Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo
Articoli filtrati per data: Maggio 2004 - FIN - Federazione Italiana Nuoto
Il Presidente della Repubblica: "Successi straordinari, che onorano il lavoro della Federazione". Barelli ringrazia "per le splendide parole" e auspica "un incontro al Quirinale con tutti gli atleti medagliati"

ROMA
Venticinque medaglie per un'edizione storica dei Campionati Europei; venticinque medaglie che il Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi ha voluto omaggiare con i suoi complimenti.
Questa mattina il Capo dello Stato ha inviato un messaggio di congratulazioni al Presidente della Federnuoto Paolo Barelli per i successi della spedizione azzurra a Madrid.
"Le 25 medaglie conquistate dai nostri atleti ai campionati europei di nuoto di Madrid rappresentano un ambito riconoscimento per lo sport italiano - si legge nella lettera -. Impegno, dedizione, sacrificio, spirito di squadra hanno reso possibile questo straordinario successo che onora il lavoro di tutti gli atleti, premia le loro qualità tecniche e rinnova la nostra tradizionale eccellenza nella disciplina del nuoto. La prego di voler esprimere ai vincitori, agli atleti, ai tecnici e ai dirigenti sportivi i sentimenti di ammirazione di tutti gli italiani per le loro vittorie".
Un messaggio che ha onorato e ripagato i sacrifici compiuti dai tecnici, atleti, dirigenti, società, delegati, giudici e arbitri nel percorso che ha reso l'Italia protagonista alla rassegna continentale. Orgoglioso il messaggio di risposta del Presidente della Federazione Italiana Nuoto, Senatore Paolo Barelli.
"Esprimo i più sinceri e sentiti ringraziamenti al Presidente Ciampi per le splendide parole spese per la spedizione azzurra che ha partecipato ai Campionati Europei di Madrid. Il Capo dello Stato ha sempre mostrato grande interesse e sensibilità sportiva, in particolare per il nuoto di cui è un appassionato praticante. Auspico presto un incontro al Quirinale con il Presidente della Repubblica, insieme a tutti i protagonisti dell'europeo che hanno portato medaglie ai nostri colori, per ringraziarlo personalmente del caloroso affetto che non ci ha mai fatto mancare. Rinnovo a nome di tutta la Federazione l'impegno per mantenere a livelli di eccellenza la nostra nazionale, per continuare nel migliore dei modi a portare in alto il nostro tricolore in Europa e nel mondo".






Martedì, 11 Maggio 2004

Europei di Madrid Tuffi da sogno

Tommaso e Nicola Marconi conquistano l'oro dal trampolino 3m; bronzo di Marocchi e Spaziani nel sincro piattaforma. Magnini piu' veloce di VDH nelle semifinali dei 100 sl. Boggiatto miglior tempo e qualificazione olimpica nei 200 misti, sesto Rosolino

