Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo
Articoli filtrati per data: Maggio 2011 - FIN - Federazione Italiana Nuoto
Martedì, 24 Maggio 2011

Tutti in piscina La festa del nuoto

Al Centro Federale di Avezzano 800 atleti del settore propaganda hanno partecipato all'edizione 2011. Il trofeo è stato vinto dalla Polisportiva Nuoto Salvetti. Tutti i risultati e le classifiche finali online

AVEZZANO
Si è conclusa domenica, con l’ultima giornata di finali, l’ottava edizione del trofeo di nuoto “Tutti in piscina 2011”, meeting riservato agli atleti tesserati per il settore propaganda della Federazione Italiana Nuoto ed organizzato presso il Centro Federale di Avezzano con la collaborazione della società Avezzano Nuoto. Anche questa edizione ha visto la partecipazione di numerosi atleti, circa 800, portacolori di 25 società, che dopo le due giornate eliminatorie, che si sono disputate rispettivamente il 27 marzo e il 10 aprile, si sono confrontati in finale.
Il trofeo è stato assegnato alla società Polisportiva Nuoto Salvetti di Roma che con i suoi 59 atleti ha vinto la classifica di società con 407,5 punti; seconda la Fiordaliso di Roma con 293,5 e terza la Funsport di Roma con 237.
Grande soddisfazione degli atleti e degli oltre mille spettatori che hanno seguito questa ottava edizione. I ringraziamenti degli organizzatori vanno a tutti i tecnici, gli atleti e i dirigenti delle società che hanno preso parte alla manifestazione.
 
I risultati delle gare e le classifiche complete






Dal 13 al 15 maggio al centro Giulio Onesti atleti tra gli 8 e i 14 anni si confronteranno nelle quattro discipline - scherma, nuoto, pallanuoto e rugby - care all'ex Presidente Onorario del Coni

ROMA
Stimolare la creazione di rapporti e sinergie tra atleti di diverse discipline; valorizzare gli aspetti educativi ed ecoambientali legati all’attività sportiva; coinvolgere giovani di varie etnie per favorirne il processo di integrazione; sostenere l’approccio allo sport dei ragazzi che incontrano maggiori ostacoli per disabilità e disagi sociali; rafforzare le conoscenze della corretta disciplina sportiva e del fair play.
Con questi obiettivi torna il “Memorial Renzo Nostini” che - giunto alla sua seconda edizione e fortemente voluto dal Prof. Avv. Emmanuele F. M. Emanuele, presidente della Fondazione Roma e presidente generale onorario della S.S. Lazio – è stato presentato ieri al Circolo Canottieri Lazio, in Lungotevere Flaminio n. 25.
Presentazione alla quale hanno preso parte, accanto alla figlia Patrizia Nostini, l’assessore allo sport della Provincia di Roma Patrizia Prestipino, il presidente generale della S. S. Lazio Antonio Buccioni, il presidente del CC Lazio Alfonso Rossi e numerosi personaggi tra cui l’ex cestista Abdul Jeelani.
La manifestazione – che ha ricevuto la medaglia d’argento dal Presidente della Repubblica ed è patrocinata, tra gli altri, da Presidenza del Consiglio, CONI, CIP, Regione Lazio, Provincia di Roma, Roma Capitale, Federazione Italiana Nuoto, Federazione Italiana Scherma, Federazione Italiana Rugby, Federazione Italiana Pallacanestro, Rai, Corriere dello Sport e Il Tempo – andrà di scena il 13, 14 e 15 maggio all’Acquacetosa e vedrà atleti tra gli 8 e i 14 anni confrontarsi nelle quattro discipline - scherma, nuoto, pallanuoto e rugby - tanto care a Renzo Nostini, personaggio che ha contribuito a scrivere alcune delle pagine più belle dello sport italiano.
Quel Renzo Nostini che da atleta è stato capace di tagliare i più ambiti traguardi in almeno quattro discipline e da dirigente (tra le tante cariche ha ricoperto, oltre che quella di Presidente generale della S.S. Lazio, quella di Presidente Onorario del CONI e per circa 30 anni di Presidente della Federazione Italiana Scherma) è stato ancor più ubiquo, dando un contributo di esperienza, capacità organizzativa e limpidezza a numerose associazioni sportive, in campo nazionale ed internazionale.
Molte le novità di questa seconda edizione tra le quali l’introduzione di gare di pallacanestro, con giovani di diverse culture ed etnie; non mancheranno nemmeno competizioni riservate a diversamente abili.
Alquanto articolato si presenta il programma delle gare, che di certo regalerà agli spettatori tre giornate di grande sport e sana competizione.
Si comincia venerdì 13 maggio, dalle ore 18 alle ore 20, con il torneo di pallanuoto che vedrà coinvolte otto squadre suddivise in due gironi (Acilia, Alma Nuoto, S.S. Lazio Nuoto, Roma 2007, Castelli Romani, Latina, Nomentano e Civitavecchia).
Gare di pallanuoto che apriranno anche il programma di sabato 14 maggio alle ore 10.30, per proseguire nel pomeriggio dalle ore 16 alle ore 18, quando verranno stabiliti gli accoppiamenti delle finali.
Nel pomeriggio di sabato 14 maggio andranno anche di scena gare di scherma a squadre - riservate agli Under 20: in pedana atleti di S.S. Lazio Scherma, Club Scherma Roma, Frascati Scherma e di una Rappresentativa regionale – e dalle ore 18.30 le qualificazioni di nuoto nei 50 mt dorso, 50 mt farfalla, 50 mt rana e 50 mt stile libero.
La giornata clou è domenica 15 maggio, a partire dalle ore 9. Il succoso programma di sfide contempla: dalle ore 9 alle ore 10.30 il nuoto (50 mt dorso, 50 mt farfalla, 50 mt rana, 50 mt stile libero e staffetta 12x50 stile libero); dalle ore 9 alle ore 12.30 il rugby Under 6, Under 8, Under 10 e Under 12 di Lazio, Capitolina, Rugby Roma, Centumcellae e Tor Tre Teste Lazio; dalle ore 9 alle ore 12 scherma per Under 14 di S.S. Lazio Scherma, Club Scherma Roma, Frascati Scherma ed una Rappresentativa regionale; dalle ore 9 alle ore 13 un torneo di basket giovanile, di minibasket ed una esibizione di basket in carrozzina; mentre dalle ore 11.30 alle ore 13.20 le finali per il 7°, il 5°, il 3° e il 1° posto di pallanuoto.
Alle ore 13 al via le premiazioni che, affidate all’abile regia di Stefano Pantano, ex campione di scherma ed allievo di Nostini, faranno calare il sipario sulla manifestazione.
 
si ringrazia l'ufficio stampa A. Mirra