
RI Alessia Filippi 2'11"25 il 29/05/2009 agli Assoluti Estivi di Pescara
Alessia Polieri (pp 2'14"37 senza costumone)
   
Uomini 50m Farfalla
RI Paolo Facchinelli 23"60 il 5/03/2009 agli Assoluti Primaverili di Riccione
Marco Belotti (pp 23"83 con costumone e 24"16 senza)
  
Donne  400m Stile Libero
RM RE RI Federica Pellegrini 3'59"15 il 26/07/209 ai Mondiali di Roma
Federica Pellegrini (pp 4'01"53 senza costumone)
  
Uomini 100m Rana
Fabio Scozzoli 59"85 il 6/07/2009 alle Universiadi di Belgrado
Mattia Pesce (pp 1'00"65 con costumone e 1'011"10 senza) e Fabio Scozzoli (pp 1'00"41 senza costumone)
 
Donne  4x100m Stile Libero
non iscritta
 
Uomini 4x100m Stile Libero
RI Nazionale 3'11"48 l'11/08/2008 alle Olimpiadi di Pechino
Calvi, Galenda, Belotti, Magnini
Nazionale
   
18:00-20:02
Donne 100m Farfalla (Semifinali)
Uomini 400m Stile Libero (Finale)
Donne  200m Misti (Semifinali)
Uomini 50m Farfalla (Semifinali)
Donne  400m Stile Libero (Finale)
Uomini 100m Rana (Semifinali)
Donne  4x100m Stile Libero (Finale)
Uomini 4x100m Stile Libero (Finale) 
  
25 Luglio
09:00-11:30  Batterie

 
Donne 100m Dorso
RI Elena Gemo 1'00"89 il 5/03/2009 agli Assoluti Primaverili di Riccione
Elena Gemo (pp 1'01"22 senza costumone)
  
Uomini 200m Stile Libero
RI Emiliano Brembilla 1'46"29 il 31/07/2009 ai Mondiali di Roma
Marco Belotti (pp 1'46"33 con costumone e 1'48"61 senza) e Gianluca Maglia (pp 1'46"88 con costumone e 1'47"96 senza)
  
Donne  100m Rana
RI Ilaria Scarcella 1'06"86 il 28/05/2009 agli Assoluti Estivi di Pescara
Chiara Boggiatto (pp 1'07"15 con costumone e 1'08"48 senza)
 
Uomini 100m Dorso
RI Mirco Di Tora 53"77 il 27/07/2009 ai Mondiali di Roma
Mirco Di Tora (pp 54"27 senza costumone)
  
Donne 1500m Stile Libero
RE RI Alessia Filippi 15'44"93 il 28/07/2009 ai Mondiali di Roma
Martina Rita Caramignoli (pp 16'19"78 senza costumone)
     
18:00-19:50
Donne 100m Farfalla (Finale)
Uomini100m Dorso (Semifinali)
Donne 100m Rana (Semifinali)
Uomini 50m Farfalla (Finale)
Donne  100m Dorso (Semifinali)
Uomini 200m Stile Libero (Semifinali)
Donne  200m Misti (Finale)
Uomini 100m Rana (Finale)
   
26 Luglio
09:00-11:30 Batterie

 
Uomini 50m Rana
RI Alessandro Terrin 27"20 il 28/07/2009 ai Mondiali di Roma
Fabio Scozzoli (pp 27"38 senza costumone) e Mattia Pesce (pp 27"87 senza costumone)
 
Uomini 200m Farfalla
nessuno iscritto
  
Donne  200m Stile Libero
RM RE RI Federica Pellegrini 1'52"98 il 29/07/2009 ai Mondiali di Roma
Federica Pellegrini (pp 1'55"45 senza costumone) 
 
Uomini 800m Stile Libero
RE RI Federico Colbertaldo 7'43"84 il 29/07/2009 ai Mondiali di Roma
Samuel Pizzetti (pp 7'48"13 con costumone e 7'49"79 senza) e Federico Colbertaldo (pp 7'49"98 senza costumone)
   
