Eventi Nuoto

19
Dic
2014
III Campionato Italiano Assoluto Invernale OPEN - v.50





31
Gen
2015
1ª Tappa Grand Prix d'Inverno - 13° Meeting del Titano - v.50





13
Mar
2015
2ª Tappa Grand Prix d'Inverno - V Trofeo Città di Milano - v.50





SNF marchioIl progetto della Scuola Nuoto Federale inquadra, riconosce e valorizza tutte le attività didattiche (nuoto, pallanuoto, tuffi, nuoto sincronizzato, salvamento e le varie forme di ginnastica ed attività motoria in acqua) che le società riconosciute svolgono, a beneficio di tutte le fasce di età, impiegando tecnici ed istruttori federali, all'interno di un impianto natatorio, mediante l'attuazione dei modelli didattici emanati dalla Federazione Italiana Nuoto.

Brochure informativaLe società che ottengono la qualifica di Scuola Nuoto Federale hanno la certificazione da parte della F.I.N. in merito alla qualità della didattica, della organizzazione, dell'idoneità, della funzionalità e dell'igiene della struttura.

All'interno della Scuola Nuoto Federale il personale tecnico, così come il coordinatore di vasca ed i dirigenti sportivi, sono abilitati all'insegnamento e all'organizzazione dal Settore Istruzione Tecnica della F.I.N. che organizza sul territorio nazionale specifici corsi di formazione per le varie qualifiche tecniche e per i ruoli dirigenziali.


IL SALVAMENTO NELLE SCUOLE NUOTO FEDERALI 

 Informazioni sull'attestazione di abilità nel Nuoto per Salvamento

 

Modulistica dedicata ai candidati ai corsi

 

Modulistica dedicata alle Scuole Nuoto Federali

 

Modulistica dedicata alle Società Sportive

 

  

 

 

 

 

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Nulla sit amet velit in turpis feugiat imperdiet. Mauris egestas leo vitae ligula pulvinar pharetra. Cras bibendum gravida sem sit amet euismod. Aliquam elementum, sem id tempor egestas, diam nisi rhoncus sem, eget ullamcorper lectus nisi malesuada leo. Curabitur molestie tristique sem quis posuere. Nam vehicula ultrices enim, vitae molestie felis hendrerit eget. Nulla fermentum, nisl ut malesuada volutpat, orci ante pellentesque risus, eget vehicula tellus ipsum quis arcu. Nunc congue lectus eget augue elementum fermentum. Maecenas a odio sed nulla tristique pellentesque. Maecenas sollicitudin dapibus odio, id ullamcorper dolor ornare sit amet.
Praesent auctor nunc sit amet risus commodo euismod. Maecenas sollicitudin purus in erat pellentesque et imperdiet erat viverra. Ut id orci quis libero commodo pharetra vel rhoncus dolor. Sed ullamcorper luctus scelerisque. Nunc pharetra, est posuere malesuada vehicula, urna sem scelerisque nunc, vitae elementum ante neque et lacus. Aliquam ullamcorper ante sed augue facilisis porta. Praesent ante leo, ullamcorper quis sagittis quis, condimentum et felis. Aliquam sit amet erat lacus. Ut adipiscing porttitor dolor id tempor. Vestibulum ante ipsum primis in faucibus orci luctus et ultrices posuere cubilia Curae; Nulla auctor luctus libero non vestibulum.
In mollis tincidunt leo nec aliquet. Pellentesque ipsum sem, faucibus in mollis vitae, accumsan non mi. Nullam urna velit, posuere vel posuere quis, malesuada a felis. Nullam laoreet fermentum sem a condimentum. Nam aliquam vehicula libero vitae imperdiet. Ut a tellus tellus. Cras id lectus lacus. Nulla tellus massa, pharetra ac suscipit sed, blandit eu turpis. Nulla et diam eget tortor imperdiet scelerisque vitae sed felis.
Etiam eget dui purus. Sed ultricies euismod massa ut ullamcorper. Vestibulum ante ipsum primis in faucibus orci luctus et ultrices posuere cubilia Curae; In vitae diam arcu, ac mattis orci. Suspendisse luctus lorem vel elit tristique non adipiscing est accumsan. Etiam sit amet metus ipsum. Aenean euismod, mi vel dictum commodo, magna arcu placerat orci, a mattis augue purus in enim. Phasellus ut erat quis justo feugiat gravida eu ut est.
Donec dui risus, luctus convallis pretium et, facilisis molestie libero. Mauris fermentum ligula sed nibh viverra blandit. Nam semper pellentesque pretium. Sed massa nisl, viverra quis consectetur eget, vehicula non neque. Morbi at vestibulum libero. Etiam molestie ultricies neque eu aliquet. Pellentesque ipsum metus, tempor eu rhoncus eget, semper et velit. Nullam consectetur fringilla orci, at posuere lorem ultrices ac. In aliquam augue et massa lacinia ornare mollis tellus feugiat. Pellentesque condimentum urna sit amet tellus vehicula vel varius massa tincidunt.