MADRID
Come a Istanbul 1999. Allora c'era Donald Miranda, ora fa coppia col fratellino Tommaso. Sempre presente, Nicola Marconi. Come a Siviglia 1997 quando fu bronzo. Come a Berlino 2002 quando con Tommaso si piazzo' un'altra volta terzo. La specialita'? Il sincro trampolino 3 metri naturalmente. 
Dopo il successo di Tania Cagnotto e il bronzo di Valentina Marocchi dalla piattaforma, i tuffi italiani conquistano un altro oro. I fratelli Marconi con 322.50 punti hanno superato la coppia russa formata da Sergey Anikin e Vassily Lissovsky (321.90) e quella ucraina di Dmitro Lysenko e Yuri Shlyahov (321.24). Il più esperto Nicola è raggiante per il risultato ottenuto: "Sono contentissimo per la medaglia d'oro; importante per confermare i risultati ottenuti ieri dalle ragazze nella piattaforma, e valorizzare la crescita continua dell'intero movimento che ci avvicina a grandi passi verso la storica scuola cinese. Ora dovrò difendere l'oro conquistato a Berlino dal trampolino da 1 metro. Impresa ardua, ma qui nulla sembra impossibile". Passano trenta minuti e arriva un'altra medaglia, sempre dalla piscina indoor dei tuffi. Brenda Spaziani e Valentina Marocchi si piazzano terze dal sincro piattaforma; medaglia storica, mai conquistata prima. "Siamo contentissime - commentano ridacchiando avvolte dalla bandiera italiana. Gli applausi, i complimenti, i risultati ottenuti da tutta la squadra sono la gratificazione piu' bella che potessimo ricevere. Ora sotto con le Olimpiadi".
Ma i tuffi sono solo l'appendice di una giornata fantastica, che nel pomeriggio ha riservato dei risultati cronometrici interessantissimi in vista delle finali di domani.
Nei 100 sl Filippo Magnini e Christian Galenda hanno chiuso le semifinali dei 100 sl rispettivamente col primo e quinto tempo (49.19, 49.95). Secondo crono per l'olandese volante, Pieter van den Hoogenband con 49"49. "Dopo l'oro di ieri ho provato buone sensazioni -racconta Magnini, a 10 centesimi dal suo record italiano - il fisico risponde bene malgrado la situazione atmosferica e l'altitudine. Aver battuto van den Hoogenband? Ora non esageriamo con i paragoni. In finale non si risparmiera': per me e' gia' un onore gareggiare al suo fianco". In finale anche Galenda che spera di compiere il salto di qualita' che insegue da tre anni. "Non sono soddisfatto - asserisce - Mi manca sempre qualcosa. Purtroppo qui non sono al top, comunque spero di limare mezzo secondo domani".
Nei 100 sl non ha tradito le attese anche Federica Pellegrini che ha battuto in semifinale la campionessa del mondo, Hanna Maria Seppala: per la 15enne mestrina 55"35, per la finlandese 55"38; entrambe però si trovano dietro la francese Metella (54"57), la greca Nery Mantey Niangkoura (54"96) e l’eterna slovacca Moravcova (55"30). "Sto migliorando giorno dopo giorno anche se qui sembra tutto complicato: spero di centrare il podio", ha dichiarato la nuotatrice azzurra che se riuscisse nell'impresa diventerebbe l'italiana piu' giovane della storia a conquistare una medaglia internazionale.
Buoni riscontri anche nei 200 misti con Alessio Boggiatto che ha timbrato il miglior tempo in 2’01"13 staccando il pass olimpico; quarto il campione uscente e già primatista del mondo, Jani Sievinen (2’02"27); sesto Massimiliano Rosolino (2’02"75). In finale pure Chiara Boggiatto nei 100 rana: la sorella d’arte ha realizzato il terzo delle semifinali in 1’09"99. Podi in vista.
Infine domani dovrebbero prendere il via le gare di fondo. Nonostante le polemiche per la temperatura del Pantano di San Juan, sarà decisiva l'ultima misurazione dell'acqua che avverrà verso le 10.30 (gare posticipate di due ore). Secondo i regolamenti Fina il termometro dovrà segnare non meno di 14 gradi a 40 cm di profondità al centro del bacino. L'Italia dovrebbe schierare sei atleti: nella 10 Km Massimiliano Parla, Samuele Pampana e Marco Formentini,  nela 5 Km F Chiara Pasquali, Melissa Pasquali e Alessia Paoloni.