18:00-20:10
Uomini 200m Stile Libero (Finale)
Donne  100m Dorso (Finale)
Uomini 50m Rana (Semifinali)
Donne  1500m Stile Libero (Finale)
Uomini 100m Dorso (Finale)
Donne  200m Stile Libero (Semifinali)
Uomini 200m Farfalla (Semifinali)
Donne  100m Rana (Finale)
   
27 Luglio
09:00-11:30  Batterie

  
Donne  50m Dorso
RI Elena Gemo 28"27 il 29/07/2009 ai Mondiali di Roma
Elena Gemo (pp 28"76 senza costumone)
     
Uomini 100m Stile Libero
RI Filippo Magnini 48"04 il 29/07/2009 ai Mondiali di Roma
Filippo Magnini (pp 48"12 senza costumone) e Luca Dotto (48"58 senza costumone)
     
Donne  200m Farfalla
RI Caterina Giacchetti 2'06"50 il 26/05/2009 ai Campionati Assoluti Estivi di Pescara
Alessia Polieri (pp 2'10"17 senza costumone)
     
Uomini 200m Misti
RI Alessio Boggiatto 1'58"33 il 29/07/2009 ai Mondiali di Roma
Federico Turrini (pp 2'00"54 senza costumone)
   
18:00-19:58
Uomini 100m Stile Libero (Semifinali)
Donne  50m Dorso(Semifinali)
Uomini 200m Farfalla (Finale)
Donne  200m Stile Libero (Finale)
Uomini 800m Stile Libero (Finale)
Donne  200m Farfalla (Semifinali)
Uomini 200m Misti (Semifinali)
Uomini 50m Rana (Finale)
  
28 Luglio
09:00-11:30  Batterie

 
Donne 100m Stile Libero
RI 53"55 Federica Pellegrini il 7/03/2009 agli Assoluti Primaverili di Riccione
Federica Pellegrini (pp 54"40 senza costumone)
  
Uomini 200m Dorso
RI Damiano Lestingi 1'56"91 il 5/03/2009 agli Assoluti Primaverili di Riccione
Sebastiano Ranfagni (pp 1'57"75 con costumone e 1'58"36 senza)
  
Donne  200m Rana
RI Ilaria Scarcella 2'23"32 il 30/07/2009 ai Mondiali di Roma
Chiara Boggiatto (pp 2'25"90 con costumone e 2'26"63 senza)
  
Uomini 200m Rana
nessuno iscritto
  
Donne 4x200m Stile Libero
RI Nazionale 7'46"57 il 30/07/2009 ai Mondiali di Roma
Spagnolo, Filippi, Carpanese, Pellegrini
Nazionale
     
18:00-20:18
Donne 100m Stile Libero (Semifinali)
Uomini 200m Misti(Finale)
Donne  200m Rana (Semifinali)
Uomini 100m Stile Libero (Finale)
Donne  200m Farfalla (Finale)
Uomini 200m Rana (Semifinali)
Donne  50m Dorso (Finale)
Uomini 200m Dorso (Semifinali)
Donne  4x200m Stile Libero (Finale)
 
29 Luglio
09:00-11:30
Batterie
  
Uomini 50m Stile Libero
RI Marco Orsi 21"82 il 6/03/2009 agli Assoluti Primaverili di Riccione
Luca Dotto (pp 22"04 senza costumone) e Marco Orsi (pp 22"18 senza costumone)
   
Donne  50m Farfalla
RI Silvia Di Pietro 25"84 il 31/07/2009 ai Mondiali di Roma
Elena Gemo (pp 26"54 con costumone e 26"84 senza)
    
Uomini 100m Farfalla
RI Joseph Davide Natullo 52"14 l'11/08/2009 ai Campionati di Categoria di Roma
Lorenzo Benatti (pp 52"59 con costumone e 53"58 senza)
   
Donne  200m Dorso
nessuno iscritto
  
Uomini 4x200m Stile Libero
RI Nazionale 7'03"48 il 31/07/2009 ai Mondiali di Roma
Brembilla, Maglia, Belotti e Magnini
Nazionale
   
Donne  800m Stile Libero
RI Alessia Filippi 8'17"21 l' 1/08/2009 ai Mondiali di Roma
Federica Pellegrini (pp 8'24"99 senza costumone)
   
