Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo
Articoli filtrati per data: Aprile 2009 - FIN - Federazione Italiana Nuoto
Il Presidente Barelli: "Ritengo utile ritirare la mia candidatura per evitare che il mondo dello sport rischi una lacerante divisione a causa di tre candidature alla Presidenza del CONI"

ROMA
Il Presidente della Federazione Italiana Nuoto, Paolo Barelli, comunica l'intenzione di ritirare la candidatura alla Presidenza del CONI. Seguono le motivazioni:
   
• “Nonostante le molteplici richieste pervenutemi dal mondo sportivo e sociale, ritengo utile ritirare la mia candidatura per evitare che il mondo dello sport rischi una lacerante divisione a causa di tre candidature alla Presidenza del CONI”.
 
• “Confermo con convinzione che il mondo sportivo italiano ha bisogno di operare un netto cambiamento all'insegna del rinnovamento”.
  
• “Sottolineo di non aver mai coinvolto la politica e il Presidente Berlusconi nella mia candidatura, che verte sul mio passato di olimpionico e sul mio presente di dirigente”.
 
• “Conosco, e non solo io, l'opinione del Presidente del Consiglio sulle elezioni del CONI. Non sono deputato ad esporre il suo pensiero che deve essere chiesto esclusivamente a lui”.
 
• “In coerenza con i miei principi, ho sempre rispettato la candidatura del Presidente Chimenti, che ha manifestato con convinzione la volontà di promuovere la partecipazione e la condivisione sostanziale aperta a tutte le componenti sportive nella gestione dello sport”.






Grande successo dell'iniziativa federale in vista dei XIII Mondiali di nuoto. 500 atleti e 700 spettatori hanno caratterizzato le finali nazionali della manifestazione di propaganda a Civitavecchia. Risultati online

ROMA
La festa del nuoto aspettando i XIII Campionati Mondiali di Roma. La finale nazionale della terza edizione di "Tutti in piscina" si è celebrata sabato e domenica a Civitavecchia: 495 atleti, 45 società, 10 ore di nuoto, 6 gare in programma, 4 categorie (giovanissimi, allievi, ragazzi e juniores) divise per fasce di età.
Lo Stadio Nuoto ha ospitato la manifestazione nazionale "Tutti in piscina aspettando Roma 2009", organizzata dalla Federazione Italiana Nuoto in collaborazione con i Comitati Regionali, dedicata alla attività di propaganda e riservata ai giovani compresi tra gli 8 e i 15 anni. A seguire le gare delle tribune circa 700 spettatori, tra familiari, amici, appassionati, tecnici e dirigenti di società. Molta partecipazione del pubblico che ha sostenuto i giovani nuotatori dalla prima all'ultima gara. Applausi per tutti, premi ai vincitori e grande spettacolo in occasione delle staffette 4x50 stile libero e 4x50 mista. 
 
Società partecipanti
 
Risultati 1ª e 2ª giornata
 
 






Il 25 e 26 aprile 500 atleti di 45 società si ritrovano allo Stadio del Nuoto di Civitavecchia per le finali della manifestazione di propaganda organizzata dalla FIN e rivolta a ragazzi tra gli 8 e i 15 anni

CIVITAVECCHIA
Tra 85 giorni Roma sarà Mondiale. Cresce l'attesa per l'appuntamento più importante della stagione che dopo 15 anni torna a disputarsi in Italia. Sabato 25 e domenica 26 aprile, nella piscina  dello  Stadio del Nuoto di  Civitavecchia, intestata a Marco Galli, si svolgerà la manifestazione nazionale "Tutti in piscina aspettando Roma 2009", la due giorni di nuoto dedicata alla attività propaganda. All’iniziativa promossa nel quadro delle attività di promozione dei XIII Campionati Mondiali di Nuoto, Pallanuoto, Nuoto Sincronizzato, Tuffi e  Nuoto di Fondo, parteciperanno 500 atleti di 45 società provenienti da tutta Italia. Questa iniziativa è  organizzata della Federazione Italiana Nuoto in collaborazione con i Comitati Regionali e l'appuntamento del 25 e 26 aprile rappresenta la fase finale delle attività promosse durante l’anno sportivo 2008-2009. Alle finali partecipano gli allievi che nelle fasi regionali si sono classificati tra i primi dodici nelle rispettive gare e categorie e  coinvolgono gli atleti, maschi e femmine, compresi tra gli 8 e i 15 anni. Inizio gare sabato 25 aprile alle 10.30.

