Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo
Articoli filtrati per data: Ottobre 2006 - FIN - Federazione Italiana Nuoto
Testimonial della partnership tra FIN, Disney e Università Cattolica del Sacro Cuore per il lancio del DVD "La Sirenetta" e della tavola rotonda “Acqua: Educazione al benessere - Benefici psico-fisici del Nuoto"

ROMA
Alessia Filippi Sirenetta, Filippo Magnini Tritone d’Italia. La Federazione Italiana Nuoto, la Buena Vista Home Entertainment (Disney) e l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano hanno il piacere di invitarLa alla tavola rotonda: “ACQUA: EDUCAZIONE AL BENESSERE - I Benefici Psico-fisici del Nuoto”, che si svolgerà presso l’Aula Pio XI del Complesso universitario milanese, lunedì 13 Novembre p.v. alle ore 11.00.
Occasione d’incontro delle Istituzioni è  la presentazione della sfavillante edizione restaurata nelle immagini e nella colonna sonora de “La Sirenetta”, disponibile al pubblico per la prima volta in DVD dal 15 novembre.
L’accordo di partnership prevede anche molteplici iniziative collaterali, tra le quali il coinvolgimento delle 400 Scuole Nuoto federali, attraverso un concorso che metterà in palio oltre 70 corsi gratuiti di tre mesi per ragazzi dai 6 ai 14 anni.
Parteciperanno alla tavola rotonda, in veste di relatori, il Presidente della Federazione Italiana Nuoto Paolo Barelli, il Segretario Generale Antonello Panza, il Presidente della Sezione Salvamento Angelo Lattarulo, il Maestro di Salvamento, eroe per caso durante lo Tsunami, Marco Tartaglia, i campioni di nuoto Filippo Magnini e Alessia Filippi, il nonno del nuoto italiano, primo italiano a scendere sotto al minuto nei 100 stile libero, Bud Spencer, il Preside della facoltà di Scienze della Formazione all’Università Cattolica Michele Lenoci, Il Docente di Metodi e Didattiche delle discipline motorie all’Università Cattolica Francesco Casolo, e il Direttore Marketing della Buena Vista Home Entertainment Laura Nuvoli.
 
clicca qui per l'invito






Prodi ha consegnato le onorificenze al merito sportivo. "I nostri atleti messaggeri del Paese". Premiati Magnini, il Setterosa e Formiconi. Barelli: "Successi che contribuiscono alla diffusione dei nostri sport"