18:00-20:07
Donne 100m Stile Libero (Finale)
Uomini 200m Dorso (Finale)
Donne  50m Farfalla (Semifinali)
Uomini 50m Stile Libero (Semifinali)
Donne  200m Rana (Finale)
Uomini 100m Farfalla (Semifinali)
Donne  200m Dorso (Semifinali)
Uomini 200m Rana (Finale)
Uomini 4x200m Stile Libero (Finale)
   
30 Luglio
09:00-12:30 Batterie

  
Donne  50m Stile Libero
nessuna iscritta
   
Donne  50m Rana
nessuna iscritta
  
Uomini 50m Dorso
nessuno iscritto
   
Donne  4x100m Mista
RI Nazionale 4'02"75 il 11/07/2009 alle Universiadi di Belgrado
Gemo, Boggiatto, Maccagnola, Buratto
Nazionale
    
Uomini 1500m Stile Libero
RI Federico Colbertaldo 14'48"28 il 2/08/2009 ai Mondiali di Roma
Samuel Pizzetti (pp 14'56"47 senza costumone) e Gregorio Paltrinieri (pp 15'04"90 senza costumone)
 
18:00-20:15
Donne  50m Farfalla (Finale)
Uomini 50m Stile Libero (Finale)
Donne  50m Rana (Semifinali)
Donne  200m Dorso (Finale)
Uomini 100m Farfalla(Finale)
Donne  50m Stile Libero (Semifinali)
Uomini 50m Dorso (Semifinali)
Donne  800m Stile Libero (Finale)
Donne 4x100m Mista (Finale)
 
31 Luglio
09:00-11:30 Batterie

  
Uomini 400m Misti
RI Luca Marin 4'09"88 l' 1/04/2007 ai Mondiali di Melbourne
Luca Marin e Federico Turrini (pp 4'14"18 senza costumone)
  
Donne  400m Misti
RI Alessia Filippi 4'34"34 il 10/08/2008 alle Olimpiadi di Pechino
Alessia Polieri (pp 4'41"88 senza costumone) e Stefania Pirozzi (pp 4'40"48 senza costumone)
 
Uomini 4x100m Mista
RI Nazionale 3'33"42 il 2/08/2009 ai Mondiali di Roma
Catalano, Pizzini, Nalesso, Galenda 
 
18:00-20:13
Donne 50m Rana (Finale)
Uomini 400m Misti  (Finale)
Donne  50m Stile Libero (Finale)
Uomini 50m Dorso (Finale)
Uomini 1500m Stile Libero (Finale)
Donne 400m Misti  (Finale)
Uomini 4x100m Mista (Finale)
   
LONDRA 2012 - CRITERI DI QUALIFICAZIONE
    
NUOTO: Le prime 12 staffette della 4x100 stile libero e mista e 4x200 stile libero, sia maschili sia femminili, conquistano il pass olimpico. Il pass è attribuito al Comitato Olimpico e non agli atleti.
TUFFI: I primi 12 classificati delle gare individuali (trampolino 3 metri e piattaforma), sia maschili sia femminili, conquistano il pass olimpico. Le migliori tre coppie del sincro trampolino e piattaforma, sia maschile sia femminile, conquistano il pass olimpico. Nel caso in cui una coppia della Gran Bretagna si piazzasse nei primi tre posti, conquisterà il pass olimpico anche la quarta coppia in classifica. Il pass è attribuito al Comitato Olimpico e non agli atleti. 
NUOTO IN ACQUE LIBERE: I primi 10 classificati delle 10 chilometri, sia maschile sia femminile, conquistano il pass olimpico. Il pass è attribuito all'atleta e non al Comitato Olimpico. 
PALLANUOTO MASCHILE: Le prime tre squadre in classifica conquistano il pass olimpico; nel caso in cui la Serbia, vincitrice della World League e già qualificata, si piazzasse nei primi tre posti, conquisterà il pass olimpico anche la quarta squadra classificata. Il pass è attribuito al Comitato Olimpico e non agli atleti.
 