TUTTI IN PISCINA ASPETTANDO ROMA '09
Programma gare
1^ giornata - 25 aprile Ore 10.30 - Giovanissimi e Allievi 50 dorso 50 rana 4x50 stile libero Ore 15.30 - Ragazzi e Juniores 50 dorso 50 rana 4x50 stile libero 2^ giornata - 26 aprile Ore 10.30 - Giovanissimi e Allievi 25 farfalla Giovanissimi 50 farfatta Allievi 50 stile libero 4x50 mista Allievi Ore 15.30 - Ragazzi e Juniores 50 farfalla 50 stile libero 4x50 mista


Il Presidente della Federazione Italiana Nuoto deposita la propria candidatura per la Presidenza del CONI - Comitato Olimpico Nazionale Italiano - le cui elezioni sono in programma il 6 maggio

ROMA
Paolo Barelli, Presidente della Federazione Italiana Nuoto, ha depositato la propria candidatura per la Presidenza del CONI - Comitato Olimpico Nazionale Italiano - le cui elezioni per il quadriennio 2009/2012 sono in programma mercoledì 6 maggio.
   
Paolo Barelli nasce a Roma, ove tuttora risiede, il 7 giugno 1954; è sposato con Rita e ha due figli: Gianpaolo e Alessandro.
Venti volte campione italiano e ventidue volte primatista italiano di nuoto, Barelli partecipa ai Giochi Olimpici di Monaco 1972 e a due finali olimpiche a Montreal 1976: settimo con la staffetta 4x100 mista e ottavo con la staffetta 4x200 stile libero. Vince la prima storica medaglia mondiale del nuoto italiano maschile: il bronzo con la staffetta 4x100 stile libero a Cali nel 1975.
Nel corso della propria attività agonistica di alto livello, studia economia (business amministration) presso Università statunitensi.
Presidente della Federazione Italiana Nuoto dal 15 ottobre del 2000, Barelli in precedenza ne era stato Consigliere dal 1984, Vice Presidente dal 1987 e capo delegazione ai Giochi Olimpici di Seul 1988, Barcellona 1992, Atlanta 1996 e Atene 2004.
Vice Presidente della Commissione Europea di Nuoto della Ligue Europèenne de Natation dal 1990 al 2000, il 28 settembre scorso è eletto membro del bureau della LEN per il quadriennio 2008-2012 e componente del direttivo della Federation Internationale de Natation Amateur per il quadriennio 2009-2013.
Il 19 maggio del 2005 è eletto membro della Giunta CONI per il quadriennio 2005-2008, nel 2001 ottiene la stella d’oro al merito sportivo.
In veste di Presidente della Federazione Italiana Nuoto vince, il 16 luglio 2005, la candidatura per ospitare a Roma la tredicesima edizione dei Campionati Mondiali di nuoto, pallanuoto, tuffi, nuoto sincronizzato e nuoto in acque libere. Le gare si disputeranno presso il complesso del Foro Italico e al Lido di Ostia dal 17 luglio al 2 agosto prossimi e coinvolgeranno oltre 2.500 atleti e 1.500 tecnici e delegati in rappresentanza di oltre 170 nazioni, 2.500 volontari e 1.500 operatori della comunicazione per una stima di 2.000.000.000 di telespettatori; previsto l'afflusso di oltre 200.000 persone sulle tribune.
Negli oltre otto anni di Presidenza Barelli, la Federazione Italiana Nuoto vince 105 medaglie agli Europei (32 ori, 30 argenti e 43 bronzi), 43 ai Mondiali (12 ori, 15 argenti e 16 bronzi) e 5 alle Olimpiadi (due ori, due argenti e un bronzo) in vasca lunga, raggiungendo un livello tecnico di altissima qualità e crescendo in maniera esponenziale anche sotto l’aspetto sociale attraverso la sezione Nuoto per Salvamento, attualmente impegnata al fianco della Protezione Civile nei territori abruzzesi colpiti dallo sciame sismico dei giorni scorsi. Oggi l'Italia conta oltre 5 milioni di praticanti, con un incremento superiore al 30% rispetto al 2000: la cultura dell’acqua è ormai entrata nelle abitudini delle famiglie italiane.
Paolo Barelli (Pdl) è Senatore della Repubblica Italiana dal 2001. Esperto in problematiche legislative, fiscali e gestionali nel mondo dell'associazionismo e del <no profit>, nel 1985 fonda la Elekta Executive Search, società specializzata nella consulenza di direzione; componente del Comitato Esecutivo della Horton Italia International, network mondiale nella ricerca di managers.
Barelli, esperto nel settore turistico e in materia televisiva, è stato Presidente del Consiglio di Amministrazione dell'Azienda di Promozione Turistica della Provincia di Roma e Assessore al Turismo, Sport, Spettacolo e Tempo Libero della Provincia di Roma dal 1999 al 2001. E' stato anche  responsabile per lo Sport dell'Unione Province di Italia (U.P.I.). Attualmente è Vicepresidente della 7ª Commissione permanente (Istruzione pubblica, beni culturali) e Membro della Commissione parlamentare per l'indirizzo generale e la vigilanza dei servizi radiotelevisivi.






