Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo
Articoli filtrati per data: Agosto 2010 - FIN - Federazione Italiana Nuoto
Martedì, 31 Agosto 2010

Mondiali Militari Italia terza

Ai 44mi campionati del mondo con le stellette di nuoto e salvamento gli azzurri hanno vinto 39 medaglie e stabilito due record mondiali. Terzo posto nel medagliere, dietro Germania e Brasile

ROMA
Trentanove medaglie per l'Italia ai 44mi Campionati Mondiali Militari CISM di nuoto e nuoto per salvamento. Il bottino è di 8 ori, 11 argenti, 20 bronzi e due record del mondo di salvamento. Le gare si sono dipsutate nella piscina della Sportschule der Bundeswehr di Warendorf e quelle oceaniche di salvamento nel lago Feldmarhsce. L'Italia ha chiuso la classifica per Nazioni (21 Paesi partecipanti) al terzo posto nel medagliere.
Prima la Germania con 52 (27, 18 e 7) e al secondo il Brasile con 25 medaglie (14, 9 e 2).
 
Report delle giornate
 
5^ GIORNATA. Nell’ultima giornata altre tre medaglie nel nuoto in piscina: Christian Galenda (Fiamme Gialle) ha ottenuto l'argento nei 100 metri stile libero con 49"99, la staffetta 4x100 mista femminile il bronzo con 4'19"61 (Letrari, Demozzi, Florio, Ferraioli - (Esercito) e la staffetta 4x100 mista maschile ancora il bronzo con 3'42"71 (Ranfagni, Pizzini, Nalesso – Esercito, Galenda - Fiamme Gialle). 
  
4^ GIORNATA. Nella penultima giornata di gare la squadra azzurra ha conquistato ben 14 medaglie: 5 d'oro, 2 d'argento e 7 di bronzo. Nel lago Feldmarhsce, bottino pieno dei ragazzi del nuoto per salvamento: Diego Giuglar (Marina Militare) oro nella gara con la tavola e nelle bandierine e bronzo nella oceanman; Franco Fanella (Marina Militare) oro nella gara oceanman; Marcella Prandi(Carabinieri) argento nella oceanwoman, bronzo nella gara di corsa/nuoto/corsa, nella gara con la tavola e nella canoa. La staffetta tavola maschile ha vinto la medaglia d'oro (Fanella-Giuglar Marina Militare), la staffetta oceanman maschile è stata medaglia d'argento (Fanella, Giuglar, Capacchione - Marina Militare, De Marco - Carabinieri), la staffetta torpedo maschile medaglia di bronzo (Mosconi, Capacchione, Bonaccorso – Marina Militare, De Marco - Carabinieri). Nelle finali del nuoto è arrivata la medaglia d'oro di Samuel Pizzetti (Carabinieri) nei 1500 metri stile libero con 15'16"92, seguita dalle medaglie di bronzo delle staffette 4x100 stile libero maschile con 3'24"14 (Nalesso, Ranfagni – Carabinieri, Busato, Galena - Fiamme Gialle) e femminile con 3'52"62 (Ferraioli, De Nardi, Vetrari, Florio - Esercito).
  
3^ GIORNATA. Altre cinque medaglie per l’Italia nella terza giornata di gare nella piscina della Sportschule der Bundeswehr di Warendorf per i 44mi Campionati Mondiali Militari CISM di nuoto e nuoto per salvamento. Nelle finali del nuoto: Erika Ferraioli (Esercito) quinta nei 100 stile libero con 56"60 e settima nei 50 farfalla con 30"05; Silvia Florio (Esercito) sesta nei 100 stile libero con 57"35; Martina Cuppone (Fiamme Gialle) sesta nei 50 farfalla con 29"66; Andrea Busato (Fiamme Gialle) sesto nei 200 stile libero con 1'51"42.  Nel nuoto per salvamento: Marcella Prandi (Carabinieri) oro nei 50 trasporto manichino con 37"81 e bronzo nei 200 super lifesaver con 2'38"40; Franco Fanella (Marina Militare) medaglia di bronzo nei 200 super lifesaver con 2'16"65; Marco Mosconi (Marina Militare) medaglia di bronzo nei 50 trasporto manichino con 31"17; la staffetta maschile 4x50 mista è stata d'argento con 1'34"54 (De Marco-Carabineiri, Fanella, Capacchione e Giuglar-Marina Militare). 
  