Per seguire i Mondiali in TV
 
Tuffi
 
Nuoto Sincronizzato
 
Pallanuoto
 
Nuoto
 
Rai Sport seguirà direttamente da Jinshan City Beach le gare di nuoto in acque libere con dirette, interviste ed approfondimenti.






Venerdì, 08 Luglio 2011

Mondiali di Shanghai Ecco l'Italia

La delegazione azzurra ai XIV Campionati del mondo di nuoto, pallanuoto, sincronizzato, tuffi e nuoto in acque libere. Gare dal 16 al 31 luglio. Le squadre Nazionali

ROMA
La delegazione della Federazione Italiana Nuoto ai XIV Campionati Mondiali di nuoto, nuoto in acque libere, pallanuoto, sincronizzato e tuffi, in programma a Shanghai dal 16 al 31 luglio, è composta da 156 persone: 19 dirigenti, 85 atleti, 25 tecnici, 6 medici, 4 preparatori atletici, 8 fisioterapisti, 2 assistenti di videoanalisi, 5 giudici, uno psicologo e un preparatore acrobatico. Il Capodelegazione è il prof. Marco Bonifazi.
I primi ad entrare in gara, sabato 16 luglio, sono Tania Cagnotto e Francesca Dallapè iscritte nelle eliminatorie del trampolino tre metri sincro e Michele Benedetti e Tommaso Rinaldi iscritti nelle eliminatorie del trampolino da un metro. Seguono le composizioni delle squadre e degli staff. 
  
SQUADRA NAZIONALE DI TUFFI (Arrivo a Shanghai l'11/7 - gare al Shanghai Oriental Sports Center / Outdoor Diving Pool da 5000 posti)
   
Atleti: Noemi Batki (Esercito), Tania Cagnotto (GN Fiamme Gialle/Bolzano Nuoto), Francesca Dallapè (Esercito/Buonconsiglio Nuoto), Maria Elisabetta Marconi (Fiamme Gialle/Lazio Nuoto), Michele Benedetti (Marina Militare/Lazio Nuoto), Francesco Dell'Uomo (Fiamme Oro/Bolzano Nuoto), Tommaso Marconi (Marina Militare/Trieste Tuffi), Tommaso Rinaldi (Marina Militare/Trieste Tuffi) e Maicol Verzotto (Bolzano Nuoto). 
 
Staff: Consigliere Federale e Team Leader Klaus Dibiasi, Commissario Tecnico Giorgio Cagnotto, tecnici federali Domenico Rinaldi, Giuliana Aor e Ibolya Nagy, fisioterapista Ernesto Vincenti e medico responsabile di squadra Gianluca Camillieri. Giudice al seguito Renato Manzoni.
    
SQUADRA NAZIONALE DI SINCRONIZZATO (Arrivo a Shanghai il 13/7 - gare al Shanghai Oriental Sports Center / Indoor Stadium da 12000 posti)
     
Atlete: Elisa Bozzo, Costanza Fiorentini e Cristina Tempera (Aurelia Nuoto Unicusano), Beatrice Callegari (Veneto Banca Montebelluna), Camilla Cattaneo e Giulia Lapi (Fiamme Oro Roma/RN Savona), Francesca Deidda (Promogest), Manila Flamini e Mariangela Perrupato (Fiamme Oro Roma/Aurelia Nuoto Unicusano), Benedetta Re e Sara Sgarzi (Fiamme Oro Roma), Linda Cerruti (RN Savona). 
 
Staff: Consigliere federale e team leader Antonio De Pascale, coordinatrice delle Squadre Nazionali Patrizia Giallombardo, direttore tecnico Laura De Renzis, tecnici federali Roberta Farinelli e Yumiko Tomomatsu, preparatore acrobatico Annabella Cinti, fisioterapista Flavio Mariantoni, medico responsabile di squadra Gianfranco Colombo e giudice al seguito Francesca Berti.
    
SQUADRA NAZIONALE DI PALLANUOTO FEMMINILE (Arrivo a Shanghai l'11/7 - gare al Shanghai Oriental Sports Center / Natatorium da 5000 posti)
     
Atlete: Simona Abbate, Roberta Bianconi, Aleksandra Cotti, Teresa Frassinetti, Elena Gigli (Rapallo Nuoto), Elisa Casanova e Allegra Lapi (Menarini Fiorentina Waterpolo), Marta Colaiocco (Firenze Pallanuoto), Giulia Emmolo, Giulia Gorlero e Francesca Pomeri (Mediterranea Imperia), Giulia Rambaldi Guidasci (Diavolina Nervi), Martina Savioli (Beauty Star Plebiscito Padova).
 