ROMA
E' stata la festa dello sport. Sono stati ripercorsi i successi azzurri degli ultimi tre anni. Tra i protagonisti anche gli atelti del nuoto e della pallanuoto. Questa mattina nel Salone d'Onore del Coni, al Foro Italico, il Presidente del Consiglio dei Ministri, Romano Prodi, accompagnato dal Ministro per le Politiche Giovanili e le Attività Sportive, Giovanna Melandri, ha consegnato le onorificenze sportive per gli anni 2004, 2005 e 2006.
Premiati 73 atleti e tecnici delle diverse federazioni sportive nazionali. "Sono molto contento di essere qui ed anche un po' sorpreso nello scorrere la lunga lista di vittorie che oggi festeggiamo - ha detto Prodi -. È una sensazione che emoziona. Sono stato testimone della simpatia e della identificazione che gli italiani esprimono assistendo a queste imprese. È il segno di una vitalità, di una simpatia e lealtà sportive, quindi vedo nei nostri sportivi dei grandi messaggeri del nostro paese".
Il presidente del Coni, Giovanni Petrucci, si è rivolto al premier Romano Prodi, ringraziandolo del sostegno che il Governo continua a dare allo sport italiano e ricordandogli i valori agonistici del movimento. "Oggi c'è tutto lo sport italiano e siamo qui per dire grazie e per confermare i valori dello sport azzurro. Tre anni di successi, quelli più ricchi della nostra storia - ha spiegato Petrucci - siamo coscienti di quello che è lo sport, ci siamo tutti, anche Vanessa Ferrari che ha vinto giusto in tempo per poter essere presente qui. Lo sport italiano è vincente".
Per la Federazione Italiana Nuoto sono stati premiati Filippo Magnini (Campione del mondo dei 100 stile libero a Montreal 2005), Elena Gigli, Cinzia Ragusa, Noemi Toth e Manuela Zanchi con il Collare d'Oro (Campionesse olimpiche di pallanuoto ad Atene 2004); Carmela Allucci, Alexandra Araujo, Silvia Bosurgi, Cristiana Conti, Tania Di Mario, Melania Grego, Giusi Malato, Martina Miceli e Maddalena Musumeci con il Diploma D'Onore (Campionesse olimpiche di pallanuoto ad Atene 2004). Al tecnico che ha guidato il Setterosa al successo olimpico, Pierluigi Formiconi, è stata assegnata la Palma d'Oro.
Per conto di Fillipo Magnini, che in questi giorni si trova in collegiale con la Nazionale alle Seychelles, ha ritirato il premio il Presidente della Larus Nuoto e Consigliere Federale Cosimo D'Ambrosio.
Il Ministro dello Sport, Giovanna Melandri, ha voluto tingere di rosa il suo intervento. "Vorrei abbracciare una ad una le straordinarie donne del nostro sport. Tutte, fino al grande successo della ginnastica solo di qualche ora fa. Facciamo parte della stessa squadra di chi vuole promuovere i valori dello sport che sono quelli di emancipazione e rafforzamento di un paese".
Le ragazze del Setterosa sono state accompagnate dal Presidente della Federazione Italiana Nuoto Paolo Barelli e dal Segretario Generale Antonello Panza. Il Presidente Barelli si è detto fiero per gli attestati ricevuti dai suoi atleti. "Anche questa volta la Fin è ampiamente rappresentata e ciò non può che farci piacere. I nostri atleti si sono distinti per l'impegno agonistico, il valore tecnico e i risultati ottenuti, contribuendo alla crescita e alla diffusione delle discipline acquatiche. Insieme a loro voglio applaudire tutti gli altri atleti, che nelle proprie specialità, si sono resi paladini dello sport italiano nel mondo". Il Presidente Barelli ha fatto anche i complimenti alla Società Canottieri Baldesio Cremona, affiliata alla Fin dal 1953, e premiata con il Collare d'Oro per i meriti sportivi e l'impegno sociale della sua dirigenza negli oltre 100 anni di storia. La società è nata nel 1887 come Canottieri.     
   
Dichiarazioni tratte da Agenzia Ansa





Giovedì, 19 Ottobre 2006

ENPALS Prorogati i versamenti

L'Ente Nazionale di Previdenza Sportiva ha protratto il termine per i pagamenti in attesa delle nuove norme. La Circolare e le precedenti comunicazioni