2^ GIORNATA. Sono 11 le medaglie conquistate dagli atleti azzurri nella seconda giornata di gare nella 44^ edizione dei Campionati Mondiali Militari CISM di nuoto e nuoto per salvamento di Warendorf. Nel nuoto: Silvia Florio (Esercito) argento nei 100 farfalla con 1’01”22, Valentina De Nardi (Esercito) bronzo nei 200 dorso con 2’18”17, Sebastiano Ranfagni (Carabinieri) bronzo nei 100 dorso con 55”60, Veronica Demozzi (Esercito) bronzo nei 200 rana con 2’41”83 e la staffetta maschile 4x200 stile libero bronzo 7’34”03 (Busato FFGG, Nalesso, Pizzetti e Ranfagni Carabinieri). Nel nuoto per salvamento oro e record mondiale CISM della staffetta maschile 4x25 trasporto manichino con 1’11”44 composta da Mosconi, Giuglar, Fanella e Capacchione (Marina Militare); due medaglie d’argento di Marcella Prandi (Carabinieri) nei 100 manichino con pinne in 58”89 e nei 100 percorso misto in 1’19”39; due medaglie anche di Diego Giuglar (Marina Militare) che ha conquistato l’argento nei 100 manichino con pinne in 50”79 e il bronzo nei 100 percorso misto in 1’05”29; bronzo di Paolo Bonaccorso (Marina Militare) nei 100 percorso misto in 51”74.
 
1^ GIORNATA. Nella prima giornata di gare nella piscina dello Sportschule der Bundeswehr sono arrivate le prime medaglie per gli atleti italiani impegnati nel 44° Campionato Mondiale Militare CISM di nuoto e nuoto per salvamento in svolgimento a Warendorf. Nel nuoto medaglia di bronzo di Sebastiano Ranfagni (Carabinieri) nei 200 dorso con 1'59"70. Nel salvamento medaglia d'oro con il record mondiale CISM di 1'57"23 per Ferraioli, De Nardi,  Florio (Esercito) e  Prandi (Carabinieri) nella staffetta femminile 4x50 stile libero con ostacoli; medaglie d'argento per la staffetta maschile 4x50 stile libero con ostacoli composta da Fanella, Mosconi, Giuglar e Capacchione (Marina Militare) con 1'43"55 e per Marcella Prandi (Carabineiri) nei 100 metri manichino con pinne in 1'05"21; anche bronzo per Marcella Prandi (Carabinieri) nei 200 stile libero con ostacoli 2'16"72. 
 
Il sito ufficiale






L'Italia chiude la 30esima edizione della rassegna continentale al quinto posto del medagliere con 6 ori, 5 argenti e 6 bronzi. Tutti i dati. La soddisfazione del Presidente Barelli che ringrazia "le società per il lavoro profuso"

BUDAPEST
Diaciassette medaglie. Sei ori, cinque argenti e sei bronzi. E con un pizzico di fortuna potevano essere di più: magari in occasione della squalifica sulla 5 chilometri di Giorgia Consiglio lanciata verso la vittoria, o per l'influenza che ha bloccato Federica Pellegrini alla vigilia dei 400 stile libero di cui è campionessa e primatista mondiale, o per i quattro punti che hanno diviso l'inedita coppia formata da Michele Benedetti e Tommaso Marconi dal podio del sincro trampolino, o per quel punto controverso che ha consentito all'Ucraina di prevalere sulle Azzurre nella prova a squadre di sincro, o ancora per quegli undici centesimi che hanno negato a Filippo Magnini nella gara individuale e alla staffetta 4x100 - completata da Marco Orsi, Christian Galenda e Luca Leonardi - la medaglia di bronzo.
L'Italia chiude il medagliere della 30esima edizione del campionati europei delle discipline acquatiche, per la quarta volta a Budapest, al quinto posto. "I risultati dei campionati europei trasmettono grande soddisfazione perché dimostrano come, in un momento caratterizzato dal ricambio generazionale, il movimento continua a crescere e abbia potenzialità per consolidarsi nell'elite internazionale - sottolinea il Presidente Paolo Barelli, a Singapore per le Olimpiadi giovanili - Del resto, seppur vivendo situazioni temporali diverse, il nuoto di fondo sta raccogliendo i frutti del lavoro iniziato all'indomani dei Mondiali di Napoli del 2006, i tuffi stanno legittimando i risultati ottenuti agli Europei di Torino 2009, il sincro, che si è completamente rinnovato, è giunto ai piedi del podio nelle discipline di squadra e nel doppio olimpico. Il nuoto è arrivato a Budapest con squadra molto giovane, con ben undici esordienti e per la prima volta senza campioni del calibro di Massimiliano Rosolino e Alessio Boggiatto, ma ha scoperto Federica Pellegrini protagonista anche negli 800, raccolto ottime indicazioni dalla velocità, proposto Scozzoli ad altissimi livelli, ricevuto la conferma di Samuel Pizzetti e ottenuto oltre venti primati personali e piazzamenti in finale. C'è sempre da lavorare per migliorare, ma per essere una stagione transitoria siamo molto soddisfatti. Il nostro compito - continua Barelli - è porre gli atleti nelle migliori condizioni per lavorare attraverso le società, che rappresentano la nostra forza tecnica ed economica. Non dimentichiamo che gli sport acquatici hanno costi altissimi perché necessitano di impianti ad acqua calda. Quindi senza la competenza dei dirigenti e degli enti locali, impegnati a garantire il sostentamento per lo svolgimento dell'attività, e la professionalità di tutti i tecnici rappresentati in Nazionale da uno staff federale unito ed incline al sacrificio per il bene comune a spese personali, sarebbe impossibile raggiungere risultati di così prestigiosi. Le medaglie e le tante finali europee con i nostri ragazzi protagonisti rappresentano il fine del nostro lavoro, votato alla valorizzazione del prodotto societario, è motivo d'orgoglio per l'intero movimento".
      
