Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Eventi Nuoto

28
Giu
2017
Campionato Europeo Junior - v. 50 m





23
Lug
2017
European Youth Olympic Festival - v. 50m





23
Lug
2017
XVII Campionato Mondiale - v. 50m





01
Ago
2017
Campionato Italiano di Categoria Juniores - Cadetti - Seniores v. 50m





Articoli filtrati per data: Aprile 2016 - FIN - Federazione Italiana Nuoto

Nove primi posti, comprese le staffette 4x200, e tre secondi nelle 12 finali dirette nuotate dalla rappresentativa nazionale nella prima sessione della 25^ edizione della Coppa Latina di nuoto, in svolgimento a Santiago di Cali, in Colombia. Alla manifestazione partecipano Italia, Argentina, Bolivia, Cile, Colombia, Cuba, Ecuador, Spagna, Honduras, Paraguay, Perù, Portogallo, Uruguay. In gara atleti divisi in due gruppi: categoria A con nati 2000, nate 2001; categoria B con nati tra il 1996 e il 1999, nate tra il 1997 e il 2000. Sessioni a serie al via dalle 17 ora locale, la mezzanotte italiana.
La selezione italiana è composta Linda Caponi (Team Nuoto Toscana Empoli), Rachele Ceracchi (CC Aniene), Aurora Petronio (RN Torino), Martina Rosa (Tiro a Volo), Riccardo Cervi (Team Veneto), Matteo Ciampi (Nuoto Livorno), Emanuel Turchi (Vela Nuoto Ancona) e Mattia Zuin (Fiamme Oro / Nottoli Nuoto). Nello staff i tecnici Andrea Grassini e Laura Pianca Spinadin e il medico e team manager Gianluca Camillieri.
Seguono i podi della prima sessione.

400 sl mas. A
1. Joseph Agustin Macias Rubio (Ecu) 4'04"24
nessun italiano in gara

400 sl mas. B
1. Joan Casanovas Skoubo (Esp) 3'55"25
2. Matteo Ciampi 3'55"55

400 sl fem. A
1. Delfina Dini (Arg) 4'23"73
nessun'italiana in gara

400 sl fem. B
1. Linda Caponi 4'19"24

100 rana mas. A
1. Wurg Kevin Diaz (Arg) 1'06"20
nessun italiano in gara

100 rana mas. B
1. Riccardo Cervi 1'03"83

100 rana fem. A
1. Angie Vilorio Martinez (Hon) 1'21"48
nessun'italiana in gara

100 rana fem. B
1. Sandra Garcia Martinez (Esp) 1'13"03
2. Martina Rosa 1'13"97

50 sl mas. A
1. Julian Andreas Ayala Medina (Col) 23"75
nessun italiano in gara

50 sl mas. B
1. Alejandro Migueles Arroyo (Esp) 23"18
2. Mattia Zuin 23"39

50 sl fem. A
1. Guillermina Ruggiero (Arg) 27"14
nessun'italiana in gara

50 sl fem. B
1. Rachele Ceracchi 26"27

200 farfalla mas. A
1. David Andres Farinango Berru 2'07"22
nessun italiano in gara

200 farfalla mas. B
1. Mattia Zuin 2'02"34

200 farfalla fem. A
1. Maria Clara Roman Mantilla (Col) 2'16"37
nessun'italiana in gara

