Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo
Giovedì, 29 Giugno 2017

Tricolori Herbalife. Casolino record a 90 anni

Quattrocentoventuno atleti aprono la sessione mattutina della terza giornata dei campionati italiani master Herbalife di nuoto, in svolgimento fino a domenica 2 luglio nel collaudatissimo impianto dello Stadio del Nuoto di Riccione. Tutti e 421 sono iscritti ai 200 rana. Dopo di loro in 122 si sfidano nei 200 farfalla, tre dei quali sono over 75 e affrontano indomiti le quattro vasche. Nei 200 rana Carlo Travaini (M50) segna il record europeo con 2'33"21 proseguendo la striscia di primati conseguiti nell'anno. Tra le donne due record nazionali; quelli di Irene Bonora (M30) con 2'47"91 e Valleda Cernich (M75) con 4'28"93. Nei 200 farfalla i record nazionali sono di Maria Melis (M70) con 4'24"28 e Giannantonio Scaramel (M65) con 3'08"14. La migliore prestazione dei 200 rana è di Monica Corò che vale 1030,57 punti.
La sessione pomeridiana inizia con i 200 stile libero. La prima batteria degli uomini vede entrare in acqua il "più esperto" tra i master: il novantenne Domenico Casolino (nella foto) che segna anche il nuovo limite nazionale con 4'10"09. Samuele Pampana (M40) continua a mietere record con il suo 1'59"41, seguito da Francesco Moroni (M25) che scende sotto l'1'56" con 1'55"47. In campo femminile si distingue la ottantenne Rita Androsoni, ex azzurra degli anni sessanta, che stabilisce il primato nazionale con 4'08"96. Conclude i trittico delle gare individuali Susanna Sordelli con l'ennesimo primato nazionale, migliorando il precedente che già gli apparteneva, con il tempo di 2'35"71. In chiusura di giornata i 200 misti dove, unica eccezione fino ad oggi, i 290 master scesi in vasca non fanno registrare alcun record. Ci si avvicinano soltanto Daniela De Ponti (M50) e Margherita Pozzi (M25).

Risultati completi

Ultimi 4 articoli MASTER