Staff: Consigliere federale e team leader Giuseppe Marotta, team manager Alexandra Araujo, CT Fabio Conti, assistente tecnico Monica Vaillant, assistente video-analisi Marco Russo, medico Vincenzo Ciaccio, preparatore atletico Valerio Viero, fisioterapista Alessandro Francini.
  
SQUADRA NAZIONALE DI PALLANUOTO MASCHILE (Arrivo a Shanghai il 12/7 - gare al Shanghai Oriental Sports Center / Natatorium da 5000 posti)
  
Atleti: Matteo Aicardi e Deni Fiorentini (Carisa Savona), Valentino Gallo e Amaurys Perez (CN Posillipo), Stefano Luongo (RN Camogli), Arnaldo Deserti (RN Bogliasco), Christian Presciutti (Lake Iseo Brixia), Maurizio Felugo, Pietro Figlioli, Niccolò Figari, Alex Giorgetti, Niccolò Gitto, Giacomo Pastorino, Stefano Tempesti (Ferla Pro Recco). Gli atleti sono 14. Il CT Campagna definirà il 13 ufficiale alla riunione tecnica, direttamente a Shanghai.
    
Staff: Vice Presidente e team leader Lorenzo Ravina, team manager Francesco Attolico, CT Alessandro Campagna, assistente tecnico Amedeo Pomilio, Assistente video-analisi Gianni Fedele, medico responsabile di squadra Giovanni Melchiorri, preparatore atletico Alessandro Amato, fisioterapista Massimiliano Sarti, psicologa Bruna Rossi. Arbitro al seguito Massimiliano Caputi.
 
SQUADRA NAZIONALE DI NUOTO (Arrivo a Shanghai il 21/7- gare al Shanghai Oriental Sports Center / Indoor Stadium da 12000 posti)
   
Atleti: Chiara Boggiatto (Esercito/Nuoto Livorno), Federica Pellegrini (CC Aniene), Alice Nesti (Nuotatori Pistoiesi), Stefania Pirozzi (CC Napoli), Martina Rita Caramiglioli (Aurelia Nuoto Unicusano), Alice Mizzau (Plain Team Veneto), Samuel Pizzetti (Carabinieri/Nuotatori Milanesi), Federico Turrini (Esercito/Nuoto Livorno), Luca Marin (CC Aniene), Chiara Masini Luccetti (Esseci Nuoto), Luca Dotto (Forestale/Larus Nuoto), Filippo Magnini (Larus Nuoto), Michele Santucci (Larus Nuoto), Marco Orsi (Fiamme Oro/Uisp), Luca Leonardi (Fiamme Oro/Geas), Marco Belotti (CC Aniene), Gian Luca Maglia (Fiamme Gialle/Ispra Swim Planet), Elena Gemo (CC Aniene), Ilaria Bianchi (Fiamme Azzurre/Imolanuoto), Lorenzo Benatti (CC Aniene), Mirco Di Tora (Fiamme Oro/NC Azzurra 91), Mattia Pesce (Forum Sport Center), Renata Fabiola Spagnolo (GS Fiamme Azzurre/Plain Team Veneto), Federico Colbertaldo (Fiamme Azzurre/Veneto Banca Montebelluna), Gregorio Paltrinieri (Cooper Nuoto), Sebastiano Ranfagni (Carabinieri/RN Florentia), Fabio Scozzoli (Esercito/Imolanuoto), Alessia Polieri (Imolanuoto).
  
Staff: Tecnico federale responsabile della trasferta Cesare Butini; direttore sportivo Gianfranco Saini; tecnici federali Claudio Rossetto, Andrea Palloni e Tamas Gyertyannffy; tecnici Arnd Peter Ginter, Philippe Lucas, Corrado Rosso e Massimo Meloni; medico federale Lorenzo Marugo; preparatori atletici Andrea Scattolini e Marco Lancissi; fisioterapisti Emiliano Farnetani, Enrico Giorgi e Marco Morelli. giudice al seguito Barbara Gasperini.
  
