Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo
Sabato, 01 Luglio 2017

Tricolori Herbalife. Quattro record europei

Allo Stadio del Nuoto di Riccione è da record anche il pubblico. Tribune sempre piene e col passare dei giorni aumenta l'entusiasmo nei confronti dei protagonisti dei campionati italiani master Herbalife di nuoto. La quinta giornata vede risplendere il sole dopo le nuvole e il vento del giorno precedente.
Le ultime tre prove individuali (oltre 2200 presenze gara) fanno registrare prestazioni di altissimo rilievo con quattro record europei. I protagonisti sono Luca Vigneri (M50) con 1'04"35 e Maurizio Tersar (M45) con 59"34 sui 100 dorso, Carlo Travaini (M50) che con 1'08"66 nei 100 rana chiude il tris personale di primati continentali nella rana e Olessia Bourova nei 50 stile libero con 26"58. Nei 100 dorso si segnano due record italiani con Alessandro Marian (M25) con 58"93 e Valentina Lucconi (M25) con 1'07"01 (secondo record personale in questi campionati). Da non sottovalutare i 1017,6 punti conseguiti nella stessa specialità da Silvia Parocchi. Nei 50 stile libero, invece, Laura Faucci Losito fa registrare la migliore prestazione nazionale di sempre nella categoria M75 con il tempo di 42"11: terzo record per lei e standing ovation più che meritata.
A fine mattinata spazio alle staffette miste donne, seguite da quelle uomini nella seconda parte del pomeriggio. In complesso entrano in acqua 330 formazioni con il coinvolgimento di 1320 atleti, accompagnati da un tifo assordante del pubblico che ha letteralmente "invaso" tutta la tribuna della vasca coperta. In campo femminile due formazioni da tempo frequentatrici assidue delle parti alte delle classifiche nazionali migliorano i primati nazionali, da loro già detenuti; nella categoria M280 il Malaspina con 3'08"83 e tra le M240 il Forum Sport Center con 2'36"32. In campo maschile i nuovi limiti italiani sono ancora del Malaspina negli M200 con 1'57"66 e del Legnano Nuoto negli M120 con 1'46"29.
In serata la premiazione dei primi tre classificati dei circuiti Supermaster ed Ironmaster. Domenica 2 luglio appuntamento con l'ultima giornata dei campionati Herbalife interamente dedicata alle staffette stile libero, che vede iscritte circa 600 formazioni.

Risultati completi

Ultimi 4 articoli MASTER