Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo
Venerdì, 10 Febbraio 2017

A2 M sud. Report della 9^ giornata

Concluse le partite della nona giornata del campionato di serie A2 maschile, girone sud.

Programma e risultati

LATINA PALLANUOTO-ROMA 2007 ARVALIA 9-8

LatinaRoma11 02 17

LATINA PALLANUOTO: Bonito, Simeoni 1, Mattiello 1, Schettino, Mauti, Falco 2, Mellacina, Priori, Parisi 2 (1 rig.), Sabioni, Aiello 1, Barberini 2, De Bonis. All. Tofani
ROMA 2007 ARVALIA: Rossi, Sebastiani, Re, Cialfi, Mazzi, Lisi, Di Santo 1, Ferrante 1, Sacco 3, Sebastiani 2, Spiezio 1, Accorsi, Gilardi. All. Bevilacqua
Arbitri: Iacovelli e Zedda
Note: parziali 3-2, 2-2, 2-1, 2-3. Spettatori 150 circa. Superiorità numeriche: Latina 2/5 più un rigore, Roma 2007 Arvalia 2/8.

Il Latina Pallanuoto supera la Roma 2007 Arvalia e vince il derby laziale. Decide il gol realizzato da Mattiello a meno di due minuti dalla fine. Nel primo tempo i padroni di casa si portano sul 3-2 grazie alla doppietta di Parisi e al gol di Aiello, ai quali rispondono Sebastiani e Ferrante. La seconda frazione termina in parità: per gli ospiti ancora a segno Sebastiani, insieme a Sacco, mentre i ragazzi di Tofani gonfiano la rete con Simeoni e Falco. La terza frazione termina col parziale di 2-1 per Latina: doppietta di Barberini e risposta di Sacco. Nell'ultimo tempo Falco sembra regalare il successo ai suoi, ma gli ospiti pareggiano dopo la rimonta firmata Spiezio, Sacco e Di Santo; quando il pareggio sembra il risultato finale - e forse il più giusto - Mattiello realizza il gol vittoria.

NUOTO CT-RN FROSINONE 14-4

CataniaFrosinone11 02 17

NUOTO CT: Graziano, Catania 2, Maiolino, La Rosa 2, Sparacino, Ferlito 2, Torrisi 3, Condemi, Kacar 2, Privitera 2, Russo 1, Stojcic, Castorina. All. Dato
RN FROSINONE: Lanotte, Carchiolo 1, Salvatori 1, Bardella, Onida, Perazzetti, Spinelli 1, Scassellati, Vitale, Manzo 1, Murro, Carnevali, Vespa. All. Lorenzini
Arbitri: Romolini e Valdettaro
Note: parziali 2-0, 6-1, 2-1, 4-2. Superiorità numeriche Nuoto CT 3/7, RN Frosinone 1/13. Spettatori 200 circa.

L'ottima prestazione corale permette alla Nuoto Catania di superare la Rari Nantes Frosinone. La prima frazione vede i padroni di casa prendere le distanze con i gol di Privitera e Torrisi. Quest'ultimo è protagonista anche nella seconda frazione, segnata dal parziuale di 6-1 a faviore dei siciliani, dove realizza due reti, alle quali si aggiungono la doppietta di Kacar e le marcature di Catania e Ferlito; per gli ospiti Salvatori. La gara può già ritenersi chiusa. Il terzo periodo e quarto tempo servono solo ad aumentare il divario.

ROMA NUOTO-CC 7 SCOGLI 16-5

roma 2

ROMA NUOTO: De Michelis, De Robertis, Faraglia 2 (1 rig.), Fiorillo, Panerai 3, Navarra 2, Spione 1, Moroni 1, Lapenna 1, Lijoi 1, Africano 2, Letizi 1, Faiella 2 (1 rig.). All. Gatto
CC 7 SCOGLI: Pipicelli Cozzolino, Colasanto, Polifemo 1, Melluzzo 1, Giacoppo 1, D'amico 1, Melluzzo, Denaro 1, Michalko, Bernaudo. All. Zovko
Arbitri: Bonavita e Guarracino
Note: parziali 2-0, 6-1, 4-1, 4-3 Superiorità numeriche: Roma Nuoto 3/12 + 2 rigori, CC 7 Scogli 1/9. Uscito per limite di falli Giacoppo (C) nel terzo tempo. CC 7 Scogli con 10 giocatori a referto. Spettatori 100 circa

Partita a senso unico tra la Roma Nuoto e la Rari Nantes Salerno. I padroni di casa gestiscono in maniera quasi perfetta; partono subito forte segnando un break di 5-0 nei primi minuti di gioco. Il 7 Scogli si sblocca nel secondo tempo con D'Amico che sfrutta un'azione in superiorità numerica (5-1), ma Panerai, Faiella e Africano allungano ancora di più il divario prima del secondo intervallo (8-1). I ragazzi di Gatto sono un rullo compressore, a fine partita nove giocatori andranno a referto. Nel terzo tempo Faraglia sale in cattedra firmando due reti consecutive per il 12-2. Tra gli ospiti Giacoppo è l'ultimo ad arrendersi e prova a spronare i compagni. La rimonta è difficile e la Roma Nuoto mette in cassaforte la vittoria che le permette di consolidare il primo posto in classifica.