SQUADRA NAZIONALE DI NUOTO IN ACQUE LIBERE (Arrivo a Shanghai il 13/7 - gare al Jinshan City Beach, distretto a sud-est di Shanghai)
 
Atleti: Nicola Bolzonello (Carabinieri/Veneto Banca Montebelluna), Valerio Cleri (Esercito/CC Aniene), Luca Ferretti (Marina Militare/Nuoto Livorno), Simone Ruffini (Esercito/Pesaro Nuoto), Edoardo Stochino (Nuotatori Genovesi); Rachele Bruni (Esercito/Forum SC), Giorgia Consiglio (CC Aniene), Alice Franco (Esercito/Asti Nuoto) e Martina Grimaldi (Fiamme Oro Napoli/Uisp Bologna).
 
Staff: Vice Presidente federale e team leader Salvatore Montella, CT Massimo Giuliani, vice CT Valerio Fusco, tecnici Emanuele Sacchi, Lino Borello, Fabio Cuzzani e Stefano Franceschi, medico responsabile di squadra Sergio Crescenzi e fisioterapista Umberto Girelli. Giudice al seguito Daniela Maddaloni.
 
Il sito ufficiale

XIV CAMPIONATI MONDIALI. SHANGHAI 16-31 LUGLIO Delegazione
Presidente Paolo Barelli Segretario Generale Antonello Panza Capo Delegazione Marco Bonifazi Vice Presidenti Salvatore Montella Lorenzo Ravina Consiglieri Federali Antonio De Pascale Klaus Dibiasi Giuseppe Marotta Ufficio Stampa Francesco Passariello Massimo Cicerchia Relazioni Esterne Laura Del Sette Roberto Petronilli Logistica e Amministraz. Caterina Deiana Massimo Rella Agnese Franceschetti Giudici Barbara Gasperini (Nuoto) Massimiliano Caputi (Pallanuoto) Daniela Maddaloni (Fondo) Francesca Berti (Sincronizzato) Renato Manzoni (Tuffi)


Prosegue la preparazione degli Azzurri. Il primo gruppo di nuotatori oggi è stato raggiunto dalla Nazionale di nuoto sincronizzato. Allenamenti alla Aoti Aquatic Centre, sede degli Asian Games del 2010

ROMA
Arrivato il 4 luglio a Canton, prosegue il programma di avvicinamento del primo gruppo di nuotatori italiani in Cina, che poi sarà raggiunto da un secondo gruppo in partenza da Roma il 10 luglio e da un terzo il 15 luglio da Bologna, Firenze e Venezia. Il 21 luglio la Squadra Nazionale di nuoto si trasferirà a Shanghai. Gare al via il 24.
Primi allenamenti a Canton anche per la Nazionale di nuoto sincronizzato, che si trasferirà a Shanghai il 13 luglio per prendere parte alle gare che inizieranno il 17 luglio.
Le Nazionali si stanno allenando presso l' Aoti Aquatic Centre, sede degli Asian Games del novembre scorso (linkate le foto dell'impianto).
       
Primo gruppo di atleti a Canton dal 4/7: Chiara Boggiatto (Esercito/Nuoto Livorno), Martina Rita Caramiglioli (Aurelia Nuoto Unicusano), Luca Marin (CC Aniene), Alice Mizzau (Plain Team Veneto), Alice Nesti (Nuotatori Pistoiesi), Federica Pellegrini (CC Aniene), Stefania Pirozzi (CC Napoli), Samuel Pizzetti (Carabinieri/Nuotatori Milanesi), Federico Turrini (Esercito/Nuoto Livorno). Staff: Cesare Butini - Responsabile Tecnico della trasferta, Arnd Peter Ginter - Tecnico, Philippe Lucas - Tecnico, Corrado Rosso - Tecnico, Lorenzo Marugo - Medico federale, Andrea Scattolini - Preparatore Atletico, Emiliano Farnetani - Fisioterapista.
    