Per tutte le domande va presa visione dell'informativa sulla privacy e va compilata e allegata l'acquisizione del consenso dell'interessato.

 

 

 

L'intervento di salvataggio non può limitarsi al gesto di trarre in secco il pericolante che, nel migliore dei casi è in stato confusionale e isterico, ma potrebbe presentare alterazioni dello stato di coscienza, precarietà respiratoria e addirittura cardiocircolatoria.
 
Molto importante, dunque, avere una conoscenza di alcuni interventi relativamente semplici con cui favorire la stabilizzazione delle funzioni vitali, ma se necessario anche delle manovre salvavita tese a mantenere attive tali funzioni fino all'arrivo del soccorso sanitario.
 
Dopo aver allertato il 118, la più semplice e più utile cosa da fare, quando non vi è un rischio per la vita, è di appartarsi dai curiosi, creare un'atmosfera di serenità e dare conforto alla vittima: proteggere dal sole diretto, dal freddo intenso, asciugare, coprire, parlare stimolando pensieri positivi.
 
Assicurarsi che non vi siano lesioni che compromettano le funzioni vitali, evitare qualsiasi intervento che possa far aggravare la situazione; é assolutamente sconsiderato somministrare liquidi, farmaci, produrre flessioni e torsioni della colonna o degli arti (nel tentativo di ripristinare un allineamento).
 
In caso di emorragia tamponare con forza fino all'arrivo del medico: la perdita di sangue rende più gravoso il lavoro del cuore, fino a mettere in pericolo la vita.
 
Per la perdita di coscienza, adagiare orizzontalmente e sollevare le gambe, proteggere dal raffreddamento, sorvegliare la respirazione: ciò facilita le funzioni vitali ed evita peggioramenti.
 
Qualora si verifichi un arresto respiratorio o, addirittura, cardiocircolatorio, ricordare che non servirà a nulla trasportare velocemente il malcapitato in ospedale, se non si provvede immediatamente anche a sostenere la respirazione e la circolazione con le opportune manovre di Rianimazione Cardio Respiratoria che rappresentano il cosidetto Basic Life Support. A questo proposito si auspica la maggiore diffusione possibile della conoscenza e della pratica di tali manovre.
La F.I.N. sezione SALVAMENTO è presente in tutta Italia con i suoi Comitati in ogni regione e Fiduciari in ogni provincia. In alcune Province operano anche Fiduciari locali che favoriscono una maggiore "presenza" in zone particolarmente sensibili e/o attive.
 
Si tratta di una struttura non strettamente piramidale: all'inizio della stagione vengono comunicate le disposizioni amministrative e le finalità istituzionali della Sezione SALVAMENTO e tutto quanto necessario per la coordinazione dell'attività.
 
Ogni Fiduciario periferico le attua secondo le proprie capacità organizzative, secondo le condizioni socio-ambientali del proprio territorio e secondo le necessità rilevate.
Questo consente una notevole flessibilità e capacità di adattamento garantendo risultati efficaci e di alta qualità, mantenendo inalterate le finalità istituzionali e, dunque, l'uniformità dei risultati.
 
Gli effetti, facilmente riscontrabili, sono:
  • una posizione di vertice, ormai "tradizionale", dei nostri atleti in campo internazionale
  • il sensibile abbattimento degli incidenti mortali collegati alla balneazione, nonostante la non alta percentuale di "nuotatori esperti"
  • l'elevata valenza tecnica ed operativa dei Maestri di Salvamento e degli Assistenti Bagnanti
  • l'alta considerazione di cui gode la nostra Sez. SALVAMENTO all'interno della International Life Saving e il ruolo di leader che svolge tra i Paesi del Mediterraneo in merito all'organizzazione della sicurezza nella balneazione.
Alcune funzioni amministrative, invece, sono esplicate solo a livello centrale garantendo una assoluta uniformità di gestione e una memoria univoca dell'operato:
  • tutti i brevetti rilasciati sono archiviati alla sede centrale, così come le convalide degli stessi;
  • la formazione dei Maestri e l'aggiornamento annuale dei Fiduciari sono curati direttamente dallo staff nazionale in apposite riunioni e corsi di formazione.
Il Fiduciario F.I.N. SALVAMENTO è un volontario che mette gratuitamente a disposizione la sua esperienza, il suo entusiasmo, le sue capacità, il suo tempo; con grande passione promuove "l'immagine" della Federazione, stimola e favorisce lo svolgimento delle attività agonistiche connesse al Salvamento, fornisce supporto agli operatori affiliati, cura direttamente e/o con l'ausilio dei Maestri di Salvamento, l'organizzazione, lo svolgimento e la conclusione dei corsi; è il referente per quanto concerne le convalide, le variazioni e tutte le operazioni relative ai brevetti sportivi e di Assistente bagnanti: è il "terminale intelligente" della rete operativa della sezione Salvamento.
 
La FIN esalta questa dedizione, affinandone la competenza tecnica e l'aggiornamento con seminari nazionali annuali, tenuti da Docenti e professionisti di altissimo livello.

Ultimi 4 articoli NUOTO