Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Latest results

Venerdì, 11 Agosto 2017

U15 fem. Titolo alla Bogliasco Bene

La Bogliasco Bene batte la Rapallo Pallanuoto per 8-7 e si aggiudica, davanti al pubblico avverso, il titolo di campione d'Italia under 15 di pallanuoto femminile. La partita - trasmessa in diretta da Waterpolo Channel, come tutte le altre finali giovanili stagionali - è risolta dal controbreak bogliaschino messo a segno da 3'20 del quarto tempo con i gol in controfuga di Mannai e Bettini, che a 9 secondi dalla sirena trasforma anche il decisivo rigore su un time out chiamato senza possesso. Premi speciali a Sofia Giustini (Rapallo Pallanuoto), migliore marcatrice e giocatrice, e Francesca Sena (Cosenza), miglior portiere. Al terzo posto la Pallanuoto Trieste sconfigge L'Ekipe Orizzonte per 9-8 ai tiri di rigore.
Le premiazioni sono state effettuate dal sindaco di Rapallo Carlo Bagnasco, dall'assessore alla Pubblica Istruzione Filippo Lasinio, dal presidente onorario della Federnuoto Lorenzo Ravina e dal dirigente federale Gianfranco De Ferrari, da Mino Marsili e da Roberto Mannai.

Finale 1° posto / Bogliasco Bene-Rapallo Pallanuoto 8-7
Bogliasco Bene: Sokhna, Bettini 4 (1 rig.), Garetto, Rossi Raggio, Marini 1, Civardi, Mannai 1, Cogozzo, Paganello, Rayner 2, Carpaneto, Albasini, Rosso, Ravina. All. Sinatra.
Rapallo Pallanuoto: Bianco, De Carli 1, Costigliolo, Mascherpa, Giustini 4, Giuliani, Merello, Cabona 1, Giavina, Malacrida, Cò 1, Antonucci, Gasparini, Franchini, Fusco. All. Gyore.
Arbitro: Scillato.
Note: parziali 3-2, 2-5, 0-0, 3-0. Nessuna uscita per limite di falli. Superiorità numeriche: Bogliasco Bene 2/5 + un rigore, Rapallo 2/4.
 
Finale 3° posto / Pallanuoto Trieste-L'Ekipe Orizzonte 9-8 dtr
Pallanuoto Trieste: Gregorutti, N. Renier, Mancini 1, Sblattero, Lonza, Gant, Klatowski, Marussi 1, Pasquon, Spadoni, Jankovic 2, S. Renier, R. Apollonio, Zoch, A. Apolonnio. All.
L'Ekipe Orizzonte: Paladino, Santoro, D. Spampinato 1, Leone, Giuffrida 2, Musso, Minerva, Scuderi, Indelicato, Marletta 1, Pane, M. Spampinato, Santapaola. All.
Arbitro: Ruscica.
Note: parziali 1-2, 1-0, 2-0, 0-2; 5-4. Uscite per limite di falli Spampinato (O) a 2'15 e Gant (T) a 3'37 del terzo tempo, Marletta a 7'28 del quarto tempo. Superiorità numeriche:
Pallanuoto Trieste 2/10, L'Ekipe Orizzonte 1/5. Sequenza dei rigori: Giuffrida (O) gol, Klatowski (T) gol, Musso gol, Marussi gol, Leone gol, Jankovic gol, Minerva sbagliato, Lonza gol,
Indelicato gol, Mancini gol.
 
Finale 5° posto / Volturno SC-RN Florentia 9-7
Volturno SC: Raimondo, Stellato, Galeno, Fusco, Monaco 1, Llacja 4, Santoro, Riccio 1 (rig.), Palazzo, G. Fatone, A. Fatone 3, Genzano. All. Starace.
RN Florentia: Sabatino, Masetti, Gabelli, Leoncino, Cavallini, Cinti, Giglioli 1, Nesti 4, Lepore 1, Bonechi 1, Bargilli.
Arbitro: Boccia. All. Sellaroli.
Note: parziali 2-2, 1-2, 3-2, 3-1. Nessuna uscita per limite di falli. Espulsa Nesti (F) con sostituzione a 4'11 del quarto tempo. Superiorità numeriche: Volturno SC 2/3 + 2 rigori di cui
uno realizzato, RN Florentia 3/5.
 
Finale 7° posto / Cosenza-SIS Roma 4-1
Cosenza: Sena, Reda, Gallo, Malluzzo 1, Morrone 1, Ingenito, Bruni 2, Ferrara, Pati. All. Fasanella.
SIS Roma: Matita, Rugora, Ambrosini, Bianchi, Pinci, M. Savastano, Betrò, Scacco 1, Troncanetti, A. C. Savastano, Segreto, Imola.
Arbitro: Gorrino. All. Alonzi.
Note: parziali 0-1, 1-0, 1-0, 2-0. Uscita per limite di falli Gallo (C) a 5'24 del terzo tempo. Superiorità numeriche: Cosenza 1/4, SIS Roma 1/6.

consulta tutti i tabellini

Ultimi 4 articoli PALLANUOTO