Secondo gruppo di atleti a Canton dall'11/7: Ilaria Bianchi (Fiamme Azzurre/Imolanuoto), Marco Belotti (CC Aniene), Lorenzo Benatti (CC Aniene), Mirco Di Tora (Fiamme Oro/NC Azzurra 91), Luca Dotto (Forestale/Larus Nuoto), Elena Gemo (CC Aniene), Luca Leonardi (Fiamme Oro/Geas), Gian Luca Maglia (Fiamme Gialle/Ispra Swim Planet), Filippo Magnini (Larus Nuoto), Chiara Masini Luccetti (Esseci Nuoto), Michele Santucci (Larus Nuoto), Marco Orsi (Fiamme Oro/Uisp), Mattia Pesce (Forum Sport Center), Renata Fabiola Spagnolo (GS Fiamme Azzurre/Plain Team Veneto). Staff: Gianfranco Saini - Direttore Sportivo, Claudio Rossetto - Tecnico Federale, Andrea Palloni - Tecnico Federale, Massimo Meloni - Tecnico, Marco Lancissi - Preparatore Atletico, Enrico Giorgi - Fisioterapista.
    
Terzo gruppo di atleti a Canton dal 16/7: Federico Colbertaldo (Fiamme Azzurre/Veneto Banca Montebelluna), Gregorio Paltrinieri (Cooper Nuoto), Alessia Polieri (Imolanuoto), Sebastiano Ranfagni (Carabinieri/RN Florentia), Fabio Scozzoli (Esercito/Imolanuoto). Staff: Tamas Gyertyannffy - Tecnico Federale, Marco Morelli - Fisioterapista.
   
La Nazionale di nuoto sincronizzato arrivata oggi a Canton: Elisa Bozzo, Costanza Fiorentini e Cristina Tempera (Aurelia Nuoto Unicusano), Beatrice Callegari (Veneto Banca Montebelluna), Camilla Cattaneo e Giulia Lapi (Fiamme Oro Roma/RN Savona), Francesca Deidda (Promogest), Manila Flamini e Mariangela Perrupato (Fiamme Oro Roma/Aurelia Nuoto Unicusano), Benedetta Re e Sarga Sgarzi (Fiamme Oro Roma), Linda Cerruti (RN Savona). Staff: Antonio De Pascale - Team Leader, Patrizia Giallombardo - Coordinatrice delle squadre Nazionali, Laura De Renzis - Direttore Tecnico, Roberta Farinelli e Yumiko Tomomatsu - Tecnici Federali, Annabella Cinti - Preparatore Acrobatico, Flavio Mariantoni - Fisioterapista, Gianfranco Colombo - Medico responsabile della Squadra.    
 

 
 

 
 

 
 

 
 

 
 






Medaglia d'argento di Linda Cerruti nel solo; doppio bronzo con la Squadra nella finale diretta del libero combinato e con Laura Bilotta nel trampolino 3m ragazze B. Dal 6 luglio tocca al nuoto