WATERPOLO BARI-CAMPOLONGO HOSPITAL RN SALERNO 8-13

bari 2

WATERPOLO BARI: Tramacera, Gregorio 3, Sassanelli 1, Scamarcio, Provenzale 1, Nosovic 1, Padolecchia, Santamato, Di Pasquale, Palmisano, De Bellis 2, Patti, Orsi. All. Risola
CAMPOLONGO HOSPITAL RN SALERNO: Noviello, Fortunato, Maras 4, Migliaccio 6 (1 rig.), Pasca Di Magliano 1, Pica, De Luce, D'angelo, Gallozzi, Parrilli 2, Saviano, Ingrosso, Scotti Galletta. All. Citro
Arbitri: Castagnola e Lombardo
Note: parziali 1-2, 1-2, 2-5, 4-4 Superiorità nuemriche: Waterpolo Bari 6/11, Campolongo Hospital RN Salerno 4/6 + 1 rig. Uscito per limite di falli Palmisano (W) nel terzo tempo. Spettatori 200 circa.

Dopo due tempi equilibrati, il Campolongo Hospital Salerno riesce ad imporre il proprio gioco in maniera più incisiva e ad aggiudicarsi l'incontro. Partono forte gli ospiti che con Pasca Di Magliano e Maras si portano avanti di due gol, ma De Bellis sfruttando un'azione in superiorità numerica dimezza lo svantaggio. Stesso copione nel secondo tempo: Parrilli apre le marcature per Salerno, risponde subito Gregorio, poi Migliaccio firma un'altra rete prima del secondo intervallo (2-4). Il terzo parziale risulterà quello decisivo: i campani trascinati da Migliaccio (sei gol per lui oggi) e Maras allungano in maniera significativa (+5). Combattuto l'ultimo periodo ma i ragazzi di Citro si mostrano più determinati e tengono a debita distanza i padroni di casa.

POL MURI ANTICHI-TELIMAR 8-6

muriantichi telimar

POL MURI ANTICHI: Jurisic, Scebba, Castagna 3, Reina, Mulcahy 2, Belfiore, Scire' 1, Vinci 1, Cassone, Indelicato, Paratore 1, Muscuso, Gangi. All. Puliafito.
TELIMAR: Serrentino, Lisica, Galioto 1, Di Patti, Lo Dico, Geloso, Giliberti 2, Geloso 1, Tuscano, Di Patti, Fabiano 1, Pesenti 1, Sansone. All. Schimmenti.
Arbitri: Navarra e Ruscica.
Note: parziali 2-0, 2-4, 2-0, 2-2. Espulso Galioto (T) per proteste nel quarto tempo. Nessun uscito per limite di falli. Superiorità numeriche: Pol Muri Antichi 0/5; Telimar 2/8. Spettatori circa 200.

Vince in casa la Polisportiva Muri Antichi e guadagna tre punti che le permettono di risalire un po' la classifica. Apre le marcature Ivan Castagna, seguito da Scirè per il 2-0 dei primi otto minuti di gioco. In apertura secondo tempo Geloso e Giliberti ottengono il pareggio momentaneo, Mulcahy torna a rete per il 3-2, ma le reti di Galioto e Fabiano ribaltano il risultato a favore degli ospiti. La risposta della squadra allenata da Puliafito non si lascia attendere e tra la fine del secondo e l'inizio del terzo periodo mette a segno un break di 3-0 che valgono il nuovo vantaggio (6-4). Due gol per parte nell'ultimo periodo che mantengono invariato il vantaggio dei Muri Antichi.

TGROUP ARECHI-NC CIVITAVECCHIA 11-6

ARECHI 2

TGROUP ARECHI: Busa', Luongo 1, Giordano, Esposito 3, Lobov 1, Esposito 2, Busa' Roberto, Iannicelli, Lanfranco, De Rosa 1, Baldi 1, Massa 2, Ferrigno. All. Grieco
NC CIVITAVECCHIA: Visciola, Muneroni, Iula, Gravanago, Gori, Calcaterra 1, Caponero 1, Romiti 1, Castello, Checchini 2, Muneroni 1, Morachioli. All. Marco Pagliarini
Arbitri: Ferrari e Marongiu
Note: parziali 3-2, 3-1, 2-1, 3-2 Superiorità numeriche: TGroup Arechi 4/9, NC Civitavecchia 2/9. Nessuno è uscito per limite di falli. La NC Civitavecchia con 12 giocatori a referto. Spettatori 100 circa

I primi minuti sono equilibrati, gli ospiti rispondono prontamente con Romiti e Andrea Muneroni alle due reti di Esposito e Luongo. Si rivelano decisive le quattro reti consecutive, firmate da Baldi, Gianluca Esposito e Massa (doppietta), che i padroni di casa piazzano a cavallo tra il primo e il secondo tempo. Civitavecchia prova a rimanere in partita con Checchini che mette a segno il -3. La formazione di Marco Pagliarini, però, fatica a tenere il ritmo degli avversari. L'Arechi continua ad allungare il vantaggio con un altro break (3-0) siglato da Lobov e dai fratelli Esposito. E' il 10-4 al quale gli ospiti provano a replicare con Checchini e Caponero ma il tempo che resta da giocare non è sufficiente per completare la rimonta. L'Arechi rimane così nelle zone alte della classifica.

Play by play e classifica

Ultimi 4 articoli PALLANUOTO