Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo
Articoli filtrati per data: Novembre 2005 - FIN - Federazione Italiana Nuoto
Il Senato approva il decreto fiscale alla Finanziaria per l'organizzazione, l'adeguamento degli impianti e le attrezzature. Pari somma erogata anche per i Giochi del Mediterraneo. Barelli: "Provvedimento fondamentale"

ROMA
Ieri è stato approvato al Senato il decreto fiscale collegato alla Finanziaria, all'interno del quale l'articolo 11 quaterdecies attribuisce 30 milioni di euro per l'organizzazione, l'adeguamento degli impianti e le attrezzature necessarie allo svolgimento dei Mondiali di Nuoto in programma a Roma nel luglio del 2009.
Lo stesso articolo eroga somma di pari entità a beneficio dei Giochi del Mediterraneo di Pescara.
Il dispositivo ha recepito l'emendamento presentato in Commissione bilancio dal Presidente della Federazione Italiana Nuoto, Sen. Paolo Barelli. "Si tratta di un provvedimento fondamentale per la riuscita delle due più rilevanti manifestazioni che l'Italia organizzerà nel 2009 anche in vista delle Olimpiadi del 2016 - ricorda Barelli - Proprio tra giugno e luglio 2009 il Comitato Internazionale Olimpico assegnerà i Giochi con Roma o Milano candidate. Ritengo sia imprescindibile - continua Barelli - che in previsione di tale decisione i Mondiali di Nuoto e i Giochi del Mediterraneo siano lo specchio dell'ineccepibile organizzazione italiana: così sarà possibile".
L'impegno del Presidente Barelli, del Presidente del CONI Gianni Petrucci e la sensibilità del Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio On. Gianni Letta consentono di prevedere un'edizione storica dei Campionati mondiali, veicolo di promozione per l'Italia e la sua capitale.
"Per la Federazione Italiana Nuoto il Campionato mondiale è un'occasione di sviluppo fondamentale su tutto il territorio nazionale - prosegue Barelli - Il programma di avvicinamento all'estate del 2009 è fitto di impegni", a cominciare dalla costruzione del Polo Acquatico che sorgerà nel comprensorio dell'Università di Tor Vergata grazie alla preziosa collaborazione del Rettore Alessandro Finazzi Agrò. Un'opera da 120 milioni di euro. "I lavori cominceranno nel 2006 e daranno a Roma un impianto storico che segue l'unica piscina olimpica coperta di  Roma risalente agli anni trenta. Il progetto comprende vasche al chiuso e all'aperto con tribune, foresterie e palestre, oltre a spazi dedicati all'atletica, al basket e alla pallavolo".
In vista dei Mondiali anche lo Stadio del Nuoto del Foro Italico sarà completamente ristrutturato e potenziato con tribune removibili da 14.000 posti; saranno inoltre costruite due piscine per nuoto e sincronizzato che sorgeranno all’interno dello Stadio del Tennis, mentre è pronto un ricco maquillage per rendere ancora più straordinario lo scenario di Ostia - Lido di Roma che ospiterà le gare di nuoto in acque libere. In programma, inoltre, numerose iniziative di avvicinamento ai Mondiali e di potenziamento delle strutture cittadine volte ad accogliere più di 3000 atleti, 6000 addetti ai lavori e migliaia di spettatori e appassionati.