consulta il sito ufficiale
consulta l'approfondimento della LEN
consulta lo speciale federale
consulta i risultati ufficiali
 
MEDAGLIERE COMPLESSIVO
(prime dieci posizioni, gara svolte al lago Balaton e al complesso natatorio Alfred Hajos)
1. Russia 13 - 7- 8 = 28
2. Francia 8 - 8 - 7 = 23
3. Germania 7 - 8 - 3 = 18
4. Gran Bretagna 6 - 6 - 7 = 19
5. Italia 6 - 5 - 6 = 17
6. Ungheria 6 - 4 - 4 = 14
7. Svezia 3 - 4 - 4 = 11
8. Ucraina 3 - 2 - 4 = 9
9. Danimarca 2 - 2 - 2 = 6
10. Spagna 1 - 4 - 4 = 9
    
NUOTO (2-0-4)
   
Oro 200m stile libero - 14 agosto 
1ª Federica PELLEGRINI (ITA) 1'55"45
2ª Silke LIPPOK (GER) 1'56"98
3ª Agnes MUTINA (HUN) 1'57"12
 
Oro 50m rana - 14 agosto 
1° Fabio SCOZZOLI (ITA) 27"38
2° Dragos AGACHE (ROU) 27"47
3° Lennart STEKELENBURG (NED) 21"51
 
Bronzo 800m stile libero - 12 agosto 
1ª Lotte FRIIS (DEN) 8'23"27
2ª Ophelie ETIENNE (FRA) 8'24"00
3ª Federica PELLEGRINI (ITA) 8'24"99
 
Bronzo 800m stile libero - 13 agosto 
1° Sebastien ROUAULT (FRA) 7'48"28
2° Christian KUBUSCH (GER) 7'49"12
3° Samuel PIZZETTI (ITA) 7'49"94
 
 
Bronzo 1500m stile libero - 11 agosto 
1° Sebastien ROUAULT (FRA) 14'55"17
2° Pal JOENSEN (FAR) 14'56"90
3° Samuel PIZZETTI (ITA) 14'59"76
 
Bronzo 100m rana - 10 agosto
1° Alexander DALE OEN (NOR) 59"20
2° Hugues DUBOSCQ (FRA) 1'00"15
3° Fabio SCOZZOLI (ITA) 1'00"41
 
CLASSIFICA PER NAZIONI (36 partecipanti, prime dieci posizioni)
1. Francia 616 punti (380 uomini + 236 donne)
2. Russia 590 (387+ 203)
3. Gran Bretagna 578 (197 + 381)
4. Germania 489 (228 + 261)
5. Italia 477 (336 + 141)
6. Ungheria 474 (243 + 231)
7. Svezia 393 (98 + 295)
8. Olanda 328 (195 + 133)
9. Spagna 247 (70 + 177)
10. Danimarca 205 (29 + 176)
 
MEDAGLIERE (prime dieci posizioni)
1. FRA 8-7-6 = 21
2. RUS 7-4-1 = 12
3. GNR 6-6-6 = 18
4. UNG 6-4-3 = 13
5. SVE 3-3-4 = 10
6. GER 2-5-2 = 9
7. DAN 2-2-2 = 6
8. ITA 2-0-4 = 6
9. NOR 1-2-0 = 3
10. BIE 1-1-0 = 2
    