ROMA
Con il messaggio n. 3/2006 l’ENPALS ha comunicato il differimento al 16 gennaio 2007 del termine fissato al 16 ottobre (già prorogato rispetto al termine originario del 17 luglio 2006) per effettuare, senza applicazione delle penali, il versamento dei contributi eventualmente dovuti per i compensi corrisposti a direttori tecnici, massaggiatori e istruttori che operano presso strutture sportive, in attuazione a quanto stabilito dal Decreto del Ministero del Lavoro del 15 marzo 2006.
La proroga riguarda esclusivamente le società sportive dilettantistiche iscritte nell’apposito registro delle Associazioni e Società Sportive Dilettantistiche tenuto dal C.O.N.I.
Con tale precisazione l’ENPALS tiene in considerazione le riserve già avanzate del mondo sportivo dilettantistico in ordine al rischio di una applicazione generalizzata del nuovo obbligo contributivo che non tenga conto dell’esistenza nell’ordinamento vigente di una disciplina speciale riservata alle società e associazioni sportive dilettantistiche la quale prevede, tra l’altro, che le somme corrisposte ai soggetti che esercitano attività sportiva a titolo dilettantistico siano ricondotte tra i “redditi diversi”, con l’applicazione di un regime fiscale agevolato e l’esclusione dall’ obbligo di contribuzione previdenziale.
Il secondo rinvio è più che mai opportuno in quanto consente di attendere che il Ministero del Lavoro definisca l’effettivo ambito di applicazione della nuova normativa e dei suoi eventuali riflessi sulle attività sportive dilettantistiche. Detto chiarimento è particolarmente atteso anche in considerazione della ulteriore incertezza degli operatori del settore dovuta dal tentativo dell’ENPALS di individuare, nella circolare del n.13 del 7 agosto 2006, le caratteristiche proprie della prestazione sportiva dilettantistica applicando i criteri già esistenti per la delimitazione dei cosiddetti “redditi occasionali”. Si tratta di principi certamente esistenti nel nostro ordinamento ma che, a nostro avviso, non sono applicabili alla categoria reddituale dei “redditi diversi” nella quale –come già detto- sono ricondotte le somme corrisposte per le attività sportive dilettantistiche.
 
Circolari e articoli precedenti






Lunedì a Roma il Presidente del Consiglio consegna le onorificenze sportive dell'ultimo triennio. Tra i premiati Magnini, il Setterosa campione olimpico e il tecnico Formiconi. Diretta tv su Rai2

ROMA
Nuoto e pallanuoto ancora tra i protagonisti dello sport. Gli atleti della piscina sono tra gli azzurri più vincenti dell'ultimo triennio. Il Campione del mondo dei 100 stile libero, Filippo Magnini, le Campionesse Olimpiche del Setterosa e il tecnico Pierluigi Formiconi (che le ha guidate al successo di Atene 2004) saranno premiati lunedì 23 ottobre a Roma con i Collari d'Oro e Diplomi d'Onore al Merito Sportivo.
La cerimonia si svolgerà nel Salone d'Onore del Coni, al Foro Italico di Roma, con inizio alle 10.30 e diretta su Rai2. A consegnare le onorificenze sarà il Presidente del Consiglio dei Ministri, On.Romano Prodi, alla presenza del Presidente del Coni Giovanni Petrucci, dei Vicepresidenti del Coni Riccardo Agabio e Luca Pancalli, del Segretario Generale del Coni Raffaele Pagnozzi, del Ministro per le Politiche Giovanili e Attività Sportive On. Giovanna Melandri e il Presidente dei Comitati Olimpici Europei Patrick Hickey.
Gli atleti Azzurri saranno accompagnati dal Presidente della Federazione Italiana Nuoto, Sen. Paolo Barelli e dal Segretario Generale della Fin Antonello Panza.
Filippo Magnini riceverà il Collare d'Oro in qualità di Campione del mondo dei 100 stile libero a Montreal 2005. Per conto di Magnini, impegnato in collegiale con la Nazionale a Seychelles fino al 3 novembre, ritirerà il premio il Presidente della Larus Nuoto e Consigliere Federale Cosimo D'Ambrosio. Elena Gigli, Cinzia Ragusa, Noemi Toth e Manuela Zanchi saranno premiate con il Collare d'Oro; Carmela Allucci, Alexandra Araujo, Silvia Bosurgi, Cristiana Conti, Tania Di Mario, Melania Grego, Giusi Malato, Martina Miceli e Maddalena Musumeci riceveranno il Diploma D'Onore. Al tecnico che ha guidato il Setterosa al successo olimpico, Pierluigi Formiconi, sarà assegnata la Palma d'Oro.
   