Nuovo partner tecnico per la FIN: la tecnologia Tecar® è a disposizione di tutti gli atleti delle Squadre Nazionali per integrare i programmi di allenamento e migliorare i tempi di recupero in caso di infortunio

ROMA
Grazie all’accordo siglato da Federazione Italiana Nuoto e Unibell Italia Srl tutte le Squadre Nazionali potranno avvalersi della tecnologia Tecar® nel cammino che le porterà all’Olimpiade di Londra 2012.
La Federnuoto ha scelto di usufruire della metodologia e degli strumenti d’ausilio Tecar® nell’ambito di un progetto che mira a trovare le soluzioni ottimali per la gestione riabilitativa dei propri campioni.
La Tecarterapia® è una nuova forma di terapia considerata di innovazione assoluta nel mondo della prevenzione degli infortuni e della riabilitazione. Com’è testimoniato da molteplici riconoscimenti internazionali e dai numerosi studi clinici, prodotti da centri ospedalieri e università in Italia e nel mondo, si tratta di un metodo di cura semplice e non invasivo che accelera i tempi di recupero dell'organismo.
Grazie all’accordo siglato, e nell’ottica di avvicinare scrupolosamente  gli appuntamenti agonistici del quadriennio, la preparazione all’utilizzo della nuova tecnologia dello staff medico-sanitario della Federnuoto sarà curata in sinergia con l’Istituto di Medicina e Scienza dello Sport del CONI, consolidando la collaborazione di Unibell Italia Srl con le massime espressioni dello sport italiano.
I risultati di alta qualità finora certificati, legittimano la bontà della nuova terapia che sarà a disposizione delle Squadre Nazionali per cercare di migliorare gli eccellenti risultati conseguiti  e raggiungere traguardi sempre più prestigiosi.
Inoltre, in occasione dei Mondiali di Nuoto che si svolgeranno a Roma dal 18 luglio a 2 agosto, sempre in accordo con la Federazione, sarà allestito presso l’area del Foro Italico un punto di accoglienza Tecar® che darà la possibilità agli atleti di tutte le nazionalità di beneficiare del trattamento terapeutico.
Cura del corpo, prevenzione e ottimizzazione: le parole chiave alla base dell’accordo tra la Federazione Italiana Nuoto e la tecnologia Tecar®.






La Federazione Italiana Nuoto e tutto il movimento natatorio nazionale è vicino alle popolazioni abruzzesi colpite dal sisma. Il Centro Federale di Avezzano a disposizione per garantire l'attività agonistica

ROMA
Il Presidente della Federazione Italiana Nuoto Paolo Barelli, i Vice Presidenti Lorenzo Ravina, Salvatore Montella e Paolo Colica, il Segretario Generale Antonello Panza, il Consiglio Federale, gli Uffici Federali, tutte le società partecipanti ai Campionati Giovanili Invernali e tutto il movimento natatorio nazionale esprimono solidarietà in favore del Presidente del Comitato Regionale FIN Abruzzo, Dario Frammolini, delle società locali, e degli amici abruzzesi colpiti dal tragico sisma che ha interessato la Città dell'Aquila, i paesi limitrofi, la Provincia dell'Aquila, la Regione Abruzzo.
In tal senso, per garantire la continuità dell'attività sportiva e agonistica, la Federazione Italiana Nuoto metterà a disposizione alle Società che ne faranno richiesta le strutture del Centro Federale di Avezzano, non appena verrà dichiarato agibile dagli organi di controllo preposti.
Inoltre la FIN, solidale con l'attività della Protezione Civile, dei Vigili del Fuoco, della Croce Rossa, delle Forze dell'Ordine e delle Forze Armate di cui è stretta collaboratrice, dichiara il proprio sostegno al lavoro encomiabile che stanno svolgendo i soccorritori e promuove tutte le forme di aiuto attraverso i canali istituzionali attivati.
La FIN altresì vuole partecipare con ogni aiuto possibile, oltre a tutti i canali di solidarietà presenti, dando assistenza logistica ai propri tesserati. Chi volesse potrà usufruirne contattando via e-mail i seguenti indirizzi:
 
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.