TUFFI (2-1-0)
    
Oro sincro trampolino 3m - 15 agosto 
1ª ITALIA - Tania Cagnotto e Francesca Dallapè - 327.90
2ª UCRAINA 312.00
3ª RUSSIA 307.50    
  
Oro trampolino 1m - 10 agosto  
1ª Tania CAGNOTTO (ITA) 299.70
2ª Anna LINDBERG (SWE) 293.70
3ª Anastasia POZDNYAKOVA (RUS) 282.65
   
Argento piattaforma - 12 agosto
1ª Christin STEUER (GER) 354.50
2ª Noemi BATKI (ITA) 343.80
3ª Yulia KOLTUNOVA (RUS) 340.45
 
MEDAGLIERE
1. GER 5-3-0 = 8
2. UCR 2-2-0 = 4
3. ITA 2-1-0 = 3         
4. RUS 1-3-5 = 9  
5. SVE 0-1-0 = 1
  
NUOTO IN ACQUE LIBERE (2-4-2)
       
Oro 25 km - 7 agosto
1° Valerio CLERI (ITA) 5h16'38"3
2° Bertrand VENTURI (FRA) 5h16'54"7
3° Joanes HEDEL (FRA) 5h18'57"6 
 
Oro - Argento - Bronzo 5 km - 5 agosto 
1° Luca FERRETTI (ITA) 58'43"4
2° Simone ERCOLI (ITA) 59'00"5
3° Simone RUFFINI (ITA) 59'15"9

 
Argento 10 km - 5 agosto 
1ª Linsy HEISTER (NED) 2h01'06"7
2ª Giorgia CONSIGLIO (ITA) 2h01'07"6
3ª Angela MAURER (GER) 2h01'08"2
 
Argento 10 km - 4 agosto 
1° Thomas LURZ (GER) 1h54'22"5
2° Valerio CLERI (ITA) 1h54'24"8
3° Evgeny DRATTSEV (RUS) 1h54'26"6
 
Argento Team event 5 km - 6 agosto
1ª GRECIA 59'03"0
2ª ITALIA 59'55"6 (Simone Ercoli, Simone Ruffini e Rachele Bruni)
3ª RUSSIA 59'59"5    
  
Bronzo 25 km - 8 agosto 
1ª Olga BERESNYEVA (UKR) 5h48'10"2
2ª Angela MAURER (GER) 5h48'10"3
3ª Martina GRIMALDI (ITA) 5h48'30"8
   
MEDAGLIERE
1. ITA 2-4-2 = 8
2. GRE 1-1-2 = 4
3. RUS 1-0-2 = 3
4. GER 1-1-1 = 3
5. OLA 1-0-0 = 1
  
MEDAGLIERE NUOTO SINCRONIZZATO
1. RUS 4-0-0 = 4
2. SPA 0-4-0 = 4
3. UCR 0-0-4 = 4
Italia quarta nel duo, nella squadra, nel combo e sesta nel solo






La delegazione italiana è pronta per la prima edizione dei Giochi di categoria. Otto nuotatori e due tuffatori convocati. Gare dal 15 al 24 agosto

SINGAPORE
La selezione azzurra delle Nazionali di nuoto e tuffi ha raggiunto Singapore per la prima edizione delle Olimpiadi giovanili, in programma a Singapore rispettivamente dal 15 al 20 agosto e dal 21 al 24 agosto. La delegazione italiana sarà composta da 61 atleti, guidati dalla portabandiera Alberta Santuccio (scherma), quindicenne siciliana campionessa mondiale cadetti. Le discipline acquatiche vedranno impegnati 10 atleti (due tuffatori e otto nuotatori), seconda delegazione come numero di rappresentanti dietro l'atletica leggera (dodici atleti). Gli atleti saranno seguiti dal responsabile tecnico delle squadre nazionali giovanili di nuoto Walter Bolognani, dal responsabile tecnico delle squadre nazionali giovanili Oscar Bertone e dal tecnico Dario Scola.
 