PROGRAMMA DI DOMANI E AZZURRI IN GARA RIEPILOGO MEDAGLIE ITALIANE E RECORD
NUOTO - alle 9 batterie (tra parentesi primato personale; a seguire tempo limite per Olimpiadi e qualificati) 200 farfalla M: Paolo Villa (1'58"98) tempo limite 1'57"71 nessuno qualificato 200 misti F: Sara Parise (2'16"75) e Alessia Filippi (2'17"64) tempo limite 2'14"88 nessuna qualificata 200 rana M: Paolo Bossini (2'13"17) e Loris Facci (2'13"41) tempo limite 2'13"43 qualificati Bossini e Facci 800 sl F: Simona Ricciardi (8'43"25) tempo limite 8'35"40 nessuna qualificata 50 dorso M: nessuno dalle 17.30 semifinali e FINALI 800 STILE LIBERO F (Ricciardi) 100 STILE LIBERO M (Magnini e Galenda) 200 misti F 200 rana M 100 RANA F (Boggiatto) 200 farfalla M 100 STILE LIBERO F (Pellegrini) 50 dorso M 200 MISTI M (Boggiatto e Rosolino) TUFFI - TRAMPOLINO 1 METRO M con Nicola Marconi e Christopher Sacchin preliminari alle 11.30 semifinali alle 15.30 finale a seguire quella delle 19.30 TRAMPOLINO 1 METRO F con Tania Cagnotto finale alle 19.30 NUOTO DI FONDO dalle 12.30 10 Km M Massimiliano Parla, Samuele Pampana e Marco Formentini 5 Km F Chiara Pasquali, Melissa Pasquali e Alessia Paoloni RIEPILOGO MEDAGLIE ITALIANE ORO: Emiliano Brembilla nei 400 sl; Italia nella 4x100 sl M; Tania Cagnotto nella piattaforma; Nicola e Tommaso Marconi nel sincro 3m ARGENTO: libero combinato nel sincro BRONZO: squadra nel sincro, Valentina Marocchi nella piattaforma; Valentina Marocchi e Brenda Spaziani nel sincro piattaforma RIEPILOGO RECORD ITALIANI 50 farfalla M: Mattia Nalesso 24"44 4x100 sl M: Nazionale 3'15"66 (Vismara, Vassanelli, Galenda, Magnini)

Francesco Passariello
Nostro inviato

La RAI seguirà i Campionati continentali di nuoto, sincronizzato, tuffi, fondo e gran fondo sia in chiaro sia sul satelllite con dirette, differite, sintesi e approfondimenti. Primo appuntamento televisivo il 7 maggio


venerdì 7 maggio
Rai Sport Sat:             16.25-18.30 diretta
Raidue:                       19-20 differita; 2.05-2.35 sintesi (notte tra 7 e 8)
   
sabato 8 maggio
Rai Sport Sat:             16.20-18 diretta; 22-22.30 differita
Raidue:                       19-19.45 differita; 2.20-2.50 sintesi
          
domenica 9 maggio
Rai Sport Sat:           17.50-18.30 diretta; 22.20-22.50 differita
Raidue:                       19-19.45 differita; 1.40-2.10 sintesi
                 
lunedì 10 maggio
Rai Sport Sat:            15.20-15.50 diretta; 17.25-20.45 diretta;
Raidue:                       8.30-9.30 diretta; 2-2.30 sintesi
         
martedì 11 maggio
Rai Sport Sat:            15.30-16 diretta; 17.25-19.30 diretta;
                                 22.30-23 differita
Raidue:                      8.45-9.45 diretta; 19-20 diretta; 2-2.30 sintesi
         
mercoledì 12 maggio
Rai Sport Sat:            15.30-16 diretta; 17.25-20.45 diretta
Raidue:                      8.45-9.45 diretta; 19-20 diretta; 1.50-2.20 sintesi
     
giovedì 13 maggio
Rai Sport Sat:           15.30-16 diretta; 17.25-20.45 diretta
Raidue:                     8.45-9.45 diretta; 19-20 diretta; 1.50-2.20 sintesi
       
venerdì 14 maggio
Rai Sport Sat:           15-15.30 diretta; 17.25-20.45 diretta
Raidue:                     8.45-9.45 diretta; 19-20 diretta; 1.35-2.05
         
sabato 15 maggio
Rai Sport Sat:           13.45-14.15 diretta; 17.25-19.30 diretta
Raidue:                     19-19.45 diretta; 2-05-2.35 sintesi
        
domenica 16 maggio
Rai Sport Sat:            13.30-14 diretta; 17.50-19.50 diretta
Raidue:                      19-19.45 diretta; 2-2.30 sintesi
 
clikka qui per visualizzare il programma gare