200 farfalla fem. B
1. Aurora Petronio 2'17"19

200 misti mas. A
1. Jorge Jesus Silva (Por) 2'12"22
nessun italiano in gara

200 misti mas. B
1. Riccardo Cervi 2'06"96

200 misti fem. A
1. Ines Neto Rocha 2'25"14
nessun'italiana in gara

200 misti fem. B
1. Martina Rosa 2'21"55

4x200 sl mas. A
1. Colombia 8'17"28
Italia non iscritta

4x200 sl mas. B
1. Italia 7'35"39
Zuin, Ciampi, Turchia e Cervi

4x200 sl fem. A
1. Colombia 8'50"59
Italia non iscritta

4x200 sl fem. B
1. Italia 8'23"39
Ceracchi, Caponi, Petronio e Rosa

consulta i risultati completi

Pubblicato in Nuoto

Fuochi d’artificio alla partenza! Nei 100 rana, la prima finale dell’ultima giornata degli assoluti indoor di nuoto a Riccione, Martina Carraro (NC Azzurra 91) con il record italiano assoluto di 1’06”41, fissa il sesto tempo mondiale stagionale e ottiene il pass olimpico (1’06”9 il tempo tabellare). La genovese, trasferitasi a Bologna e allenata da Fabrizio Bastelli, ha cancellato il record precedente di 1’06”86 che Ilaria Scarcella aveva nuotato il 28 maggio 2009 a Pescara con il costume gommato. Ai 50 metri è passata in 31”28 e nella seconda vasca è tornata in 35”13. Questa mattina in batteria aveva già nuotato al di sotto del tempo di qualificazione per gli europei di Londra: 1’07”78 il suo crono e 1’07”9 il limite richiesto. Commossa, felice, sorridente. “Sono felicissima. Mi mancano le parole perché non mi aspettavo di fare un tempo così basso e non pensavo che fosse così facile. Pensavo a 1’07” o 1’06”9. Devo tutto questo alla fatica che faccio ogni giorno, perché solo così secondo me un atleta può ottenere risultati importanti. Alle Olimpiadi! Mi sembra un sogno. Voglio salutare mia zia Teresa che mi guarda da casa e tutti i miei zii”. Il papà, invece, la segue dalla tribuna.

Risultati completi

Pubblicato in Nuoto

Il quotidiano on-line lanciato da Pasquale Clienti raggiunge i cinque anni di attività. Riferimento dell'ambiente, con particolare attenzione al mondo master, e partner della Federazione Italiana Nuoto Paralimpica, il web magazine tratta molteplici aspetti legati al nuoto nella sua completezza, dalla cronaca quotidiana con riflessi internazionali all'alimentazione, dall'approfondimento di aspetti tecnici alle incidenze positive sulla salute, fino allo sviluppo e alla promozione sul territorio delle discipline acquatiche. La Federnuoto augura alla testata di proseguire il percorso intrapreso con pari entusiasmo e puntualità e formula i migliori auguri per il traguardo raggiunto.

Pubblicato in Nuoto

Un'altra bella notizia per il nuoto azzurro nella terza giornata dei primaverili UnipolSai di Riccione. Ilaria Bianchi si qualifica per la sua terza Olimpiade, dopo quelle del 2008 e 2012. La bolognese di Fiamme Azzurre e NC Azzurra 91, allenata da Fabrizio Bastelli, si conferma campionessa d’Italia dei 100 farfalla con  57”87, lontano dal suo record italiano (57”27) ma sufficiente per prenotare il biglietto aereo per il Brasile (57”7 il tempo tabellare). “Sono un po’ emozionata. Si poteva fare meglio ma andrò a Rio de Janeiro e sono strafelice. Adesso lavoriamo fino a luglio. Poi la mia terza Olimpiade: un sogno! Un po’ me lo aspettavo ma toccare il tempo con la mano è stato fantastico”.

Risultati completi

Pubblicato in Nuoto

Promessa mantenuta. Gabriele Detti (Esercito/SMGM Team Lombardia) vince i 400 stile libero ai campionati assoluti UnipolSai in svolgimento a Riccione con un super tempo e stacca il secondo passa personale per i Giochi Olimpici di Rio de Janeiro, dopo quello ottenuto nei 1500 stile libero martedì scorso. L’azzurro allenato da Stefano Morini al centri federale di Ostia (Roma) chiude in 3’43”97 e fissa la terza prestazione mondiale stagionale e seconda mai nuotata in Italia, dopo il record italiano di Massimiliano Rosolino (3’43”40). Il precedente personale era il 3’46”46 del 18 dicembre 2015, al quale si era già avvicinato stamattina in batteria.  “Mi vengono i brividi soltanto ad essere paragonato a Massimiliano Rosolino. Il tempo è quello che volevo e l’importante era prendere il pass olimpico. Sono molto soddisfatto perché ho disputato una buona gara. Il passaggio di D’Arrigo mi ha aiutato a non faticare troppo e poi sono riuscito a nuotare in progressione, abbastanza sciolto. Ma non mi fermo e insieme al Moro lavoreremo per buttare giù un altro secondo. Qui nuoto tutti i giorni. Domani ho gli 800, dopodomani i 200 stile libero, poi c’è il campionato a squadre”.

