Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Eventi Salvamento

23
Set
2017
2ª tappa Trofeo Città di Andora - prove oceaniche - Es.A/R/J/C/S





01
Nov
2017
The Orange Cup 2017 - data da stabilire





02
Nov
2017
German Cup 2017 - data da stabilire





Sabato, 26 Ottobre 2013

Operazione Twist. L'intervento della FIN

Nel suggestivo scenario della spiaggia di Santa Teresa di Salerno, a ridosso della famosa passeggiata a mare, si è realizzato uno scenario drammatico, a seguito degli eventi legati all’onda anomala provocata dall’improvviso e catastrofico smottamento di una parte del vulcano sottomarino Palinuro, con conseguente produzione di onde di tzunami che hanno trascinato centinaia di persone in acqua. Si tratta di una simulazione d'emergenza realistica. La colonna mobile della Federazione Italiana Nuoto, contattata dal Dipartimento di Protezione Civile Nazionale, si è attivata giungendo da Roma in 24 ore. I nove volontari della FIN hanno allestito un campo mobile con cinque gazebi per le diverse esigenze ed un arco mobile di riferimento per lo spiaggiamento delle moto d’acqua. L’indicazione del Dipartimenti di Protezione Civile è stata quella di collaborare per la ricerca e soccorso dei dispersi in acqua.
A seguito dell’azione di ricerca con le 2 moto d’acqua è stato identificato un primo disperso in buone condizioni fisiche che, giunto a terra, ha indicato che sullo scenario c’erano sicuramente altri due componenti del suo nucleo familiare. L’intervento di recupero è stato effettuato dalla moto d’acqua in perlustrazione con un solo conduttore-soccorritore a bordo. Le azioni di ricerca sono continuate per diverso tempo fino a quanto non si è individuato anche il secondo disperso. Recuperato e trasportato a terra è stato identificato e quindi dopo un primo chek-up è stato rassicurato.
L’intervento di recupero è stato effettuato dalla moto d’acqua con a bordo un team di due conduttori/soccorritori. Nel frattempo le ricerche sono continuate ed hanno portato al recupero dell’ultima dispersa che per le condizioni in cui versava per la lunga attesa in acqua è risultata particolarmente spossata. La pericolante è stata trasportata con una tavola spinale e posizionata sull’alloggiamento dedicato presente sul quad. L’intervento di recupero è stato effettuato dalla moto d’acqua con a bordo un team di due conduttori/soccorritori e si è concluso con la necessaria manovra di “spiaggiamento”. Le attività di ricerca e soccorso si sono concluse con il ricongiungimento dell’intero nucleo familiare.
Tutte le operazioni sono state svolte dai volontari nelle condizioni di sicurezza, con l’utilizzo dei prescritti Dispositivi di Protezione Individuale DPI e collettivi previsti dalla normativa vigente. All’evento hanno contribuito in maniera significativa i tecnici della Sezione Salvamento del Comitato Regionale Campania della FIN. Alle operazioni di soccorso hanno assistito i massimi Vertici del Dipartimento Nazionale di Protezione Civile con il Capo del Dipartimento Prefetto Dott. Franco Gabrielli.
L'esercitazione internazionale Twist (Tidal Wave In Southern Tyrrhenian Sea) prosegue nel salernitano fino a domenica 27 ottobre. vede impegnati oltre 1000 uomini della Protezione Civile, circa 30 Comuni e le più qualificate strutture operative. La squadra di soccorso della Federazione Italiana Nuoto rientrerà a Roma nella giornata di domani. 

Il report della Protezione Civile

Galleria fotografica

Ultimi 4 articoli SALVAMENTO