BELGRADO
La giornata di chiusura di sincro e tuffi ai campionati europei juniores, in svolgimento a Belgrado, porta l'Italia tre volte sul podio.
Medaglia d'argento della sincronette Linda Cerruti nel solo; doppio bronzo con la Squadra nella finale diretta del libero combinato e con la tuffatrice Laura Bilotta nel trampolino 3m ragazze B. 
Linda Cerruti disputa una finale entusiasmante ed ottiene 87,910 punti con un miglioramento di 0,810 rispetto alle eliminatorie che le consente di scavalcare l'ucraina Anastasia Savchuk, terza con 87,170 punti, addirittura 0,030 in meno del punteggio di qualificazione. Medaglia d'oro alla russa Vlada Chigireva con 91,930 punti, in linea con il 91,920 delle eliminatorie.
Subisce il doppio sorpasso, invece, la tuffatrice Laura Bilotta, che totalizza 356,30 punti, 0,10 in meno del punteggio che le aveva permesso di registrare il miglior risultato delle eliminatorie. Medaglia d'oro alla russa Elena Chernykh, passata da 353,20 a 378,40 punti; medaglia d'argento alla britannica Grace Reid, che incrementa da 353,30 a 368 punti. Alla Bilotta non è bastata una prestazione in linea con le eliminatorie per confermarsi in testa. Undicesima Ginevra Monachesi con 302 punti, 4,35 in meno dei preliminari che aveva chiuso al nono posto.
Medaglia di bronzo, in ex aequo con l'Ucraina, anche per la Nazionale nella finale diretta del libero combinato, che ha chiuso il programma del nuoto sincronizzato. Le azzurrine totalizzano 87,310 punti. Oro alla Russia con 91,830 punti; argento alla Spagna con 87,690 punti. In vasca Olimpia Benvenuto, Linda Cerruti, Costanza Ferro, Elisabetta Marciante, Giada Finco, Alessia Pezone, Giulia Rotondi, Federica Sala, Alice Savi e Silvia Vismara. Riserve Domiziana Cavanna e Arianna Pascucci. 
La selezione italiana di tuffi, pertanto, chiude la rassegna continentale al secondo posto della classifica per nazioni, dietro la Russia e avanti all'Ucraina, e con sette medaglie: quelle d'oro di Giovanni Tocci nel trampolino 1m ragazzi A ed Elena Bertocchi nel trampolino 3m ragazze A; d'argento di Gabriele Auber nel trampolino 3 metri ragazzi A; di bronzo della coppia Beatrice Atzei-Laura Bilotta nel trampolino 3 metri sincro, della coppia Gabriele Auber-Giovanni Tocci nel trampolino 3 metri sincro, di Elena Bertocchi nel trampolino 1 metro ragazze A e di Laura Bilotta nel trampolino 3m ragazze B.
Due volte sul podio, invece, la squadra di nuoto sincronizzato che, dopo gli sfortunati quarti posti di Linda Cerrutti e Costanza Ferro, a 0,150 punti dal podio del duo, e della Squadra, a 0,890 punti dalle medaglie, conquista l'argento con Linda Cerruti nel solo e il bronzo con la Nazionale nel libero combinato, in versione "finale diretta" per il maltempo che ha impedito lo svolgimento dei preliminari.
Dal 6 al 10 luglio sono in programma le gare di nuoto. L'Italia vi parteciperà con 32 atleti. Seguono atleti convocati e staff.
Atleti: Elisa Antonelli (Fiamme Gialle), Francesca Arredondo (Nuotatori Milanesi), Elisa Biava (Team Lombardia), Diletta Carli (Tirrenica Nuoto), Eleonora Costa (CN Torino) Ambra Esposito (Ester Napoli), Francesca Fangio (Nuoto Livorno), Giulia Gabrielleschi (Nuotatori Pistoiesi), Federica Iele (Jolly NC Benevento), Jennifer Martinadonna (Apulia Nuoto), Federica Meloni, Carlotta Toni (RN Florentia), Kelly Novello, Giada Trentin (Plain Team Veneto), Ylenia Sciarrini (Aurelia Unicusano); Stefano Ballo (Bolzano Nuoto), Francesco Bellacci (RN Florentia), Flavio Bizzarri, Damiano Corapi, Fabio Laugeni (Larus Nuoto), Niccolò Bonacchi (Nuotatori Pistoiesi), Davide Rarlier (Rapallo Nuoto), Manuel Cofrani, Daniele Di Deodato (Aurelia Unicusano), Jacopo Della Mea, Maurizio Mottola (Team Lombardia), Gabriele Detti (Livorno Nuoto), Giacomo Ferri, Roberto Parisi (Ispra Swim Planet), Martino Lucatello (Leosport), Gregorio Paltrinieri (Coopernuoto), Luca Pancari (RN Torino).
Staff: Capo delegazione – Consigliere federale Manuela Dalla Valle, responsabile delle squadre nazionali giovanili Walter Bolognani, tecnici Claudio Priamo, Roberto Merlini, Alberto Burlina, Maurizio Bizzarri e Adolfo Bonaccorsi, medico Andrea Felici, fisioterapista Luca Mamprin, giudici al seguito Paola Lezzerini e Beatrice Meini.       
 
consulta la presentazione
consulta i risultati dei tuffi
consulta i risultati del sincro






Pagina 1 di 2