Risultati completi

Pubblicato in Nuoto

Record italiano assoluto in batteria! La seconda giornata degli indoor UnipolSai a Riccione si apre con l’exploit di Piero Codia (Esercito/CC Aniene) che stabilisce il primato nazionale dei 100 farfalla con 51”42 (23”60 ai 50 metri) e cancella il precedente di Matteo Rivolta (51”64 del 2/08/2013 a Barcellona). “Sono contentissimo. Volevo andare forte già stamattina, però il record non me lo aspettavo. Questo tempo è frutto di molto lavoro, tanti sacrifici e grande impegno e voglio ringraziare il mio allenatore”. Codia ha nuotato nella quarta batteria, l’ex primatista italiano Matteo Rivolta (Fiamme Oro Roma/Team Insubrika) gli ha risposto nella quinta batteria con 51”71 (24”25 il passaggio di metà gara). “Volevo fare subito la gara. Ho spinto abbastanza e credo di avere un po’ di margine. Bravo Piero, ma io so quello che posso fare oggi pomeriggio. Sono molto contento della mia preparazione che quest’anno è cambiata rispetto agli anni scorsi e i frutti si vedono”.
“Oggi pomeriggio sarà una bella battaglia con Matteo – ribatte Codia, che insieme al record italiano ha stabilito la quarta prestazione mondiale stagionale – staremo a vedere”. Appuntamento in finale alle 17.38. I tempi limite per gli Europei di Londra 52"1 e per i Giochi Olimpici di Rio de Janeiro 51"6 e vanno ripetuti in finale.

Risultati completi

Foto A.Staccioli/Deepblueemdia.eu

Pubblicato in Nuoto

Luca Dotto (Forestale/Larus Nuoto) nei 100 stile libero è il terzo azzurro a centrare la qualificazione ai Giochi Olimpici in occasione degli assoluti UnipolSai in svolgimento a Riccione . Lo aveva già dimostrato in batteria (48”34), lo ha confermato in finale, vincendo con 48”40.  “Questa mattina avevo nuotato con molta più facilità – commenta – Mi aspettavo di andare più forte. Il passaggio ai 50 metri è molto buono ma ho commesso l’errore di voler strafare nella vasca di ritorno. Ero più teso stamattina; mi sentivo tranquillo, ma ho cercato di fare qualcosa di più snaturando la mia nuotata. E' importante aver ottenuto il pass olimpico. Al di la di tutto sono contento di come sto nuotando e di come sta andando la stagione. Ai campionati europei di Londra avrò un’altra occasione di confronto, con me e con gli altri, molto importante”. I tempi limite per Londra e Rio sono 48”7 e 48”5 (tabella B). Stamattina è andato sotto anche al limite olimpico della tabella A (48”3).

Risultati completi online e diretta tv su Rai Sport 1

Pubblicato in Nuoto

Arriva un altro pass olimpico dagli assoluti UnipolSai in svoglimento a Riccione. Con tempi di spessore mondiale. Dopo Simone Sabbioni nei 100 dorso, lo ottiene Gabriele Detti (Esercito/SMGM Team Nuoto Lombardia) nei 1500 stile libero, che si mette in scia al campione mondiale Gregorio Paltrinieri (Fiamme Oro Roma/Coopernuoto) - qualificato di diritto per il podio iridato così come Federica Pellegrini nei 200 stile libero. Detti chiude secondo col primato personale di 14’46”48 dietro il 14’42”91 di Paltrinieri. “Non sono contento – spiazza tutti Gregorio Paltrinieri - anche il mio tecnico Stefano Morini non è contento. La gara si è messa male dall’inizio, non so spiegare. Volevo fare meno del tempo nuotato al Città di Milano. Non pensavo a migliorare il mio record europeo ma neanche di fare 14’42. Non è una questione di nuotata, dobbiamo ragionarci a mente fredda. Non voglio pensare subito a Rio ma arrivarci tappa dopo tappa, nel modo più naturale possibile. Tra un mese ci sono gli europei”. Gabriele Detti lo incoraggia. “Sappiamo tutti quanto vale. Una giornata storta, si fa per dire, capita”. E su di sé aggiunge. “E’ stata una fatica bestiale. Adesso abbiamo quattro mesi per lavorare appieno e limare ancora qualche cosa”. Il record europeo di Gregorio Paltrinieri è 14’39”67.