Il Collare d’Oro, istituito nel 1995, è la più alta onorificenza conferita dal CONI e può essere attribuito una sola volta. E’ conferito alle società con oltre 100 anni di attività, che abbiano già ricevuto la Stella d’Oro al merito sportivo mentre lo ricevono gli atleti campioni olimpici, mondiali e i vincitori di alcune particolari manifestazioni internazionali. I Diplomi d’Onore sono attribuiti agli atleti che abbiano già ottenuto il Collare d’Oro in precedenza. La Palma d’Oro, istituita nel 2004, è attribuita ai tecnici che si siano distinti per l’ottenimento da parte dei loro atleti o squadre di risultati di alto livello nazionale e internazionale nonché per il rilevante contributo fornito per l’aggiornamento tecnico e per lo sviluppo dell’attività giovanile. 
 
Vai al sito del Coni





Giovedì, 12 Ottobre 2006

FIN e SportItalia Ecco "H2O"

E' la formula chimica dell'acqua a dare il titolo al nuovo magazine settimanale che andrà in onda sul digitale terrestre e satellitare ogni venerdì dalle 18.30. Si parte domani col CT Malara in studio

ROMA
Sarà Paolo Malara, Commissario Tecnico della Nazionale maschile di pallanuoto, l’ospite d’onore della prima puntata di H20, magazine settimanale di Sportitalia (digitale terrestre e canale 225 bouquet Sky)  che prende il via domani e andrà in onda ogni venerdì alle 18.30 (in replica subito dopo la mezzanotte e la mattina del sabato alle 09.15) per un approfondimento di tutte le tematiche degli sport acquatici.
La Federazione Italiana Nuoto ha infatti raggiunto un accordo con SportItalia per la stagione 2006/2007,  col fine di garantire sempre maggiore visibilità alla pallanuoto e a tutti gli altri sport acquatici. 
Domani, nella puntata d’esordio, in primo piano la presentazione dei Campionati di pallanuoto di serie A1 maschile e femminile che si è svolta lunedì scorso a Roma e i programmi delle Nazionali. Le interviste al Presidente della Federazione Italiana Nuoto Paolo Barelli e al CT del Setterosa Mauro Maugeri e un servizio sulla Pro Recco Campione d'Italia uscente (con intervista al mitico "Caimano" Eraldo Pizzo). Paolo Malara illustrerà da studio i programmi del Settebello e commenterà la prima giornata di campionato, che si è disputata ieri.






Il Presidente della FIN invia una lettera al Ministero per le politiche Giovanili ed Attività Sportive e al Sottosegretario Lolli in relazione alla semplificazione della disciplina sull'ingresso degli sportivi stranieri

ROMA
Il Presidente della FIN, sen. Paolo Barelli, ha inviato una lettera in data odierna al Ministro per le politiche Giovanili ed Attività Sportive, Giovanna Melandri, ed al Sottosegretario, Giovanni Lolli, con la quale è stato richiesto un intervento urgente per la semplificazione delle attuali procedure inerenti la disciplina dell'ingresso degli sportivi stranieri sul territorio italiano. L'iniziativa affianca quella assunta dal CONI, il quale ha inviato una nota al Sottosegretario Lolli con le medesime argomentazioni. In tal senso, il Presidente Paolo Barelli ha segnalato la necessità di un intervento urgente in considerazione delle gravi difficoltà incontrate dalle società sportive dilettantistiche nell'affrontare l'iter amministrativo per l'ottenimento del permesso di soggiorno di atleti e tecnici stranieri alla luce dell'applicazione delle procedure previste dal D.P.R. 334/2004. Sin dallo scorso mese di luglio la FIN ha più volte denunciato, nelle sedi competenti, i problemi in cui sarebbero incorse le società dilettantistiche alla luce delle nuove procedure. A tal uopo, la FIN confida che le iniziative assunte dalle istituzioni sportive possano ottenere una pronta modifica delle normative in argomento.
 
Il testo integrale della lettera al Ministro Melandri
La lettera del Coni
La lettera di Barelli al Coni