Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Eventi Salvamento

23
Set
2017
2ª tappa Trofeo Città di Andora - prove oceaniche - Es.A/R/J/C/S





01
Nov
2017
The Orange Cup 2017 - data da stabilire





02
Nov
2017
German Cup 2017 - data da stabilire





Sabato, 22 Luglio 2017

World Games. Italia chiude a quota dodici

Seconda giornata dei World Games in programma fino al 30 luglio a Breslavia, in Polonia. La manifestazione con cadenza quadriennale è destinata principalmente alle discipline che non fanno parte del programma olimpico. Tra queste c'è il nuoto per salvamento, le cui gare sono in calendario il 21 e 22 luglio. Altre quattro medaglie per l'Italia (due ori, un argento e un bronzo) che si sommano alle otto della giornata inaugurale e certificano il dominio degli azzurri.

In Polonia brilla la stella di Jacopo Musso, già d'oro nei 100 trasporto manichino con pinne. Il 24enne di Rari Nantes Torino concede il bis nei 100 manichino con pinne torpedo, vinti con il record del mondo in 49''02 che abbassa di cinquantanove centesimi il 49''61 che lui stesso stampò lo scorso undici giugno a Riccione.
In chiusura il secondo lampo azzurro a Breslavia. La staffetta 4x50 mista maschile sale sul gradino più alto del podio. Federico Gilardi, Jacopo Musso, Sasha Andrea Bartolo e Daniele Sanna toccano in 1'27''85 che vale il record della manifestazione, precedendo di venti centesimi l'Australia.
Cristina Leanza (Aquatica Torino) è di bronzo nei 50 trasporto manichino. La 29enne piemontese - allenata da Dario Trudu - nuota in 36''29, preceduta dalla cinese Hulmin Wu oro in 34''97 e dall'aussie Maria Jones argento in 35''61.
L'argento è firmato da Federica Volpini (Fiamme Oro), terza venerdì nei 100 manichino con pinne, nei 100 manichino con pinne torpedo. La 24enne di Roma - seguita da Massimiliano Tramontana - chiude in 57''94, alle spalle della francesce Justine Weyders che si impone in 57''18.

Risultati degli azzurri - 2^ giornata

50 trasporto manichino fem
1. Hulmin Wu (CHN) 34''97
2. Mariah Jones (AUS) 35''61
3. Cristina Leanza (ITA) 36''29

100 manichino con pinne torpedo fem
1. Justine Weyders (FRA) 57''18
2. Federica Volpini (ITA) 57''94
3. Pamela Hendry (AUS) 1'00''29

100 manichino con pinne torpedo mas
1. Jacopo Musso (ITA) 49''02 WR-RI
2. Kevin Lehr (GER) 49''74
3. Samuel Bell (AUS) 51''27

4x50 mista mas
1. Italia 1'27''85
Federico Gilardi, Jacopo Musso, Sasha Andrea Bartolo, Daniele Sanna
2. Australia 1'28''05
3. Germania 1'28''59

squadra azzurra completa49494

Gli atleti convocati sono: Cristina Leanza (Aquatica Torino), Silvia Meschiari (Fiamme Oro Roma), Laura Pranzo (CN Nichelino), Serena Nigris (Orizzonti Soc Coop Udine), Federica Volpini (Fiamme Oro Roma), Federico Gilardi (RN Torino), Jacopo Musso (RN Torino), Daniele Sanna (In Sport Rane Rosse), Andrea Vittorio Piroddi (Fiamme Oro Roma), Sasha Andrea Bartolo (Swimming Club Alessandria). Nello staff, con il commissario tecnico Antonello Cano, il team manager Giorgio Quintavalle, i tecnici federali Massimiliano Tramontana e Giorgiana Emili, il medico Andrea Felici e il fisioterapista Enilda Nushi. Giudice italiano al seguito Jerry Polesel.

Il sito ufficiale

Ultimi 4 articoli SALVAMENTO