Risultati online e diretta tv Rai Sport 1

Pubblicato in Nuoto

Prima finale A agli assoluti indoor UnipolSai in svoglimento a Riccione e primo squillo. Nei 100 dorso il pupillo di casa, Simone Sabbioni (Esercito/Swim Pro SS9) stabilisce il record italiano assoluto e cadetti con 53”34 e si qualifica per gli europei di Londra (tempo limite 54”1) e per i Giochi Olimpici di Rio de Janeiro (53”4). Sorridente Simone Sabbioni, 25”96 ai 50 metri. “Un grazie a tutti e soprattutto al mio allenatore Luca Corsetti. Non posso chiedere di più. Le prime Olimpiadi a 19 anni! Questa piscina la sento nel cuore, mi vogliono tutti bene e tutti credono in me. Sono contentissimo, spero di far bene a cominciare dagli Europei di Londra per ripagarli di questo grande affetto che contraccambio”. Il precedente record italiano già gli apparteneva con il 53”37 del 18 dicembre sempre allo stadio del nuoto di Riccione.

Risultati completi on line e diretta tv su Rai Sport 1

Pubblicato in Nuoto

Sabato 30 e domenica 1 maggio è in programma a Lignano Sabbiadoro la Energy Standard Cup 2016, 4 Nazioni giovanile a cui prenderanno parte Italia, Gran Bretagna, Francia e l' Energy Standard Team, ovvero una selezione di atleti russi e ucraini. La gara è riservata alle categorie Ragazzi, Juniores e da quest'anno Open.

Per l'occasione il tecnico federale Walter Bolognani ha convocato 40 atleti: Maria Chiara Alba (Fimco Sport), Alessia Bianchi (DDS), Martina Bocca (Larus), Giulia Berton (Team Veneto), Federico Bracco (RN Torino), Federico Burdisso (Gestisport), Michele Busa (NC Faenza), Claudia Caccavo (Molfetta N), Thomas Ceccon (Leosport), Luca Chirico (Team Lombardia), Angela D'Alfiero (Assonuto Caserta), Giulia D'Innocenzo (CS Le Cupole), Filippo Dal Maso (Nuoto Livorno), Emanuel Fava (RN Torino), Alessio Gerardin (Antares), Lorenzo Glessi (Gorizia Nuoto), Sara Gusperti (Nuotatori Trentini), Giovanni Izzo (Imolanuoto), Luva Mascarino (Pietro Radici), Giorgia Meloni (Atlantide Elmas), Letizia Memo (Ranazzurra), Emma Virginia Menicucci (Sisport Spa), Alessio Miressi (CN Torino), Nicolò Martinenghi (NC Brebbia), Annachiara Mascolo (Hidron Sport Prato), Verona Montanari (Gestisport), Lorenzo Mora (Modena Menegola), Francesco Peron (SC Noale), Anna Pirovano (Vittoria Alata), Tania Quaglieri (Modena Nuoto), Martina Ratti (Team Lombardia), Alberto Razzetti (Lavagna 90), Giulia Rebusco (Sogeis), Giorgia Romei (Andrea Doria), Giulia Salin (Team Veneto), Pietro Paolo Sarpe (CC Napoli), Michele Sassi (Aquarius Piscina Canosa), Simone Torrengo (RN Torino), Simone Stefanì (Fimco Sport), Carola Valle (Dynamic).
Lo staff è composto dal Direttore Tecnico Cesare Butini, dal Responsabile Squadre Nazionali giovanili, Tecnici Davide Ambrosi, Umberto Capasso, Dante Lucia, Romolo Mancinelli, Corrado Sorrentino, Filippo Zampieri, Medico Andrea Felici.

vai al sito ufficiale

Pubblicato in Nuoto
Pagina 1 di 2

Archivio notizie