AZZURRI DELLA RAPPRESENTATIVA DI NUOTO
(atleti nati 1992 e 1993, atlete nate 1993 e 1994)
        
Simone Geni (Uisp Bologna), 100 dorso e 200 misti
Tommaso Romani (Fiorentina NuotoClub), 50 e 100 sl e 50 e 100 farfalla
Alessio Torlai (RN Florentia) 100 e 200 sl e 200 farfalla)
Flavio Bizzarri (Larus Nuoto), 50, 100 e 200 dorso
          
Elena Di Liddo (Apulia Nuoto), 50 e 100 sl, 50 dorso, 50 e 100 farfalla
Alessia Polieri (Imolanuoto), 100 e 200 farfalla
Stefania Pirozzi (CC Napoli), 400 sl, 200 farfalla e 200 misti
Martina Carraro (Genova Nuoto), 50, 100 e 200 rana
    
Gli atleti in convocazione parteciperanno anche alle staffette 4x100 sl maschile e femminile, 4x100 misti maschile e femminile, 4x100 sl composta da due atlete e due atleti, 4x100 misti composta da due atlete e due atleti
           
AZZURRI DELLA RAPPRESENTATIVA DI TUFFI
(atlete/i nate/i 1993 e 1994)
 
Elena Bertocchi (Bergamo Nuoto), trampolino 3m
Giovanni Tocci (Cosenza Nuoto), trampolino 3m e piattaforma
    
consulta il sito ufficiale

I Olimpiade Giovanile Singapore 15 - 24 agosto Programnma gare Nuoto e Tuffi
NUOTO Domenica 15 agosto batterie 9.30 (-6 ore in Italia) 400 sl M 50 rana F 100 dorso M 100 dorso F 100 rana M 200 misti M 4x100 mista stile libero semifinali e Finali 18.30 (-6 ore in Italia) 400 STILE LIBERO M 50 rana F 100 dorso M 100 dorso F 100 rana M 200 MISTI F 4X100 MISTA STILE LIBERO Lunedì 16 agosto batterie 9.30 (-6 ore in Italia) 200 misti M 100 sl F 100 farfalla M 200 farfalla F 200 sl M 4x100 mista F semifinali e Finali 18.30 (-6 ore in Italia) 100 DORSO M 200 FARFALLA F 200 STILE LIBERO M 50 RANA F 100 farfalla M 100 stile libero F 100 RANA M 100 DORSO F 200 MISTI M 4X100 MISTA F Martedì 17 agosto batterie 9.30 (-6 ore in Italia) 50 farfalla F 50 sl M 200 dorso F 4x100 sl M semifinali e Finali 18.30 (-6 ore in Italia) 50 farfalla F 50 sl M 200 DORSO F 100 FARFALLA M 100 rana F 50 dorso M 100 STILE LIBERO F 4X100 STILE LIBERO M Mercoledì 18 agosto batterie 9.30 (-6 ore in Italia) 50 dorso F 50 farfalla M 200 rana M 200 sl F 4x100 mista M semifinali e Finali 18.30 (-6 ore in Italia) 50 STILE LIBERO M 50 dorso F 200 RANA M 50 FARFALLA F 50 DORSO M 100 RANA F 50 farfalla M 200 STILE LIBERO F 4X100 MISTA M Giovedì 19 agosto batterie 9.30 (-6 ore in Italia) 50 sl F 100 sl M 100 farfalla F 50 rana M 4x100 sl F semifinali e Finali 18.30 (-6 ore in Italia) 100 farfalla F 100 sl M 50 sl F 50 FARFALLA M 50 DORSO F 50 rana M 4x100 STILE LIBERO F Venerdì 20 agosto batterie 9.30 (-6 ore in Italia) 200 dorso M 200 rana F 200 farfalla M 400 sl F mista 4x100 misti Finali 18.30 (-6 ore in Italia) 50 STILE LIBERO F 200 DORSO M 100 FARFALLA F 100 STILE LIBERO M 200 RANA F 200 FARFALLA M 400 STILE LIBERO F 50 RANA M MISTA 4X100 MISTI TUFFI sabato 21 agosto ore 13.30 (-6 ore in Italia) preliminari piattaforma F ore 20.30 (-6 ore in Italia) Finale piattaforma F domenica 22 agosto ore 13.30 (-6 ore in Italia) preliminari 3 mt M ore 20.30 (-6 ore in Italia) Finale 3 mt M lunedì 23 agosto ore 13.30 (-6 ore in Italia) preliminari 3 mt F ore 20.30 (-6 ore in Italia) Finale 3 mt F martedì 24 agosto ore 13.30 (-6 ore in Italia) preliminari piattaforma M ore 20.30 (-6 ore in Italia) Finale piattaforma M